Ultime Notizie
Home » COMUNI » Vanessa Incontrada in Calabria per un film, da Decollatura a Monasterace accolta come una diva

Vanessa Incontrada in Calabria per un film, da Decollatura a Monasterace accolta come una diva

Si sono concluse le riprese di alcune scene girate a Decollatura della fiction televisiva “Angela” che andrà in onda su Rai 1 prodotta dalla 11 Marzo Film con il sostegno della Calabria Film Commission per la regia di Andrea Porporati.

La protagonista, l’attrice Vanessa Incontrada, è stata il personaggio più richiesto da parte di fan alla ricerca del selfie e lei, per quanto è dato sapere, è stata sempre cortese e gentile accettando gli inviti e accontentando le tante richieste. E a ricordare il momento rimane anche la foto scattata dalla stessa Incontrada presso la struttura ricettiva del Palahotel Vallenoce – che ha ospitato l’attrice – e ripostata sulla pagina Facebook del resort accompagnata dal commento: “Rivederci nelle storie di Vanessa Incontrada è emozionante… serata vip questa sera… sperando sia per tutto lo staff un momento di ristoro e relax”. 

Da Decollatura la troupe ha trasferito la lavorazione a Monasterace ed anche qui l’accoglienza è stata molto calda come si vede nella bella foto (pubblicata da Telemia) che sotto riproponiamo. 

Un tangibile segno di popolarità per Vanessa, ma per dovere di cronaca, dobbiamo anche riferire i positivi pareri sentiti in questi giorni da chi ha avuto la possibilità di incontrarla.

Pressoché unanimi i giudizi sulla sua disponibilità e cortesia, seguiti dall’espressione che accompagnava quasi tutti i commenti: “E’ molto più bella dal vivo che in televisione”.

Di certo, se mai l’attrice leggerà questo articolo, con la sua proverbiale sincerità e umiltà risponderebbe, illuminando il suo viso, con un solare sorriso.

Sui social c’è stato un pullulare di foto scattate con i vari attori del cast che vede impegnati, tra gli altri, oltre a Vanessa Incontrada, Giuseppe Zeno, Simone Montedoro e Sebastiano Somma, quest’ultimo è stato molto cercato dalle fan e gli scatti con lui, o meglio i selfie, sono quelli circolati con più frequenza.

Presumiamo, ma manifestiamo la certezza, che la permanenza nel periodo di lavoro per l’intero gruppo cinematografico, nei due giorni (venerdì 12 e sabato 13 luglio 2019) trascorsi in questi luoghi, sia stata piacevole e tutto sia andato per il verso giusto in modo che gli attori, gli operatori e la produzione possano portare un buon ricordo di questo angolo di Calabria.

Di sicuro gli imprenditori delle strutture ricettive che hanno provveduto a fornire ospitalità si sono prodigati per permettere un soggiorno con il massimo confort a tutto il gruppo.

Di certo non è passata inosservata la presenza della troupe, che ha impegnato anche il Comune con specifiche ordinanze di chiusura e controllo del traffico veicolare di alcuni tratti di strada interessati.
Notevole la colonna di mezzi di supporto, arrivata a Decollatura, per il trasporto delle attrezzature e per allestire il set con la consistente stumentazione tecnica in dotazione, dispiegata nei due giorni di lavorazione, usata per effettuare le riprese.

Il gruppo di tecnici ha raggiunto il centro urbano stazionando, in parte, come area logistica, nel piazzale delle Ferrovie della Calabria a fianco della stazione di Decollatura, mentre un’altra parte si è mossa al seguito delle esigenze nei luoghi in cui sono state effettuate le riprese, come documentano gli scatti (nella due foto sotto) effettuati da lontano ed in una località in aperta campagna, con gli attori, gli operatori e i tecnici impegnati sul set con telecamere, fari e microfoni.

di: Santino Pascuzzi

Santino Pascuzzi
Santino Pascuzzi, nasce a Cosenza, ed è residente a Soveria Mannelli. Diplomato al Liceo Scientifico “Luigi Costanzo” di Decollatura, consegue nell’anno accademico 1993/94 la laurea in Scienze Economiche e Sociali, indirizzo Organizzazione Aziendale ed Amministrazione Pubblica, presso l’Università degli Studi della Calabria. Corrispondente del quotidiano Gazzetta del Sud, dal 1995, iscritto all’albo dei Giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti. Formativa l’esperienza radiofonica, come conduttore e programmatore del palinsesto, svolta con l’emittente Radio Soveria Uno, partecipando anche al progetto di utilità collettiva art. 23, avente per oggetto la diffusione di informazioni sull’attività dell’ente locale, attraverso la redazione delle edizioni dei notiziari radiofonici, svolto per il periodo tra gli anni 1988/1989. Ha partecipato come collaboratore ai lavori di ricerca “Istituzioni locali e Istituzioni centrali dall’Unità alla Regionalizzazione” finanziata dal C.N.R. presso il Dipartimento Organizzazione Aziendale e Amministrazione Pubblica - Università della Calabria - per il periodo 1992/1994. Ha svolto incarichi come docente nei corsi di specializzazione dell’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura e l’Ambiente di Soveria Mannelli per le materie di Marketing ed Economia Aziendale. Svolgendo, nel contempo, attività di comunicazione istituzionale ed organizzazione di eventi e convegni, ha curato la pubblicazione di articoli per riviste e periodici regionali: Calabria - mensile del Consiglio Regionale della Calabria; reportage - periodico del lametino; Internet Extra - periodico specializzato e strumento per la diffusione della cultura di Internet; Obiettivo Calabria – rivista del Sistema Camerale Calabrese; Mediaterraneo e Dintorni – pubblicazione edita dall’aeroporto di Lamezia Terme. E’ fondatore, insieme a Raffaele Cardamone e Salvatore La Rocca, occupandosi della redazione, del sito www.ilReventino.it

Verifica altro

Luminarie di Natale, invito ai lettori ad inviare le foto degli addobbi installati nei vari comuni

LUMINARIE DI NATALE Proviamo un esperimento di coinvolgimento sociale ma anche di documentazione. Vi invitiamo ...

Lascia un commento