Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » Un impianto per due: i due Circoli Tennis di Soveria M. possono condividere la stessa struttura sportiva

Un impianto per due: i due Circoli Tennis di Soveria M. possono condividere la stessa struttura sportiva

Lo scorso giovedì 1 febbraio, si è riunito il Consiglio direttivo dello storico “Circolo Tennis Soveria Mannelli”, composto da Giuseppe Peronace (presidente), Emilio Marasco (vicepresidente), Luigi Anastasio e Giuseppe “Peppe” Chiodo, per analizzare l’attuale non facile situazione e deliberare le linee programmatiche per il futuro.

Il Circolo, ormai da anni, è costretto a svolgere le proprie attività principali al di fuori del comune d’appartenenza, perlopiù ospite dei Circoli di Lamezia Terme e Altomonte, con due principali svantaggi: vivere in una sorta di trasferta permanente con tutte le problematiche legate a questa condizione e non vedere i tanti risultati ottenuti riflettersi sul proprio territorio.

La squadra del Circolo ha disputato la serie D2 e ha sfiorato la promozione in D1, perdendo solo all’ultimo turno nel doppio di spareggio. Sembra comunque che, proprio in virtù degli ottimi risultati sportivi, resta solo da ufficializzare il ripescaggio nella serie superiore.

Il Circolo organizza ormai da 45 anni il Torneo di Ferragosto, che ha acquisito sempre maggiore notorietà tra gli appassionati e i giocatori di tennis calabresi ma non solo. E non si contano le presenze di tennisti di prestigio che hanno calcato i campi di Soveria Mannelli: da Francesco Vilardo a Lara Meccico, entrambi costantemente impegnati nel circuito ITF della federazione internazionale, fino a n. 1 calabrese Andrea Smerzi impegnato nella serie B con il circolo Pharaon di Reggio Calabria. Nel 2011, a Soveria Mannelli, è stata disputata anche la Calabria Cup, una “due giorni” di tennis con la partecipazione di rappresentative provenienti da tutte le province.

Il Circolo, oltre a portare avanti la propria Scuola tennis, è tra l’altro impegnato da anni nei progetti delle scuole presenti sul territorio: come “Racchette di classe” (MIUR in collaborazione con la FIT) e “Badminton” (comunemente chiamato Volano), uno sport olimpico molto praticato in oriente e particolarmente gradito ai bambini, e ancora un PON Scuola da realizzare con l’IIS Costanzo (Scuole superiori di Decollatura e Soveria Mannelli).

Per l’immediato futuro, c’è la ferma intenzione di attivare un Campus estivo per i bambini durante le vacanze scolastiche, come del resto avviene nelle grandi città, e di organizzare una giornata di tennis denominata “Ennio and the friends”, da condividere con tutti gli amici del socio storico Ennio Bonacci, scomparso di recente.

Con questi presupposti si è pertanto deciso di inoltrare formale richiesta nei confronti dell’Amministrazione Comunale, per tornare a svolgere la propria attività nella sede naturale: l’impianto presente a Soveria Mannelli, costituito da due campi all’aperto e uno al coperto, attualmente gestito in esclusiva dal Tennis Club Soveria.

La struttura però, proprio per le sue notevoli potenzialità, potrebbe essere condivisa da entrambe le Associazioni sportive con un innegabile beneficio per tutta la comunità: in primis, quello di far ritornare a casa il Torneo di Ferragosto dopo anni di esilio.

Come ci è stato riferito dal vicepresidente del Circolo Emilio Marasco, che è anche delegato provinciale FIT Catanzaro, la volontà di provare a essere, come nel passato, maggiormente presenti sul proprio territorio è stata dettata soprattutto dalla nuova formula degli Internazionali d’Italia, che offrirà delle nuove e interessanti opportunità anche al tennis dilettantistico. È prevista infatti un’intensa attività di pre-qualificazioni a livello provinciale e regionale, con i vincitori che saranno poi chiamati a disputare il torneo di IV Categoria a Roma.

Marasco ha infine dichiarato: << Chiederemo, come Circolo storico della città, di poter riportare tutte le nostre attività a casa. Sono partito da posizioni pessimiste, ma poi i soci storici mi hanno dato coraggio e infuso ottimismo. Si è determinato di provarci, fare questo tentativo con fiducia nell’Amministrazione comunale, nella speranza, previa iscrizione all’albo delle Associazioni sportive, di poter usufruire anche noi dell’impianto. Ci sono tutti i presupposti per poter utilizzare i campi assieme all’altro Circolo presente in città, visto che il nostro Circolo storico ha gestito le attività tennistiche dal 1970 al 2010, per circa 40 anni, ed è da 30 anni affiliato alla FIT. >>

Si spera dunque che l’Amministrazione Comunale riesca a trovare le giuste soluzioni che possano consentire a entrambe le realtà presenti sul territorio di operare e far crescere ancora di più l’interesse per questo sport.

di Raffaele Cardamone

Print Friendly, PDF & Email

di: Raffaele Cardamone

Raffaele Cardamone è nato a Soveria Mannelli, dove vive da sempre, lavorando prevalentemente nella città di Catanzaro. Da giovanissimo ha realizzato per l’emittente radiofonica “Radio Soveria Uno” dei programmi di nicchia, tra i quali si ricordano ancora “Radio on” e soprattutto “Rock in motion”, oltre a una serie di trasmissioni sportive sulla squadra di calcio locale. Nonostante il legame particolare con il suo luogo d’origine, ha avuto l’opportunità di viaggiare molto in Italia e in Europa prima per motivi di studio e poi di lavoro. Ha la qualifica di “Tecnologo della comunicazione formativa”, acquisita al termine di un corso biennale di formazione professionale sulle applicazioni delle tecnologie informatiche e audiovisive (che cominciavano a fondersi in quelle multimediali) in ambito formativo, e quella di “Coordinatore di attività di progettazione formativa”, acquisita sul campo, lavorando per oltre dieci anni nell’équipe di Coordinamento didattico dell’Enaip Calabria (l’Ente di formazione professionale delle ACLI). Il suo lavoro si svolge nel settore della formazione professionale, con frequenti e numerose deviazioni in quello della comunicazione (editoria specializzata, multimedialità e internet). Da qualche tempo, alcune sue opere letterarie sono presenti sulla piattaforma digitale di self publishing "ilmiolibro.it".

Verifica altro

Al Bar dei Pini di Soveria Mannelli, tutta la Serie A e le Coppe calcistiche europee su Sky e Dazn

Per il Bar dei Pini di Angelo Palermo si tratta di un vero e proprio ...

2 Commenti

  1. Apprendo con viva soddisfazione la volontà deliberata dal Circolo Tennis di Soveria Mannelli di proporre la coabitazione con l’altro e altrettanto valido Circolo del Tennis locale. Mi auguro che questa proposta venga accolta e le due entità sportive, possano collaborare all’organizzazione dell’evento commemorativo del compianto socio e Amico Ennio Bonacci che tanto era attaccato al Circolo Tennis di Soveria Mannelli.
    Cino Bonacci

    • Fa davvero piacere vedere che Cino Bonacci, uno di quei pionieri che hanno contribuito a portare il tennis nel nostro territorio, concordi con le nostre posizioni. La collaborazione è necessaria per crescere, mentre da soli non si va da nessuna parte! Grazie Cino anche per il ricordo del grande Ennio Bonacci, un personaggio poliedrico e un buon tennista che il destino ci ha fatto perdere troppo precocemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *