mercoledì , 21 Agosto 2019
Ultime Notizie
Home » CULTURA&SPETTACOLI » Terme Caronte – “Calici d’oro” premiazione Concorso Enologico Internazionale 2019

Terme Caronte – “Calici d’oro” premiazione Concorso Enologico Internazionale 2019

Nella verde e suggestiva cornice delle Terme Caronte, ospiti di Emilio Cataldi presidente delle Terme, si è svolta la manifestazione “Calici d’oro” con la consegna degli attestati dei vini che hanno vinto al Concorso Enologico Internazionale di “Città del Vino” 2019, svoltosi a Frascati.

L’evento, organizzato dall’associazione “L’Albero della Vite”, è stato – come contenuto in una nota pervenuta in redazione – all’insegna della celebrazione e della promozione dei vini e delle aziende alla presenza degli imprenditori, dei sindaci di alcune Città del Vino della Calabria, enologi e un folto gruppo di appassionati ed enoturisti che ha avuto modo di apprezzare i vini in abbinamento a tipicità.

A ricevere l’attestato di partecipazione per mano del Coordinatore della Calabria, il sindaco di Cirò, Francesco Paletta per i vini: Moscato Passito al Governo di Saracena 2011 di Feudo dei Sanseverino, Cirò doc  Rosso Classico Superiore e Zero di Brigante e Vigneti, Cirò doc Rosso Classico Superiore Riserva “Ripe del Falco” delle Cantine Vincenzo Ippolito, Calabria IGT Rosso “Demetra” della Cantina Malena, il Lamezia doc e Lamezia riserva “Batasarro”   della Cantina Statti, Terre di Cosenza DOP Lunapiena della Cantina Spadafora e  Pizzuta del Principe con il Val di Neto IGT “ Molarella e Calatrazza”, sono stati gli imprenditori  presenti rispettivamente Maurizio Bisconte, Enzo Sestito, Vincenzo Ippolito, Concetta Malena, Paola Scuticchio, Gianni Boi e Clara  Bianchi.

Presenti anche il vicesindaco di Mangone, Roberto Falvo, di Cutro, Anna Battaglia e il sindaco di Pazzano, Sandro Taverniti e l’ambasciatore delle Città del Vino, Paolo Ippolito. 

Il coordinatore ha sottolineato  come i risultati ottenuti siano la sintesi di un lavoro intrapreso che valorizza tutti i territori della Calabria che sono racchiusi e si narrano attraverso una bottiglia di vino. 

Nell’arco  della serata è stato consegnato il “Premio Enologo Gianfranco Biondi” in segno di  gratitudine per l’eredità  culturale lasciata da Gianfranco Biondi, agronomo ed enologo che tanto ha fatto per l’enologia  calabrese. Il premio è andato a Nicola Colombo, enologo presso la Cantina Statti per le 2 medaglie d’oro dei vini Lamezia Doc Rosso 2018 e Lamezia Doc Riserva  “Batasarro” 2013.

Menzione speciale e’ andata a Giuseppe Liotti  enologo della Cantina Brigante & Vigneti  di Cirò per le medaglie d’oro e quella d’argento dei vini Cirò 2018  e Zero IGT Calabria 2018.  

L’omaggio, consegnato dalla famiglia Biondi rappresentata dalla figlia Antonella e Francesco Mirabelli, oltre all’attestato è stato il distintivo di Città del Vino, una penna realizzata in legno di olivo dall’artista di Saracena Giovanni Forte e una foglia di ceramica che riproduce i vitigni Iuvarello e Lacrima nera realizzati dalla ceramista Graziella Cantafio di Lamezia Terme.

Il proseguimento dell’evento ha visto protagonista il vino, intorno al quale gli appassionati hanno potuto oltre che degustare e prendere coscienza del faticoso lavoro delle aziende. Da apprezzare la presenza degli imprenditori che in questo modo hanno offerto la possibilità di stabilire un filo diretto e un rapporto “che salda la fiducia tra produttori e consumatori” come dichiara Saveria Sesto dell’Albero della Vite, un aspetto non di poco conto per un evento di vino dal carattere conviviale  e relazionale.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

“Moon – Allunaggio interattivo”, a Longobardi si rievoca lo storico sbarco sulla Luna

Ispirati dall’anniversario dell’allunaggio, gli amici di Longotherapy e il circolo ricreativo-sportivo Asc “Giovanni Garritano”, con ...

Lascia un commento