venerdì , 20 Settembre 2019
Ultime Notizie
Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » Soveria solidale con il Kosovo grazie ai volontari del CIMIC dei Carabinieri

Soveria solidale con il Kosovo grazie ai volontari del CIMIC dei Carabinieri

Raccolta CIMIC 01Ancora una volta il comprensorio di Soveria Mannelli riesce a essere campione di solidarietà, grazie in particolare a Francesco Bonaddio che, assieme ad altri volontari, si è prodigato per la raccolta di vestiti e giocattoli da destinare alle popolazioni della città di Pristina, in Kosovo.

Si tratta di un’attività integrata in una serie di progetti di Cooperazione Civile Militare (CIMIC), che hanno l’obiettivo di contribuire concretamente al miglioramento delle condizioni di vita delle comunità locali e in particolare delle giovani generazioni, messi in atto dai Carabinieri della Multinational Specialized Unit (MSU), inserita nel Comando NATO Kosovo Force (KFOR).

parco giochiIn tale contesto, i militari dell’Arma, nel recente passato, hanno già allestito un parco giochi all’interno dell’asilo “Bajram Curri”, nella municipalità di Gjilane, con una targa che reca un’iscrizione particolarmente significativa: “Il sorriso dei bimbi è la speranza di un popolo, tutti infatti sorridiamo nella stessa lingua”, nonché donato un generatore di corrente alla scuola media “Isa Boletin”, nella municipalità di Zvecan.

Anche in questo territorio difficile e sconvolto da una guerra recente, a noi molto generatorevicino sia geograficamente e sia per cultura, i nostri Carabinieri, come fanno sempre in molteplici teatri internazionali, hanno quindi fatto valere le loro particolari doti umanitarie, entrando in contatto con le popolazioni locali e prodigandosi per il loro benessere, ben oltre i propri compiti istituzionali.

A questo spirito di solidarietà, Soveria Mannelli, con i suoi volontari, ha saputo dare ancora una volta il suo piccolo contributo.

Raccolta CIMIC 02

di: Raffaele Cardamone

Avatar
Raffaele Cardamone è nato a Soveria Mannelli, dove vive da sempre, lavorando prevalentemente nella città di Catanzaro. Da giovanissimo ha realizzato per l’emittente radiofonica “Radio Soveria Uno” dei programmi di nicchia, tra i quali si ricordano ancora “Radio on” e soprattutto “Rock in motion”, oltre a una serie di trasmissioni sportive sulla squadra di calcio locale. Nonostante il legame particolare con il suo luogo d’origine, ha avuto l’opportunità di viaggiare molto in Italia e in Europa prima per motivi di studio e poi di lavoro. Ha la qualifica di “Tecnologo della comunicazione formativa”, acquisita al termine di un corso biennale di formazione professionale sulle applicazioni delle tecnologie informatiche e audiovisive (che cominciavano a fondersi in quelle multimediali) in ambito formativo, e quella di “Coordinatore di attività di progettazione formativa”, acquisita sul campo, lavorando per oltre dieci anni nell’équipe di Coordinamento didattico dell’Enaip Calabria (l’Ente di formazione professionale delle ACLI). Il suo lavoro si svolge nel settore della formazione professionale, con frequenti e numerose deviazioni in quello della comunicazione (editoria specializzata, multimedialità e internet). Da qualche tempo, alcune sue opere letterarie sono presenti sulla piattaforma digitale di self publishing "ilmiolibro.it".

Verifica altro

Passaggio di campana e ingresso nuovi soci per il Lions Club Lamezia Terme Valle del Savuto

Nel segno della tradizione si è svolto il cambio delle consegne con il simbolico passaggio ...

Lascia un commento