Home » COMUNI » Serrastretta incontra Franco Arminio per discutere di borghi e paesaggi.

Serrastretta incontra Franco Arminio per discutere di borghi e paesaggi.

Serrastretta –  La comunità del piccolo centro montano in provincia di Catanzaro incontrerà, venerdì 1 dicembre 2017, il poeta e scrittore Franco Arminio, massimo esperto italiano in materia di paesaggi e di borghi, dalle ore 18 nella sala convegni di Palazzo Pingitore.

Nel dizionario Treccani, la parola “paesologia” viene definita come un neologismo che sta a significare “l’arte dell’incontrare e raccontare i paesi e i luoghi, percepiti come centri di vita associata immersi nel territorio e nella storia e interpretati fuori da ogni rigido schema disciplinare”. Creatore di questo neologismo, è stato appunto Franco Arminio, personaggio originalissimo e poliedrico del panorama culturale italiano. Poeta, scrittore, regista, documentarista, attivista sociale ma soprattutto “paesologo”, come lui stesso ama definirsi. 
 
Il lavoro di Arminio è tutto incentrato ai piccoli paesi, ai luoghi del silenzio, al significato di un albero, di un edificio o di un vecchio su una panchina. L’obiettivo del paesologo è quello di riavvicinare, riannodare e riconnettere le persone ai luoghi, poiché spesso la gente vive nei paesi ma guarda altrove e finisce per non amarli e non comprenderli più, soprattutto in quest’epoca segnata da una nuova dimensione umana in cui non sono più le persone a lasciare i paesi per andare nelle città, ma sono le stesse città che vengono a prendersi i paesi. 
 
Nato e cresciuto a Bisaccia, in Irpinia d’Oriente, Arminio collabora con diverse testate giornalistiche nazionali, tra le quali “Il Manifesto” e “Il Fatto Quotidiano”, ed è animatore del seguitissimo blogComunità Provvisorie“. E’ creatore e direttore artistico, inoltre, del Festival sulla paesologia “La luna e i calanchi” che si tiene ad Aliano, piccolo borgo in provincia di Matera noto per aver ospitato nel 1935 l’esilio di Carlo Levi, il quale ebbe qui l’occasione di scoprire un’altra Italia: quella contadina del Mezzogiorno.
 
L’evento in programma è stato ideato e promosso dal gruppo escursionistico Serrastretta Trekking e la Casa della Paesologia, in collaborazione con il Comune di Serrastretta, e si pone l’obiettivo di creare spunti di riflessione sulla condizione dei nostri borghi montani e delle incontro con Franco Arminio, oramai sempre più vittime del feroce fenomeno dello spopolamento e dell’abbandono.
Print Friendly, PDF & Email

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: redazione@ilreventino.it – Grazie –
Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Sul “caso” Povia: meglio non fargli tanta pubblicità!

“Io combatto la tua idea, che è diversa della mia, ma sarò pronto a battermi ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *