Ultime Notizie
Home » COMUNI » San Mango d’Aquino, nominato Armando Orlando presidente della Biblioteca Comunale

San Mango d’Aquino, nominato Armando Orlando presidente della Biblioteca Comunale

San Mango d’Aquino –  Il presidente onorario della Biblioteca Comunale, individuato dal sindaco, Leopoldo Chieffallo, è lo scrittore, poeta e saggista storico, Armando Orlando. 
 

Tra l’altro ci teniamo a formulare le congratulazioni come gruppo di redazione de ilReventino.it per la competente scelta adottata dalla civica amministrazione, convinti che sia la persona giusta al posto giusto, e cogliamo l’occasione per far giungere il ringraziamento pubblico ad Armando Orlando, che firma dei pregevoli articoli su queste pagine, ma anche per l’impegno che dedica alla divulgazione e conoscenza del ricco patrimonio storico culturale non solo dell’intera area territoriale del Reventino-Savuto ma di tutta la Calabria.

 
La nomina è stata conferita – per come si legge nella delibera firmata dal sindaco – tenendo conto delle competenze e della illuminata attività culturale volta ad arricchire la conoscenza attraverso la sua puntuale minuziosa e precisa ricerca della storia della comunità sanmanghese e della Calabria.
 
La Biblioteca a San Mango d’Aquino è in funzione dal 1979 attraverso un servizio gratuito che il comune offre a tutti i cittadini. Inoltre, come notizia e come aggiornamento sul fatto dell’attenzione riservata dalla civica amministrazione al settore culturale, di recente la struttura della Biblioteca è stata trasferita nel nuovo locale del Palazzo della Cultura.
 
Di seguito pubblichiamo il testo del post scritto da Armando Orlando sulla sua pagina sociale. A corredo dell’articolo sono inserite delle foto, opera di Emanuele Melfi, eseguite in occasione della mostra fotografica “Te ricuardi ‘na vota?” tenuta a San Mango d’Aquino, il 29 aprile 2018, iniziativa che ha visto partecipare un numeroso pubblico, di ogni età, rimasto incuriosito e sorpreso per le foto esposte.  
 
<<Nel corso della cerimonia di riapertura della biblioteca ho ringraziato l’amministrazione comunale per la nomina, e ho fatto presente che considero la presidenza onoraria un riconoscimento, prima di tutto alla Cultura in generale, spesso tralasciata dagli enti locali, quando invece è un fattore di crescita che ci consente – come chiedeva Pasolini – di fare in modo che “sviluppo” e “progresso” coincidano; e poi alle persone che nel 1976 hanno raccolto l’appello di un giornale (l’articolo era “La Banda di San Mango d’Aquino. Una dinamica tradizione musicale che non si deve lasciare morire”), facendo in modo che quella tradizione giungesse fino a noi. 
 
Alcune di quelle persone non ci sono più. Altre sono diventate adulte. Altre ancora si sono aggiunte, diventando ogni anno più numerose e contribuendo alla fondazione di diverse associazioni che hanno portato e continuano a portare avanti su scala regionale un impegno di ricerca e di diffusione che riguarda musica, letteratura, storia, tradizioni e folklore.
 
Ho anche accettato l’invito ad avviare una fattiva collaborazione per una biblioteca che fa parte del Sistema Bibliotecario Lametino e che può diventare un importante punto di riferimento. Una volta completato il passaggio elettorale di giugno 2018 per il rinnovo del Consiglio comunale, chiederemo un incontro ai futuri amministratori, e se loro condivideranno il progetto, metteremo a disposizione l’esperienza, le strutture e la conoscenza delle associazioni che sostengono e accompagnano da sempre il lavoro culturale fino a oggi svolto. Lieti di dare un contributo nell’ambito di un rapporto “pubblico-privato” basato sulla collaborazione e sul rispetto. È un’impresa non facile. Noi ci siamo!>>.

di: Santino Pascuzzi

Santino Pascuzzi
Santino Pascuzzi, nasce a Cosenza, ed è residente a Soveria Mannelli. Diplomato al Liceo Scientifico “Luigi Costanzo” di Decollatura, consegue nell’anno accademico 1993/94 la laurea in Scienze Economiche e Sociali, indirizzo Organizzazione Aziendale ed Amministrazione Pubblica, presso l’Università degli Studi della Calabria. Corrispondente del quotidiano Gazzetta del Sud, dal 1995, iscritto all’albo dei Giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti. Formativa l’esperienza radiofonica, come conduttore e programmatore del palinsesto, svolta con l’emittente Radio Soveria Uno, partecipando anche al progetto di utilità collettiva art. 23, avente per oggetto la diffusione di informazioni sull’attività dell’ente locale, attraverso la redazione delle edizioni dei notiziari radiofonici, svolto per il periodo tra gli anni 1988/1989. Ha partecipato come collaboratore ai lavori di ricerca “Istituzioni locali e Istituzioni centrali dall’Unità alla Regionalizzazione” finanziata dal C.N.R. presso il Dipartimento Organizzazione Aziendale e Amministrazione Pubblica - Università della Calabria - per il periodo 1992/1994. Ha svolto incarichi come docente nei corsi di specializzazione dell’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura e l’Ambiente di Soveria Mannelli per le materie di Marketing ed Economia Aziendale. Svolgendo, nel contempo, attività di comunicazione istituzionale ed organizzazione di eventi e convegni, ha curato la pubblicazione di articoli per riviste e periodici regionali: Calabria - mensile del Consiglio Regionale della Calabria; reportage - periodico del lametino; Internet Extra - periodico specializzato e strumento per la diffusione della cultura di Internet; Obiettivo Calabria – rivista del Sistema Camerale Calabrese; Mediaterraneo e Dintorni – pubblicazione edita dall’aeroporto di Lamezia Terme. E’ fondatore, insieme a Raffaele Cardamone e Salvatore La Rocca, occupandosi della redazione, del sito www.ilReventino.it

Verifica altro

“Premio Dalida” Carla Bruni ringrazia Serrastretta. Oliverio: “presto il teatro”

Serrastretta – <<Volevo ringraziare tutti e dire che per me ricevere il Premio Dalida è ...

Lascia un commento