Ultime Notizie
Home » COMUNI » S. Stefano di Rogliano, presentato il libro “Borghi agonizzanti” di Francesco Garofalo

S. Stefano di Rogliano, presentato il libro “Borghi agonizzanti” di Francesco Garofalo

Nella storica e magica atmosfera del seicentesco Palazzo Parisio di S. Stefano di Rogliano è stato presentato a cura di Eugenio Maria Gallo, emerito docente, e da Miriam Coccari docente, l’ultimo lavoro editoriale del prof. Francesco Garofalo, autore del volume dal titolo: “Borghi agonizzanti e crisi delle comunità”.

Il prof. Gallo ha  effettuato un’ampia e articolata recensione, sottolineando i punti di incontro tra un passato che non è nostalgia e un presente che non è un rimpianto.

Nell’intervento è stato posto l’accento sul ruolo fondamentale della coscienza collettiva che a causa della frenesia incalzante del mondo virtuale e tecnologico, sta smarrendo il piacere della relazione.

Inoltre il relatore ha evidenziato il significato racchiuso nel “vicinanzu”, nel piacere di stare insieme, nel produrre processi di convivialità deterrenti sociali per frenare l’egoismo individuale.

Il lavoro del prof. Francesco Garofalo, sociologo e docente di sociologia dello sport presso la facoltà di Scienze Motorie dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, si snoda negli anno 50/60 tra i borghi del Savuto, soffermandosi e analizzando dal punto di vista socio-antropologico i principali mutamenti che si sono verificati negli anni.

I lavori sono stati coordinati, con garbo ed eleganza, dalla professoressa, Miriam Coccari. La serata è stata arricchita dalla magistrale interpretazione di alcuni brani del libro a cura dello storico e giornalista, Matteo Dalena. L’evento ha richiamato la partecipazione di un pubblico attento, partecipe e numeroso. Negli interventi, proprio da parte del pubblico, sono stati posti dei richiami e degli accenti sui punti nevralgici e sui messaggi veicolati nelle pagine del volume “Borghi agonizzanti e crisi delle comunità”.

Le conclusioni tratte dall’autore e i ringraziamenti esternati ai presenti, sono state le fasi di chiusura dell’incontro che hanno portato al termine l’interessante serata culturale.

di: Santino Pascuzzi

Santino Pascuzzi
Santino Pascuzzi, nasce a Cosenza, ed è residente a Soveria Mannelli. Diplomato al Liceo Scientifico “Luigi Costanzo” di Decollatura, consegue nell’anno accademico 1993/94 la laurea in Scienze Economiche e Sociali, indirizzo Organizzazione Aziendale ed Amministrazione Pubblica, presso l’Università degli Studi della Calabria. Corrispondente del quotidiano Gazzetta del Sud, dal 1995, iscritto all’albo dei Giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti. Formativa l’esperienza radiofonica, come conduttore e programmatore del palinsesto, svolta con l’emittente Radio Soveria Uno, partecipando anche al progetto di utilità collettiva art. 23, avente per oggetto la diffusione di informazioni sull’attività dell’ente locale, attraverso la redazione delle edizioni dei notiziari radiofonici, svolto per il periodo tra gli anni 1988/1989. Ha partecipato come collaboratore ai lavori di ricerca “Istituzioni locali e Istituzioni centrali dall’Unità alla Regionalizzazione” finanziata dal C.N.R. presso il Dipartimento Organizzazione Aziendale e Amministrazione Pubblica - Università della Calabria - per il periodo 1992/1994. Ha svolto incarichi come docente nei corsi di specializzazione dell’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura e l’Ambiente di Soveria Mannelli per le materie di Marketing ed Economia Aziendale. Svolgendo, nel contempo, attività di comunicazione istituzionale ed organizzazione di eventi e convegni, ha curato la pubblicazione di articoli per riviste e periodici regionali: Calabria - mensile del Consiglio Regionale della Calabria; reportage - periodico del lametino; Internet Extra - periodico specializzato e strumento per la diffusione della cultura di Internet; Obiettivo Calabria – rivista del Sistema Camerale Calabrese; Mediaterraneo e Dintorni – pubblicazione edita dall’aeroporto di Lamezia Terme. E’ fondatore, insieme a Raffaele Cardamone e Salvatore La Rocca, occupandosi della redazione, del sito www.ilReventino.it

Verifica altro

“Serrastretta si racconta”, l’urban trekking che coniuga storia e accoglienza

Serrastretta – La terza tappa del Festival delle Erranze e della Filoxenia tra le ripide ...

Lascia un commento