Ultime Notizie
Home » COMUNI » Rogliano, presentato il libro “Pietro Buffone. Sindaco di Rogliano uomo di governo”

Rogliano, presentato il libro “Pietro Buffone. Sindaco di Rogliano uomo di governo”

Bagno di folla per Il nuovo libo “Pietro Buffone. Sindaco di Rogliano uomo di governo” dedicato all’attività politico-amministrativa dell’on. Pietro Buffone, curato dal giornalista Ferdinando Perri, editoriale Progetto 2000, presentato nella sala consiliare del comune della città di Rogliano.

Insieme all’autore ne hanno discusso Giovanni Altomare, sindaco di Rogliano, Vincenzo Ferrari e Mario Caligiuri, docentiUnical, e Maria Buffone. Ha condotto Demetrio Guzzardi.

Molto apprezzate ed ammirate le immagini d’epoca dell’attività dell’on. Buffone, al quale i poeti roglianesi hanno dedicato numerose poesie e nell’occasione lette da Antonio Simarco. Gli intermezzi musicali sono stati curati dall’associazione musicale Valle del Savuto, hanno reso il clima disteso e suggestivo.

La mostra fotografica, allestita presso l’ex convento dei Frati Domenicani che rimarrà aperta fino al 30 aprile 2018, ha riscosso molto successo. All’incontro erano presenti, tra gli altri, il sen. Cesare Marini, gli onorevoli Pasqualino Biafora, Franco Sergi, Giuseppe Aloise, Giampaolo Chiappetta, Giuseppe Geraci, Franco Petramala e padre Fedele insieme ad un folto pubblico e cittadini non solo di Rogliano ma arrivati da altri centri come estimatori del personaggio politico.

Il sindaco Altomare, amministratore formato nella “squadra” dell’onorevole, visibilmente commosso ha ricordato l’uomo politico “dal cuore grande” ed ha affermato: “Un paese che non è capace di fare memoria, fa male e perde solo tempo”. Questo per spiegare che il consiglio comunale, riconoscente a chi ha operato per il bene comune, ha intitolato la principale piazza a Pietro Buffone.

Delle 256 pagine del libro, novanta sono di testimonianze che impreziosiscono la prima parte del volume che contiene: il messaggio dal presidente emerito Giorgio Napolitano, di ex ministri, di parlamentari di diversi schieramenti, di esponenti politici calabresi, di uomini della cultura e del mondo militare.

Tutti a testimoniare la vicinanza, l’affetto e la stima a Pietro Buffone, un simbolo per loro nel modo di amministrare la comunità. La sezione dedicata ai roglianesi, custodisce le testimonianze più variegate e ricche di particolari dell’uomo e politico sempre disponibile e disinteressato, attento ai problemi della gente comune. 

Tutti sono concordi nel raccontare la familiarità che si creava con l’onorevole che invitava e intratteneva personaggi famosi o amici roglianesi nella sua “cantinella”. Dai racconti, sono emerse tante, tante battaglie politiche ed amministrative portate avanti con l’unico scopo del bene comune (Riforma agraria, lo sviluppo a Sud di Cosenza, l’ospedale S. Barbara e tante altre iniziative politiche).

E’ opinione di molti, che con tutto quello che è emerso su Buffone si potrebbe realizzare una fiction televisiva e su quegli anni del “boom economico”. Racconti e testimonianze che vedono Buffone annoverato nel Pantheon della politica calabrese del Novecento. Politico di razza, il deputato del popolo, ed altri gli epiteti accostati al politico che si definiva “il laureato elementare” tanta era la capacità e l’oratoria che da autodidatta aveva saputo acquisire e sorprendere amici e avversari politici.

di: Pasquale Taverna

Pasquale Taverna
Giornalista pubblicista, vive a Bianchi (CS), ha lavorato come docente nelle scuole superiori, con passione si occupa e promuove la cultura locale e con sensibilità segue i temi ambientali del territorio.

Verifica altro

AISM propone il “SENTI COME MI SENTO” un laboratorio di incontro sulla sclerosi multipla

Soverato – AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, nell’ambito di un momento di informazione e sensibilizzazione ...

Lascia un commento