Ultime Notizie
Home » COMUNI » Rivive la storica ‘Farsa’ di Carnevale a Motta Santa Lucia

Rivive la storica ‘Farsa’ di Carnevale a Motta Santa Lucia

Motta Santa Lucia – La ‘Farsa Mottese’ è ben raccontata e descritta nel libro di Apollo Lumini “Le Farse di Carnevale in Calabria e Sicilia”, pubblicato nel 1888. È da sempre proposta come un opera di teatro da strada durante la domenica di Carnevale in cui gli attori girano per le piazze del paese raccogliendo attorno a loro molti spettatori. È una tradizione antica che viene tramandata da una generazione all’altra con grande passione ed entusiasmo.

Foto storica del Carnevale a Motta Santa Lucia.

La ‘Farsa’ è un opera teatrale, interpretata da soli uomini, la cui trama si basa su situazioni e personaggi  stravaganti che, seppur mantenendo un certo realismo, estremizza i loro caratteri buffi e irrazionali. L’origine di questo genere teatrale pare risalga ai tempi degli antichi romani.

La locandina della riedizione della manifestazione.

La rappresentazione narra le vicissitudini  degli abitanti di Motta Santa Lucia, riportando lo spettatore nel mercato del paese, in un tempo antico, dove incontrerà i molti artigiani che si adoperano a svolgere con maestria il proprio lavoro e  assisterà a scene di vita quotidiana tra moglie e marito, amanti mal celati e litigi che richiedono l intervento dei soldati al seguito del loro capitano.

Tutto questo fa da contorno al protagonista Carnevale, un  uomo bizzarro dedito agli eccessi in ogni ambito della sua vita dal carattere ingenuo e sempre ben disposto verso gli altri. Si troverà a discutere con l altro personaggio chiave della messa in scena, Corajisima che lo schernira’ per come ha condotto la sua esistenza che oramai è giunta al termine  proprio a causa degli eccessi. Lo scambio di battute fra Carnevale e Corajisima è un allegoria della festività del Carnevale.

Il personaggio di Carnevale con la sua natura allegra e godereccia rappresenta proprio la spensieratezza e la giocosita che caratterizzano l omonima festa, mentre Corajisima, severa e poco incline ai piaceri della vita, ricorda le caratteristiche del periodo quaresimale. Infatti l opera termina con la dipartita di Carnevale che lascia il posto a Corajisima. L’evento è organizzato dalla Pro Loco di Motta Santa Lucia e patrocinato dal Comune. Quest’anno la rappresentazione verrà messa in scena a Motta Santa Lucia il 23 febbraio 2020 dalle ore 15 in piazza Sotto Tenente Colosimo e alle ore 17 in piazza Castello.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Sersale, gesto edificante del vicesindaco Michele Berlingò

Il militare finanzia presidi sanitari per pugliese-ciaccio. I fatti contano più delle parole. Ne sa ...

Lascia un commento