Home » COMUNI » Realizzati dei mini-TG, studenti premiati dal Rotary Club Rogliano Valle del Savuto

Realizzati dei mini-TG, studenti premiati dal Rotary Club Rogliano Valle del Savuto

Assegnato il primo premio del concorso “Raccontiamo il nostro territorio tra ambiente e sostenibilità”, progetto promosso dal Rotary Club Rogliano Valle del Savuto rivolto alle scuole del territorio, all’Istituto comprensivo di Mangone-Grimaldi.

Questo primo concorso ha riguardato la realizzazione di un mini-TG di cinque minuti per sensibilizzare le nuove generazioni al “Rispetto e alla salvaguardia dell’ambiente”, suggerendo una riflessione, uno sguardo sul nostro territorio e sulle peculiarità, potenzialità e problematiche ecologiche. Il concorso incentrato su tre argomenti: Terra, aria e acqua, l’anno prossimo verterà sull’aria e già il Rotary sta pensando a come impostarlo.

Ad assegnare il premio è stata composta una apposita giuria di esperti del settore che hanno seguito il concorso dal principio e ha conferito il secondo posto in ex quo all’Istituto comprensivo di Rogliano e Bianchi-Scigliano (plesso Colosimi).

A tutti i ragazzi dei gruppi impegnati è stato consegnato un attestato di partecipazione e una targa ricordo per l’esecuzione dei lavori. 

Alla manifestazione, ospitata presso la palestra “Venneri” di S. Stefano di Rogliano, sono intervenuti per il Rotary Ferdinando Alibrando presidente, Giovanni Olivito presidente Commissione “Ambiente” e Francesco Ferrari, segretario; Lucia Nicoletti, sindaco; Maria Rosa De Rosa, Mariella Chiappetta e Aldo Tre Croci, dirigente scolastico; Gaetano Osso, Arpacal; Mario Reda, agronomo e Francesco Verre, assistente del Governatore Rotary.Ha coordinato Gaspare Stumpo, giornalista.

Dopo i saluti di Alibrandi, entusiasta della partecipazione dei ragazzi, Olivito, mente del concorso, riconosce ai ragazzi una straordinaria voglia di fare e di impegnarsi in prima persona e per aver colto e preso a cuore l’essenza del progetto. Grande ed ammirevole il comportamento dei ragazzi presenti alla premiazione, che guidati dai loro docenti si sono impegnati nel progetto e cimentati reporter del TG realizzato con supporto informatico. 

Una scuola in movimento che guarda, scruta il territorio ed osserva la comunità messa sotto la lente di ingrandimento. Ragazzi della scuola media che forma una redazione giornalistica, assegna gli incarichi, decide la linea da seguire, i sopralluoghi, le interviste, i servizi e poi raccontato dal loro punto di vista. Un lavoro ben organizzato per essersi occupati anche delle riprese e del montaggio. Unanime il plauso dei presenti ai neo reporter e alla scuola per come si sono avvicinati, snocciolato e presentata la tematica della terra, luogo maltrattato e sfruttato dall’uomo per i propri interessi ed egoismo.

Da parte del dirigente scolastico Chiappetta (Ic Mangone), visibilmente soddisfatta dell’impegno dei ragazzi e dell’iniziativa, è stato rilevato come “l’impossibile sta diventato un sogno reale”. Proprio per sottolineare la fattiva funzione della scuola come comunità educativa. Accennando al territorio, la dirigente lo paragona a “un libro da sfogliare per essere letto e intercettare tutte le sue potenzialità da portante all’interno della scuola”.

Infine, plaude al lavoro di squadra in seno alla scuola che si apre e collabora con tutte le forze del territorio. Infine Verre sottolinea l’importanza di lavorare con i ragazzi per far capire loro le problematiche ambientale. Si congratula col Rotary di Rogliano per aver saputo coinvolgere la scuola e le sue energie in tematiche così importanti e sulla tutela dell’ambiente, il Rotary auspica di piantare in questo anno un milione e duecentomila alberi quanto sono i soci. 

Print Friendly, PDF & Email

di: Pasquale Taverna

Verifica altro

Da Platania a Carlopoli, la “Motopasseggiata quad e moto” sulle strade del Reventino

E’ arrivata alla III edizione della “Motopasseggiata quad e moto” percorrendo vari tratti di piste ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *