giovedì , 20 Febbraio 2020
Ultime Notizie
Home » COMUNI » Pro Loco Decollatura, imminenti dimissioni del vicepresidente Bonacci: “Flop? Tutta colpa mia!”

Pro Loco Decollatura, imminenti dimissioni del vicepresidente Bonacci: “Flop? Tutta colpa mia!”

Ci aveva contattato da tempo, ma non si era ancora creata l’occasione propizia per scambiare due chiacchiere sull’attuale situazione della Pro Loco Decollatura. Maria Grazia Bonacci, vicepresidente dell’associazione territoriale, ha rilasciato alcune dichiarazioni a pochi giorni dall’approvazione del bilancio 2019.

“Sono ormai 4 anni – afferma Bonacci – che faccio parte dell’esecutivo Pro Loco. Posso dire che con l’ex presidente abbiamo lavorato sempre molto in sintonia, organizzando svariati eventi, anche grazie alle sue moltissime idee, alla sua tenacia nel portarle avanti e al suo spirito d’iniziativa”.

Questo feeling, però, sembra essersi rotto nell’ultimo periodo.

“Non è – dice la vicepresidente – proprio così. Mi spiego meglio. Abbiamo passato molto tempo a discutere del perché negli ultimi tempi non ci fosse stata data una sede, che comunque ci spettava e che, per la presidente, era fondamentale, ma per me, visto che avevamo lavorato bene anche senza, era un problema secondario. Da questa divergenza di vedute, probabilmente, è maturata la sua decisione di lasciare e non ricandidarsi, ma lungi da me e mi scuso in prima persona, con rammarico se qualcuno lo ha pensato, aver voluto la sua testa. A quel punto – prosegue – e anche qui faccio mea culpa, ho spinto e me ne assumo tutta la responsabilità, per la candidatura di Fabio Nero, già vicepresidente, a sostituirla, data anche l’oggettiva titubanza degli altri componenti del direttivo a prendere l’iniziativa”.

Voci di corridoio parlano anche di elezioni flop

“Faccio senza problemi un passo indietro anche su questo. Nelle ultime votazioni per la composizione del direttivo, c’è stata scarsa partecipazione della cittadinanza, probabilmente scontenta del nostro operato e anche l’organigramma ne ha risentito, riuscendo ad annoverare solo 5 membri”.

Infine la questione comunicazione attività. E’ l’altra critica che le viene mossa.

“Non ho problemi ad ammettere la mia responsabilità anche qui. Mi scuso in primis col presidente Nero per non essere riuscita a supportarlo come avrei dovuto e potuto e poi con i decollaturesi che non sono stati sufficientemente informati sulle iniziative dell’associazione o che, forse, si aspettavano un altro tipo di comunicazione. Certo è, comunque, che ci ha penalizzato – dice ancora Bonacci – il fatto di essere pochi, ma d’altro canto, i tesserati sono stati invitati a più riprese per proporsi e inserirsi nel direttivo, ma non abbiamo avuto riscontri positivi”.

E ora?

“A breve verrà votato il bilancio consuntivo delle attività 2019 (già in preparazione); in particolare la sagra del tartufo di Pizzo, quella della porchetta e la sfilata delle Fiat 500, molto seguite e partecipate dalla popolazione. Dopo questo appuntamento importante, previsto per marzo, rassegnerò le dimissioni, come richiesto dal direttivo, insieme al presidente, che, voglio ribadirlo ancora una volta, ho voluto fortemente io in carica”.

Bonacci ha concluso rivolgendo un invito all’ex presidente “visto l’eccellente lavoro svolto nel precedente mandato, l’invito è quello di rimettersi in gioco e ricandidarsi”.

di Alessandro Cosentini

di: Alessandro Cosentini

Avatar

Verifica altro

Belcastro, soppressa la Guardia Medica monta la protesta: ipotesi un medico ogni 5 mila abitanti

Dall’elenco delle guardie mediche della provincia di Catanzaro sparirà presto, molto presto anche quella di ...

Lascia un commento