Ultime Notizie
Home » COMUNI » Pro Loco di Decollatura, convocata l’assemblea per il reintegro dei componenti dimissionari

Pro Loco di Decollatura, convocata l’assemblea per il reintegro dei componenti dimissionari

E’ stata convocata l’assemblea dei soci per provvedere all’immediato reintegro nel consiglio direttivo della Pro Loco di Decollatura dei componenti che si sono dimessi. In merito da parte della presidente della Pro Loco, Angela Cardamone, viene comunicato – tramite una nota pervenuta in redazione – quanto di seguito pubblichiamo nell’intento di chiarire la situazione.  

“Sono state addotte dai ragazzi dimissionari delle motivazioni di carattere personale o di incompatibilità con l’ente stesso. Da parte mia e dei membri del consiglio direttivo rimasti, viene accettata ma non condivisa taluna scelta, frutto di fattori esterni che mirano alla distruzione di quello che piano piano si sta provando, con tanta fatica, a costruire.

Perché bisogna dare sempre l’immagine negativa di ogni cosa? Perché? Certamente qualche minuto prima dell’assemblea avrò modo, in presenza dei soci e dei non soci, di essere più precisa riguardo a questa situazione e di spiegare in tutta trasparenza la realtà dei fatti. Mi preme sottolineare che l’ente da alcuni mesi si è venuto a trovare in una condizione sfavorevole, che è sotto l’occhio dell’intera comunità, tutto questo a causa prima di una grave crisi generatasi all’interno del comune di Decollatura, che ha poi condotto al commissariamento e quindi all’impossibilità di avere un dialogo con un interlocutore, così come invece lo scorso anno era stato per noi il sindaco Anna Maria Cardamone.

L’estate 2016 infatti è stata animata da numerosi eventi ludici e culturali, organizzati dalla Pro Loco con un budget risicatissimo, quasi zero. Sia feste in piazza, sia le presentazioni di libri ed eventi che hanno riscosso grande eco sui media. Come non ricordare per esempio anche il plauso pervenuto dal Ministero della Difesa in seguito alla consegna delle onorificenze agli ultimi reduci di guerra di Decollatura? Oppure la gara di solidarietà scattata poche ore dopo il sisma che ha colpito il centro Italia? O ancora i momenti di riflessione sull’immigrazione e le malattie rare?

A partire da giugno di quest’anno poi si sono ravvisati problemi, relativi alla realizzazione della Festa del Migrante con il progetto Sprar che avrebbe dovuto far riflettere sul tema e intrattenere i rifugiati, alcuni di essi bambini, presenti sul territorio, portando all’attenzione le vicende umane di quella gente che così tanto ha sofferto. Non la si è potuta realizzare a causa di un’interpretazione in senso restrittivo delle ordinanze, (dopo i fatti di Torino) del Ministero dell’Interno relative alla realizzazione di grandi eventi in piazza.

Le idee discusse nella tarda primavera avevano evidenziato la piena sintonia d’intenti con il sindaco Cardamone. Tra questi si annoverano la Festa della Madonnina del Boschetto, Sagra del Tartufo, Sagra della Patata, Sagra della Pasta, Serata Danzante e i Sentieri dell’Istimo per rendere omaggio ai meravigliosi vichi della città; quest’ultima con il patrocinio della Regione Calabria e di svariate Pro Loco del territorio.

In senso più culturale non posso non rammentare la seconda edizione di Ricordando i nostri Eroi e la presentazione di circa dieci libri di docenti di fama internazionale e giovani scrittori emergenti. Le intenzioni erano molte, c’era tanta volontà, ma, l’impossibilità di trovare un appoggio nel comune commissariato non ha permesso la realizzazione del programma quasi calendarizzato. Lo sappiamo, è stata un’estate triste, ma ritenere la Pro Loco responsabile di questo è sbagliato e non conforme a realtà. Se la memoria non mi inganna a Decollatura oltre alle feste patronali e alla festa di Passaggio nulla o quasi è stato realizzato. La colpa è della Proloco!? Non penso!

Il momento storico è delicato, mi rammarico che non venga messo questo sotto la lente di ingrandimento. Vorrei ricordare a questo punto che abbiamo realizzato il Reading Show nella Chiesa di Adami a luglio; abbiamo fatto pervenire in silenzio e non sbandierandolo il nostro aiuto ad associazioni sia su Decollatura e sia in tutta la provincia. Con l’appoggio di aziende operanti nel paese (Durzo, Sacco, Sorbello e tante altre), abbiamo partecipato il 14 giugno alla realizzazione dei Sentieri dell’Istmo- I tesori della terra – Profumi e sapori di casa nostra, a Marcellinara. Forse poteva essere fatto di più, forse, me ne rammarico se non sono riuscita in questo, sono però orgogliosa di aver portato, anche se poco, il nome del nostro amato paese in diversi eventi durante tutta l’estate 2017, come quello descritto sopra. Sono certa che ci saranno tempi migliori per tutti noi e per la nostra comunità, le porte della Pro Loco, lo ribadisco anche qui, sono aperte a qualsiasi riflessione e in particolare alla necessita di fare sinergia tra le parti. Vorrei altresì ringraziare tutto il direttivo rimasto, Maria Grazia Bonacci, Fabio Nero e Giovanni Petronio, per la fiducia e l’affetto dimostratomi”.

I membri del consiglio direttivo, rimasti col presidente Cardamone, comunicano l’indizione di un’assemblea dei soci per giorno 30 ottobre a partire dalle 20,15 presso la sede, allo scopo di integrare i membri dello stesso.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Cropani, il Carnevale degli anziani e disabili nella casa protetta “Monsignor Stanizzi”

Festa come inclusione presso casa protetta “Monsignor Stanizzi”. Se la crescita di una comunità si ...

Lascia un commento