domenica , 22 Settembre 2019
Ultime Notizie
Home » COMUNI » Premio Letterario Nautilus, indetto da reportage testata calabrese che raggiunge i 55 anni di storia

Premio Letterario Nautilus, indetto da reportage testata calabrese che raggiunge i 55 anni di storia

Nella sala «Giuseppe Perri» della Biblioteca Comunale di Lamezia Terme, è in programma la presentazione del Premio Letterario Nautilus indetto da reportage, la storica testata calabrese fondata nel 1962 a Lamezia Terme (già Nicastro), dal giornalista Rosario Arcuri.  

Pubblichiamo con con piacere sulle pagine de ilReventino.it  la notizia degli amici di reportage  e ricordiamo come la longeva testata, tra le poche in Calabria a vantare una così lunga vita editoriale,  da sempre è stata vicina al territorio del Reventino anche per via del legame mantenuto costante nel tempo dapprima da Rosario Arcuri e poi da Federico Arcuri, direttori del giornale, con i luoghi di origine ed in particolare con Carlopoli.  

Intendiamo evidenziare, inoltre, che l’intero gruppo di redazione de ilReventino.it  si sente legato da vincoli di amicizia e di stima all’attuale direttore Federico Arcuri e cogliamo l’occasione per far pervenire e rinnovare il riconoscimento, conquistato con l’attività costante nel tempo dal giornale, nel panorama editoriale calabrese e ci permettiamo di aggiungere anche oltre i confini italiani, quale organo di informazione e strumento di diffusione culturale purtroppo rimasto tra i pochi a giungere in edicola ininterrottamente da mezzo secolo. Una tappa di non poco conto anche a livello nazionale raggiunta per una storia che auspichiamo continui con ulteriori e significativi traguardi.             

In tal senso la presentazione del Premio Letterario Nautilus sarà l’occasione per ricordare i 55 anni di reportage ed il suo fondatore, Rosario Arcuri, straordinario scopritore di talenti nel campo del giornalismo e dell’arte, dinamico promoter (tra gli anni Sessanta e Ottanta) di memorabili manifestazioni canore svoltesi sia a Lamezia che in diversi altri centri della Calabria.

Ritornando alla notizia del Premio Letterario Nautilus – come viene precisato in una nota – l’iniziativa si prefigge di trovare, nel mare magnum degli aspiranti scrittori e poeti, testi preziosi e originali, degni per questo di essere condivisi con un pubblico più vasto. L’incontro è programmato per giovedì 1 giugno 2017, alle ore 17.30. Il tema di questa prima edizione è Paese mio: paese inteso come luogo fisico o luogo dell’anima, come identità perduta o ritrovata, come viaggio dentro se stessi alla ricerca della presenza, intesa come la capacità di conservare memoria ma solo per agire nel presente e progettare il futuro, nel senso antropologico di Ernesto De Martino.  

L’evento, patrocinato dal Comune di Lamezia Terme e dal Sistema Bibliotecario Lametino, che conclude la manifestazione culturale «Il Maggio dei Libri», sarà presentato da Federico Arcuri, direttore di reportage e coordinatore del Premio, Daniela Grandinetti, docente e scrittrice, e da Giacinto Gaetano, direttore del Sistema Bibliotecario Lametino.

Nel corso dell’incontro, moderato dalla giornalista Saveria Maria Gigliotti, sono previsti gli interventi del Maestro Francesco Antonio Caporale, autore della Targa artistica che verrà consegnata ai vincitori del concorso, dei giornalisti Antonio Cannone, Antonio Chieffallo, Donatella Villella e del libraio Gioacchino Tavella.

Alla serata di giovedì hanno assicurato la loro presenza rappresentanti delle istituzioni locali e regionali, esponenti del mondo della cultura e delle associazioni.

 

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Soveria Mannelli: i Brettii, i barbari e la luna allo Sciabaca Festival di Rubbettino

Domani (venerdì 20 settembre) l’avvio dello Sciabaca Festival promosso dalla casa editrice Rubbettino. Chissà se ...

Un commento

  1. Avatar

    Carissimi Amici, grazie per le belle parole che avete avuto nei miei confronti e soprattutto nei confronti di reportage e del suo fondatore Rosario Arcuri. So che sono sincere e dunque ancor più mi emozionano.
    Vi aspetto domani.
    Un abbraccio
    Federico

Lascia un commento