mercoledì , 20 Novembre 2019
Ultime Notizie
Home » COMUNI » Bianchi » Nei comuni di Bianchi e di Colosimi a guidare le parrocchie arriva don Giuseppe Trotta

Nei comuni di Bianchi e di Colosimi a guidare le parrocchie arriva don Giuseppe Trotta

Don Giuseppe Trotta è il nuovo parroco di Bianchi e Colosimi. Una parrocchia gremita, il sindaco, Tommaso Paola, il vice sindaco, Angelo Francesco Perri, insieme ai fedeli e la comunità di Bianchi alla presenza di don Luca Perri, vicario episcopale della Diocesi Cosenza-Bisignano, nella parrocchia “San Giacomo Apostolo” hanno accolto festosamente il nuovo parroco di Bianchi e Colosimi, don Giuseppe Trotta.

Il giovane parroco (28 anni) prende il posto di don Serafino Bianco, direttore del Coro Diocesano, assegnato alla parrocchia San Giorgio e San Pietro in Rogliano. Don Serafino ha retto la parrocchia di Bianchi per 7 anni e negli ultimi tempi ha curato anche la parrocchia S. Maria Assunta di Colosimi, già segretario particolare di Mons. Nolè e dell’emerito vescovo, Mons. Nunnari. Nel corso dell’omelia don Luca ha invitato tutti alla fratellanza e all’amore ed ha aggiunto <<i preti sono nominati perché la Chiesa nasce dall’alto e nessuna comunità si sceglie il parroco. E’ il vescovo che manda il parroco, questo il mistero della Chiesa. Non siamo noi a scegliere, ma siamo stati scelti e mandati, non per portare noi stessi, ma è Cristo che edificala la sua Chiesa attraverso i parroci>>.

La presentazione ufficiale del giovane e dinamico don Giuseppe, già noto alla comunità “biancara” per aver collaborato negli ultimi tempi con don Serafino, le suore e svolto sul territorio di Bianchi, insieme ai giovani, alcune manifestazioni culturali-ricreative come il Grest, ritiri ed altre iniziative, ha inorgoglito la comunità cristiana e l’intero paese dell’Alto Savuto, avendone già apprezzato le grandi doti di “predicatore, comunicatore, organizzatore, e spirito d’accoglienza e fraterno per giovani e anziani e tutta la comunità”.

A rendere onore e abbracciare don Giuseppe, accompagnato per l’occasione dai genitori e familiari giunti da Paola, paese natio di don Giuseppe, tanti giovani e il coro parrocchiale che con le voci soavi dei coristi ha deliziato e reso ancor più partecipata la Santa Messa.

Visibilmente emozionato, nel prendere la parola don Giuseppe, ha ringraziato Mons. Nolè per <<la nomina e la fiducia>>, e a don Luca, rinnova la sua <<riconoscenza e la sua stima quale professore, maestro e amico fraterno>>. Aggiunge un grazie a don Serafino <<per quanto ha saputo insegnare con sapienza e dedizione>>.

Ringrazia la famiglia per averlo aiutato e supportato nella sua scelta di servire la chiesa. Infine a suor Elena e suor Luisa per come lo hanno accolto in questi anni, al coro, ministranti malati e fedeli tutti e agli amministratori.

Don Giuseppe auspica una nuova stagione per realizzare e rendere la comunità accogliente e vivace. Infine da parte del sindaco di Bianchi, Tommaso Paola, nel porgere il saluto a nome di tutta la popolazione e nel ringraziare don Giuseppe per l’opera svolta, è stato posto in rilievo il dinamismo, la presenza e l’amore verso la comunità e soprattutto per la disponibilità e accoglienza dei giovani che come sacerdote ha dimostrato quotidianamente nel periodo del suo mandato svolto nel comune di Bianchi.

di: Pasquale Taverna

Pasquale Taverna
Giornalista pubblicista, vive a Bianchi (CS), ha lavorato come docente nelle scuole superiori, con passione si occupa e promuove la cultura locale e con sensibilità segue i temi ambientali del territorio.

Verifica altro

Al Centro commerciale “Due Mari” di Maida, cercasi aspiranti Babbo Natale

Le candidature saranno raccolte fino al 25 novembre. Previsto compenso di 1600 euro per 8 ...

Lascia un commento