Ultime Notizie
Home » PERSONAGGI » Nanni il giovane cantautore sforna il nuovo singolo “532” (videoclip)

Nanni il giovane cantautore sforna il nuovo singolo “532” (videoclip)

Lamezia Terme – E’ arrivato ed è ascoltabile il nuovo brano, che porta come titolo “532”, del giovane cantautore italiano Nanni (il videoclip è riportato in fondo all’articolo).

Il brano, come riportato nel titolo di testa del video, è dedicato ai ragazzi della stanza 532 e le scene degli  interni sono state girate in un noto albergo di Amantea, mentre delle sequenze degli esterni sono state realizzate tra i caratteristici vicoli del centro storico di uno dei borghi dell’area centrale della Calabria.

La canzone è stata pubblicata il 20 dicembre 2019 sul canale YouTube, con l’arrangiamento curato dallo Studio Kappa di Cosenza, il videoclip è stato diretto da Lorenzo Smirne, le riprese e le immagini girate con il drone sono di Vincenzo Miceli.

Il nuovo singolo “532” è una ballata che inizia con un giro di chitarra elettrica che la sosterrà per tutta la sua struttura, fino al crescendo finale accompagnato dalla voce che si fa più forte mentre pronuncia parole semplici e dirette: Ci pensi.

Anche in quest’ultima produzione come il brano Non ci sono”  si tratta di pezzi dallo stile cantautorale ed intimo. La composizione inizia a nascere a New York, dove la scorsa estate il giovane autore è approdato per la prima volta.

Il testo è agile, sono evidenti:

  • le emozioni provate nella città globale, emerge quanto i legami tra amici caratterizzano una rilevante carica emotiva e fondante della vita:
    perché in fondo ho capito che per stare bene basta avere 2 amici e una ragazza assieme e tanta voglia di fare tanta voglia di dire……”
  • l’attaccamento all’ITALIA, valore insito per il cantante:
    “io preferisco l’Ita, la stanza la mia casa e voi la mia famiglia”

Con uno stile molto personale, Nanni, determinato e pieno di sogni, mostrando pezzi di sé continua a trasferire forti emozioni.

di: Santino Pascuzzi

Santino Pascuzzi
Santino Pascuzzi, nasce a Cosenza, ed è residente a Soveria Mannelli. Diplomato al Liceo Scientifico “Luigi Costanzo” di Decollatura, consegue nell’anno accademico 1993/94 la laurea in Scienze Economiche e Sociali, indirizzo Organizzazione Aziendale ed Amministrazione Pubblica, presso l’Università degli Studi della Calabria. Corrispondente del quotidiano Gazzetta del Sud, dal 1995, iscritto all’albo dei Giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti. Formativa l’esperienza radiofonica, come conduttore e programmatore del palinsesto, svolta con l’emittente Radio Soveria Uno, partecipando anche al progetto di utilità collettiva art. 23, avente per oggetto la diffusione di informazioni sull’attività dell’ente locale, attraverso la redazione delle edizioni dei notiziari radiofonici, svolto per il periodo tra gli anni 1988/1989. Ha partecipato come collaboratore ai lavori di ricerca “Istituzioni locali e Istituzioni centrali dall’Unità alla Regionalizzazione” finanziata dal C.N.R. presso il Dipartimento Organizzazione Aziendale e Amministrazione Pubblica - Università della Calabria - per il periodo 1992/1994. Ha svolto incarichi come docente nei corsi di specializzazione dell’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura e l’Ambiente di Soveria Mannelli per le materie di Marketing ed Economia Aziendale. Svolgendo, nel contempo, attività di comunicazione istituzionale ed organizzazione di eventi e convegni, ha curato la pubblicazione di articoli per riviste e periodici regionali: Calabria - mensile del Consiglio Regionale della Calabria; reportage - periodico del lametino; Internet Extra - periodico specializzato e strumento per la diffusione della cultura di Internet; Obiettivo Calabria – rivista del Sistema Camerale Calabrese; Mediaterraneo e Dintorni – pubblicazione edita dall’aeroporto di Lamezia Terme. E’ fondatore, insieme a Raffaele Cardamone e Salvatore La Rocca, occupandosi della redazione, del sito www.ilReventino.it

Verifica altro

Federico Quaranta, noto conduttore televisivo, racconta il magico mondo della Sila

Siamo orgogliosi come sito www.ilReventino.it – lo ricordiamo ancora una volta a tutti i lettori ...

Lascia un commento