giovedì , 20 Febbraio 2020
Ultime Notizie
Home » COMUNI » Motta Santa Lucia – Pugilato, primo “Trofeo nazionale del Reventino – Valle del Savuto”

Motta Santa Lucia – Pugilato, primo “Trofeo nazionale del Reventino – Valle del Savuto”

 

La “nobile arte” dello sport, arriva a Motta Santa Lucia per un evento di portata nazionale. Si tratta di un appuntamento che riguarda la disciplina sportiva della boxe con il primo “Trofeo nazionale del Reventino- Valle del Savuto”. 

Il pugilato seppure è uno sport da combattimento,  in inglese boxing ed in francese boxe, è uno dei più antichi conosciuto a partire dal XVIII secolo, ed i praticanti richiedendo particolari caratteristiche non solo di preparazione fisica  ma anche di grande determinazione e motivazione interiore.  

Una serie di gare che riserveranno non solo agli appassionati del pugilato ma anche ad un pubblico di sportivi l’emozione di assistere dal vivo al confronto sul ring di vari atleti.

Per come programmato il prossimo 1 aprile la Pugilistica Eagles di Catanzaro ed il comune di Motta Santa Lucia hanno organizzano una manifestazione di eccellenza sportiva, con il patrocinio della Federazione Pugilistica Italiana e del Centro Sportivo Educativo Nazionale. 

Come indicato nella nota pervenuta in redazione, viene comunicato che a partire dalle ore 18:00, nella palestra comunale, sarà possibile per il pubblico assistere a match che vedranno protagonisti atleti provenienti da tutta Italia. 

Gli organizzatori vogliono così dare la possibilità agli spettatori di vivere le emozioni, direttamente a bordo ring, di uno dei più antichi sport da combattimento, all’insegna della forza e del coraggio, dell’intelligenza e della tenacia, della passione e del divertimento. 

La Pugilistica Eagles torna così di nuovo sul ring, dopo l’ultima esperienza a Chieti nel Torneo Nazionale Femminile, dove l’atleta Rossella Guzzi ha portato a casa una brillante medaglia d’oro. 

di: Santino Pascuzzi

Santino Pascuzzi
Santino Pascuzzi, nasce a Cosenza, ed è residente a Soveria Mannelli. Diplomato al Liceo Scientifico “Luigi Costanzo” di Decollatura, consegue nell’anno accademico 1993/94 la laurea in Scienze Economiche e Sociali, indirizzo Organizzazione Aziendale ed Amministrazione Pubblica, presso l’Università degli Studi della Calabria. Corrispondente del quotidiano Gazzetta del Sud, dal 1995, iscritto all’albo dei Giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti. Formativa l’esperienza radiofonica, come conduttore e programmatore del palinsesto, svolta con l’emittente Radio Soveria Uno, partecipando anche al progetto di utilità collettiva art. 23, avente per oggetto la diffusione di informazioni sull’attività dell’ente locale, attraverso la redazione delle edizioni dei notiziari radiofonici, svolto per il periodo tra gli anni 1988/1989. Ha partecipato come collaboratore ai lavori di ricerca “Istituzioni locali e Istituzioni centrali dall’Unità alla Regionalizzazione” finanziata dal C.N.R. presso il Dipartimento Organizzazione Aziendale e Amministrazione Pubblica - Università della Calabria - per il periodo 1992/1994. Ha svolto incarichi come docente nei corsi di specializzazione dell’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura e l’Ambiente di Soveria Mannelli per le materie di Marketing ed Economia Aziendale. Svolgendo, nel contempo, attività di comunicazione istituzionale ed organizzazione di eventi e convegni, ha curato la pubblicazione di articoli per riviste e periodici regionali: Calabria - mensile del Consiglio Regionale della Calabria; reportage - periodico del lametino; Internet Extra - periodico specializzato e strumento per la diffusione della cultura di Internet; Obiettivo Calabria – rivista del Sistema Camerale Calabrese; Mediaterraneo e Dintorni – pubblicazione edita dall’aeroporto di Lamezia Terme. E’ fondatore, insieme a Raffaele Cardamone e Salvatore La Rocca, occupandosi della redazione, del sito www.ilReventino.it

Verifica altro

Le strade del Giro d’Italia a Soveria Mannelli e dintorni nelle foto di Luca Colistra

Il venerdì 15 maggio 2020, la settima tappa del Giro d’Italia, di 223 km, da ...

Lascia un commento