Ultime Notizie
Home » COMUNI » Martirano Lombardo: In scena tradizioni, musiche folcloristiche e antichi mestieri a Parco Bombarda

Martirano Lombardo: In scena tradizioni, musiche folcloristiche e antichi mestieri a Parco Bombarda

Martirano Lombardo – “In scena tradizioni, musiche folcloristiche e antichi mestieri a Parco Bombarda”, su questo tema si sono svolte delle giornate del progetto che ha come obiettivo la valorizzazione del territorio. 

Si è conclusa con successo l’uscita scolastica della scuola Primaria di San Mango d’Aquino dal tema “Antiche tradizioni, musiche e mestieri del Mancuso”.

L’iniziativa promossa da “Parco Bombarda” struttura immersa nella natura della zona Pietrebianche nel comune di Martirano Lombardo, si pone l’obiettivo di promuovere la Calabria e il patrimonio culturale, attraverso un percorso didattico fatto di colori, esperienze e musiche tradizionali calabresi che hanno incuriosito studenti e docenti.

In Calabria le costumanze così come i dialetti, dichiara Andrea Bressi presidente dell’associazione “Felici & Conflenti”, gli strumenti musicali così come le danze tradizionali, variano da paese a paese, da borgo a borgo.

Ogni piccola comunità rappresenta una nazione”, scriveva nell’Ottocento Astolphe de Custine, paragonando la Calabria all’abito di Arlecchino. Tutto questo per far capire come sia frastagliato il patrimonio folkloristico in Calabria dove ancora sopravvivono suonatori, cantori, detentori di affascinanti e arcaici stili di canto che lo studioso, affiancato da altri appassionati documenta e riporta alla luce e con il piacere di trasmette alle future generazioni.

Durante la mattina presso “l’Ecomuseo degli antichi mestieri e delle tradizioni rurali calabresi” di Pietrebianche veniva presentato e fatto ascoltare su intera scala musicale l’antica e particolare diteggiatura strumentale.

Gli studenti della scuola Primaria di San Mango d’Aquino al termine della dimostrazione dei vari strumenti, accompagnati dalla fisarmonica, hanno intonato, con forte senso di appartenenza, la ‘Strina’ tradizionale diffusa nella cittadina della Madonna della Buda. Non è mancato, per chiudere in bellezza la tarantella sulle note del mitico “quattrobassi” eseguita con l’organetto diatonico che ha trascinato tutti in una allegra festa all’insegna della scoperta.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Svolto a Lorica un campus gratuito per giovani con diabete: soggiorno educativo terapeutico

Lorica – Si è svolto il Campus Education per Giovani Marmotte organizzato dall’associazione Giovani Diabetici ...

Lascia un commento