mercoledì , 19 Febbraio 2020
Ultime Notizie
Home » COMUNI » Marcellinara, la società Calme incontra il sindaco e comunica la rinuncia al progetto di ampliamento

Marcellinara, la società Calme incontra il sindaco e comunica la rinuncia al progetto di ampliamento

Marcellinara – Si sgonfia la possibile mobilitazione di protesta contro l’eventualità di installazione di un coinceneritore a Marcellinara.

La Calme spa, società specializzata nella produzione di cemento ed opera con successo nella fornitura di impianti di macinazione e per produzione cemento, calce e leganti, rinuncia al progetto di ampliamento dell’impianto. E’ quanto viene annunciato in una nota diffusa dal Comune di Marcellinara – che integralmente pubblichiamo – in cui peraltro viene spiegata l’evoluzione della situazione riguardante l’incremento dell’attività produttiva.

<<L’azienda, nella persona dell’amministratore unico, a seguito del parere favorevole della Conferenza dei Servizi, da poco conclusasi, che ha autorizzato il programma di ampliamento della capacità di valorizzazione energetica del combustibile solido secondario (CSS) per le esigenze produttive del sito industriale di Marcellinara, in un incontro con il sindaco del Comune di Marcellinara, ha comunicato di rinunciare formalmente a tale progetto di incremento. La relativa comunicazione sarà ora trasmessa da Calme ai competenti uffici regionali.

Nelle questioni di interesse generale, il rapporto di fiducia con il territorio – ormai consolidato nei quarant’anni di attività – merita azioni condivise ed un rispetto reciproco.
D’altronde, a seguito di un approfondimento sull’attuale e futura condizione non favorevole del mercato edilizio, attualmente la Calme non ha la necessità indifferibile di un incremento dell’utilizzo del CSS, pur nella convinzione che il potenziamento dell’impianto rientrerebbe a pieno titolo in una logica di economia circolare sostenibile.

L’amministrazione comunale di Marcellinara, nella persona del sindaco Vittorio Scerbo, prende atto e giudica favorevolmente la decisione anche perché a seguito degli approfondimenti via via eseguiti con il consulente ed i tecnici di supporto, oggetto di memorie ed osservazioni, si è addivenuti ad una valutazione del progetto senza pregiudizi, avendo comunque come obiettivo primario quello di assicurare alla popolazione la massima trasparenza e i più elevati standard di sicurezza sulla qualità dell’ambiente.

In questa maniera ha inteso operare la Calme spa, continuando ad assicurare la propria collaborazione rispetto al perseguimento di obiettivi di comune interesse; tant’è che conferma la volontà di sottoporre la propria attività ad un monitoraggio ambientale della durata di un anno alle attuali condizioni di esercizio e di autorizzazione esistente.

In accordo con l’amministrazione comunale, si è inoltre deciso che eventuali futuri progetti saranno preventivamente oggetto di analisi e disamine da parte di un tavolo congiunto che possa individuare le soluzioni tecniche ottimali per il pieno rispetto dell’ambiente e della salute dei cittadini.

Nell’esprimere la piena soddisfazione per l’epilogo della vicenda, il sindaco Vittorio Scerbo intende ringraziare l’imprenditore Giuseppe Speziali per la sensibilità dimostrata nei confronti dei  cittadini di Marcellinara. Da parte del primo cittadino, inoltre, viene ribadita la piena collaborazione della civica amministrazione per lo sviluppo delle attività economiche sul proprio territorio>>.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Colosimi, incontro di avvio del progetto S3HM per monitorare edifici storici e strategici

Sperimentazione in tre Comuni del Savuto per monitorare edifici storici e strategici. Nella sala consiliare ...

Lascia un commento