Home » COMUNI » Lorenzo Stranges, originario di Conflenti, è il nuovo allenatore dell’AC Morrone di Cosenza

Lorenzo Stranges, originario di Conflenti, è il nuovo allenatore dell’AC Morrone di Cosenza

Lorenzo Stranges, originario di Conflenti, ha firmato accettando l’incarico di guidare come allenatore la squadra di calcio AC Morrone di Cosenza che quest’anno militerà nel campionato di Promozione. Un buona notizia sportiva che di riflesso riguarda l’area del Reventino, dato che in passato Lorenzo Stranges come calciatore, dotato di indubbie qualità tecniche, ha giocato in diverse squadre del territorio tra cui ricordiamo il Conflenti e l’Audace Decollatura, lasciando sempre il segno e risultando determinante nei campionati disputati. Con l’occasione pubblicando la notizia desideriamo porgere un saluto – come redazione del sito www.ilReventino.it – anche noi al mister Stranges, augurando un buon lavoro.  

Una passione per il calcio che per Stranges è rimasta integra, nonostante il passare degli anni, tanto che prosegue a calcare i rettangoli di gioco della Calabria come allenatore, ottenendo anche in questo ruolo lusinghieri risultati. Come mister ricordiamo che Stranges lascia l’Aprigliano, squadra con cui ha portato a conclusione un’ottima stagione. Adesso arriva l’ingaggio con la società granata di Cosenza, l’AC Morrone che tenta di risalire nel calcio che conta, ma che vanta un glorioso passato. 

Nella conferenza stampa di presentazione ufficiale ai tifosi, che si è svolta nella sede della squadra granata, nel ricevere il benvenuto per questa nuova avventura, il mister Lorenzo Stranges nel rispondere alla domanda di quali fossero le motivazioni che lo hanno spinto ad accettare questo ingaggio e di rifiutare offerte provenienti da altre squadre, anche di categoria superiore, ha detto: <<Sono molto contento di come sono stato accolto e di questo ringrazio tutti e spero assolutamente di non deludere le aspettative. Per quanto riguarda le motivazioni che mi hanno spinto a scegliere questa società devo dire che sono tante, la principale sicuramente è quella che sono convinto di trovare le condizioni ideali per fare calcio, per me non è importante la categoria ma è importante trovare le condizioni per poter fare bene. Molto spesso nel calcio si abusa della parola progetto, diciamolo subito, secondo me mai come in questo caso, come nel caso della Morrone, si possa veramente progettare un futuro, per me questo è stato determinate>>. 

Print Friendly, PDF & Email

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: redazione@ilreventino.it - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Giustizia, Nicola Gratteri all’Università d’estate di Soveria Mannelli

Sommario: La riforma della giustizia è una questione fondamentale che può essere affrontata solo da ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *