Ultime Notizie
Home » COMUNI » Lo scrittore imprenditore Carmine Capellupo con il libro “Pensieri in prosa” ha commosso l’uditorio

Lo scrittore imprenditore Carmine Capellupo con il libro “Pensieri in prosa” ha commosso l’uditorio

Petronà – E’ stato presentato il libro “Pensieri in prosa” di Carmine Capellupo. Lo scrittore imprenditore ha commosso il folto uditorio.

Carmine Capellupo è fatto così: se cercate qualcuno che ha paura di esternare ciò che pensa, cambiate strada; se invece cercate qualcuno che diventa prolisso interpretando  le pulsioni dell’anima, avete trovato la persona giusta.

Il famoso imprenditore di Petronà, tra i titolari della conosciutissima azienda internazionale di funghi e castagne Salpa, ha presentato, nella giornata di domenica 4 agosto 2019, presso auditorium “Silvano Talarico” di Palazzo Colosimo, la sua prima raccolta di poesie in vernacolo “Pensieri in prosa”.

Titolo solo in apparenza fuorviante: sono versi che scatenano fiumi di parola per invenzione, disposizione ed elocuzione. E poi i contenuti poco banali: amicizia, emigrazione, terra natia, affetti, dolore, amore, problemi attualità. Il libro si articola su una serie di pensieri, trascritti in poesie, su affetti, ricordi e luoghi che hanno caratterizzato la vita del novizio scrittore Carmine Capellupo, oggi ottantottenne.

Ad ascoltare l’illuminato imprenditore, dell’azienda Salpa premiata da Confindustria e anche dalla Camera dei Deputati, c’era un uditorio foltissimo: non c’erano meno di duecento persone. Capellupo ha declamato dieci delle più di sessanta poesie che compongono “Pensieri in prosa”, precisando che “ ha scritto le liriche per l’amore che nutre verso il suo paese Petronà a cui ha dato tanto”.

Altre poesie sono state declamate, sempre in dialetto petronese e del reventino,  dallo  scrittore e componente dell’associazione “U Fhocularu” Franco Talarico.

Nessuno si è tediato, anche perché sono stati tanti i relatori  che, con appassionati argomentazioni, hanno omaggiato l’edificante figura dell’imprenditore poeta, rammentandone virtù e filantropia. Sono intervenuti o hanno lasciato testimonianze, tra gli altri: il primo cittadino di Sersale, Salvatore Torchia, l’ex presidente della Provincia di Catanzaro, Marcello Barberio, il preside in quiescenza Fiore Scalzi, il parroco di Petronà don Giorgio Rigoni, la dottoressa Luisa Caronte. Tra gli astanti anche il neopresidente della Pro Loco Mario Migliarese e il dirigente scolastico dell’Istituto di istruzione superiore “Luigi Costanzo” di Decollatura, Antonio Caligiuri, originario di Petronà. L’incontro è stato moderato dal prof. di lettere dell’I.C. di Petronà, Enzo Bubbo.

Non solo intraprendente imprenditore, ma anche aspirante scrittore con vocazione poetica niente male: se la persona del futuro è multitasking, Carmine Capellupo è già futuro.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Tiriolo, don Antonio Pascale nuovo parroco di “Maria Madre della Chiesa” della frazione Pratora  

di Teobaldo Guzzo –  La parrocchia “Maria Madre della Chiesa” nella frazione Pratora di Tiriolo ...

Lascia un commento