Ultime Notizie
Home » OPINIONI » Le festività di Natale, sono feste dello spirito e dei valori: quelli del cuore e della vita

Le festività di Natale, sono feste dello spirito e dei valori: quelli del cuore e della vita

di Maria Marino –

Le festività, quelle natalizie, sono le più attese durante l’anno, sono quelle che rendono felici i più piccoli e fanno ritornare bambini i più grandi; sono feste dello spirito e dei valori, quelli del cuore e della vita.
Natale, col luccichío degli addobbi e con i presepi in mostra, spinge ad apprezzare l’arte nelle sue diverse espressioni, ma rimanda sempre a tutti un messaggio: il calore di casa, di famiglia e di comunione.

Certo, in un’epoca in cui coppie di fatto e divorzi hanno il loro picco di successo, può sembrare fuori tempo parlare di “famiglia” nel senso della rievocazione bibblica della Nascita a Betlemme.

Risulta perciò indispensabile chiedersi: esiste qualcuno che rinuncia alla festa del Natale? Chi potrebbe ammettere, con coerenza d’azione, che il Natale non sia voglia di casa, voglia di famiglia (qualunque forma essa abbia), voglia di calore umano e di coccole, voglia di scartare quel dono che significa “grazie di esistere, per me la tua presenza è importante”?

Io penso che il Natale sia la festa religiosa per tutti, credenti e non credenti, per coloro che addobbano solo l’albero e per coloro che “senza almeno una nativitá in casa, non è Natale”: festa religiosa, dunque, nel suo senso più profondo e più ampio, festa dell’umanitá che ciascuno ha dentro, fatta di emozioni e sentimenti non classificabili in linee di pensiero più o meno rigide, ma universalmente avvertite e vissute, in svariate forme e spesso in date differenti, pure.

Lo stesso dicasi per la notte di S. Silvestro. Notte magica, fine e principio di un tempo, che seppur scorre sempre uguale, di fatto genera auspici e propositi in ciascuno, sprigionando nuove energie generatrici di altrettanti nuovi propositi, alcune volte accompagnate da bilanci postumi non proprio soddisfacenti.

Eppure, chissá perchè, ritornano, ad ogni inizio, la voglia e il desiderio di cambiamenti radicali; forse perchè ciascuno non vuole abbandonare la speranza e ha voglia di rinascere ancora insieme a quel Bimbo di duemila anni fá…chissá…
Buone Feste

Maria Marino consigliere nazionale nuovo CduMaria MARINO
 

 

Ricordiamo che la sezione “Opinioni” è uno spazio aperto riservato anche al contributo dei lettori. Per la pubblicazione scrivere a: [email protected] 

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

L’evoluzione del ruolo dei pensionati, la visione del responsabile “Lega del Reventino” SPI-CGIL

di Angelo Falbo – Questo che segue è il contenuto integrale dell’intervento comunicato da Angelo ...

Lascia un commento