venerdì , 20 Settembre 2019
Ultime Notizie
Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » L’Abbazia di Corazzo ospita i piccoli “chef della natura”

L’Abbazia di Corazzo ospita i piccoli “chef della natura”

logo piccoli chefPer un’intera giornata, lo scorso 25 giungo 2015, l’Abbazia di Corazzo, che si trova nel Comune di Carlopoli, è stata oggetto dell’invasione pacifica dei piccoli “chef della natura”, cioè degli alunni dell’Istituto Comprensivo “G. Rodari” di Soveria Mannelli e Carlopoli, che avevano in precedenza partecipato al Progetto nazionale di educazione ambientale indetto dall’ufficio per la Biodiversità del Corpo Forestale dello Stato, dal titolo “Gli chef della natura”.

Nell’occasione, erano presenti: per il Corpo Forestale dello Stato, Carmine Lupia e Antonio Mancuso, delegati del Responsabile dell’Ufficio per la Biodiversità di Catanzaro, Nicola Cucci; per l’Istituto Comprensivo “G. Rodari”, la Dirigente Scolastica Margherita Primavera, accompagnata da numerosi insegnanti; per il Comune di Carlopoli, l’Assessore all’Istruzione Maria Antonietta Sacco.

corazzo piccoli chef 01Lo scopo ultimo dell’incontro, oltre a favorire il contatto con la natura e con un importante bene culturale del luogo, è stato la consegna degli attestati di partecipazione al Progetto agli alunni della Scuola secondaria di primo grado di Soveria Mannelli (classe I A), agli alunni della Scuola primaria di Carlopoli (classi IV e V)  e agli alunni della Scuola secondaria di primo grado di Carlopoli (classe III C), oltre a due targhe, una per ciascun Istituto.

Il Progetto, in linea con i temi della manifestazione internazionale dell’Expo 2015 “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, ha avuto l’obiettivo di far avvicinare i giovani al ruolo primario che la natura, con boschi, foreste e biodiversità, svolge per la conservazione della vita sul Pianeta, appunto, per “nutrire” la Terra e fornire energia per la vita.

Gli alunni della Scuola primaria, sapientemente guidati dall’insegnante Gemma Piccoli, hanno realizzato un lavoro dal titolo “L’ape Giuseppina e l’origano” che, dopo aver superato le selezioni regionali, si è classificato al sesto posto nel Progetto Nazionale di Educazione Ambientale promosso dal CFS. Il relativo prodotto multimediale, realizzato dall’insegnante Michelina Sirianni e contenente anche le immagini del cartellone creato dagli alunni, è visibile cliccando sul seguente link:

https://dl.dropboxusercontent.com/u/56637595/GLI%20CHEF%20DELLA%20NATURA/index.html

Gli alunni della Scuola secondaria di primo grado, guidati dalla professoressa Tommasina Baratta, hanno invece realizzato, con l’aiuto del professor Francesco Butera, un e-book dal titolo “L’ottimizzazione dell’energia nell’agricoltura ecosostenibile”, visibile cliccando sul seguente link:

https://dl.dropboxusercontent.com/u/56637595/Energia%20%20e%20vita/index.html

corazzo piccoli chef 02Durante la giornata, il Comune di Carlopoli, con l’Associazione Gedeone cui è stata affidata la gestione dell’area dell’Abbazia di Corazzo, ha consegnato alla Scuola un pezzo di terreno sul quale gli alunni presenti hanno potuto mettere a dimora diverse piante di alberi da frutto donate dal CFS.

La Scuola potrà così realizzare, a partire dal prossimo anno scolastico, progetti volti a tutelare l’ambiente e la biodiversità, in modo che le nuove generazioni possano acquisire una coscienza ambientale, indirizzata a scelte ecosostenibili per la salvaguardia della salute e del futuro del nostro Pianeta.

di: Raffaele Cardamone

Avatar
Raffaele Cardamone è nato a Soveria Mannelli, dove vive da sempre, lavorando prevalentemente nella città di Catanzaro. Da giovanissimo ha realizzato per l’emittente radiofonica “Radio Soveria Uno” dei programmi di nicchia, tra i quali si ricordano ancora “Radio on” e soprattutto “Rock in motion”, oltre a una serie di trasmissioni sportive sulla squadra di calcio locale. Nonostante il legame particolare con il suo luogo d’origine, ha avuto l’opportunità di viaggiare molto in Italia e in Europa prima per motivi di studio e poi di lavoro. Ha la qualifica di “Tecnologo della comunicazione formativa”, acquisita al termine di un corso biennale di formazione professionale sulle applicazioni delle tecnologie informatiche e audiovisive (che cominciavano a fondersi in quelle multimediali) in ambito formativo, e quella di “Coordinatore di attività di progettazione formativa”, acquisita sul campo, lavorando per oltre dieci anni nell’équipe di Coordinamento didattico dell’Enaip Calabria (l’Ente di formazione professionale delle ACLI). Il suo lavoro si svolge nel settore della formazione professionale, con frequenti e numerose deviazioni in quello della comunicazione (editoria specializzata, multimedialità e internet). Da qualche tempo, alcune sue opere letterarie sono presenti sulla piattaforma digitale di self publishing "ilmiolibro.it".

Verifica altro

Se l’alunna non può andare a scuola, la classe va a casa dell’alunna

di Enzo Bubbo – Si apre l’anno scolastico e se l’alunna non può andare a ...

Lascia un commento