Ultime Notizie
Home » Rubrica-BUON CIBO » La ricetta di Piero Cantore: Cime di rapa e salsiccia di fegato

La ricetta di Piero Cantore: Cime di rapa e salsiccia di fegato

La ricetta di questa settimana è di antica tradizione calabrese. Vi si uniscono due prodotti tipici del periodo invernale: le cime di rapa e la salsiccia; però non quella di carne, ma di fegato.

Mia nonna diceva che questo abbinamento è perfetto e – devo dirvi la verità – aveva proprio ragione. Il gusto particolare del fegato di maiale si amalgama bene con l’amarognolo delle cime di rapa.

Partiamo dagli ingredienti (per 4 persone):

600 gr di salsiccia di fegato fresca 

1 kg di cime di rapa 

2 spicchi di aglio 

sale q.b.

olio extravergine di oliva 

peperoncino 

pepe nero.

Passiamo alla preparazione del piatto:

Puliamo per bene le cime di rapa. Solo le parte tenera delle foglie, mentre buttiamo le foglie dure e ingiallite. Cosa molto importante: bisogna lavarle bene sotto l’acqua corrente.

Prendiamo una padella antiaderente e mettiamo al suo interno un filo di olio.

Nel frattempo, schiacciamo un aglio con le mani (cacciamo l’anima interna) e facciamolo ben rosolare nell’olio. Quando si sarà ben imbiondito, leviamolo e caliamo le nostre cime di rapa, aggiustiamo di sale e pepe, a chi piace può mettere un po’ di peperoncino fresco.

Lasciamo cuocere il tutto a foco basso per circa 10/12 minuti.

Passato il tempo, aggiungiamo la salciccia a tocchetti di media grandezza e facciamo cuocere il tutto per altri 20/25 minuti a fuoco medio.

Il piatto è pronto per essere gustato. Mi raccomando, ben caldo. E’ una delizia per il palato, parola di chef!

Abbinamento con il vino:

Essendo un piatto abbastanza corposo e molto grasso, ci vuole un vino rosso corposo, un po’ sapido, con una buona tannicità e persistenza in bocca, con almeno 13 gradi.

Io consiglio un vino Calabrese, da abbinare a questo piatto. Si tratta di un Fiego Rosso Terre di Cosenza, delle Cantine Spadafora. Un connubio perfetto tutto da provare.

Breve biografia di Piero Cantore

Piero Cantore vive a Camigliatello Silano ed è uno chef dell’Associazione Cuochi Professionisti Calabresi, un sommelier della Scuola Europea Sommelier e uno speaker radiofonico nazionale, votato alla gastronomia.

Attualmente opera per il “Circuito ItaliaStampa” e realizza programmi dedicati al mondo della gastronomia come: La cucina a modo mio; Vinradio; Gastronotizie; In Viaggio Gustando.

Quelle che lui stesso definisce come: “Piccole rubriche ma gustose!”

di: Piero Cantore

Avatar
Piero Cantore vive a Camigliatello Silano ed è uno chef dell’Associazione Cuochi Professionisti Calabresi, un sommelier della Scuola Europea Sommelier e uno speaker radiofonico nazionale, votato alla gastronomia. Attualmente opera per il “Circuito ItaliaStampa” e realizza programmi dedicati al mondo della gastronomia come: La cucina a modo mio; Vinradio; Gastronotizie; In Viaggio Gustando. Quelle che lui stesso definisce come: “Piccole rubriche ma gustose!”

Verifica altro

Alta gastronomia il 10 agosto a Camigliatello con gli chef Mancuso e Cantore

Sabato 10 agosto sarà una giornata all’insegna della gastronomia con lo chef Emanuele Mancuso della ...

Un commento

  1. Avatar

    Ma scusa, le cime prima di farle friggere nell’olio non vanno sbollentate alias squadate?

Lascia un commento