Ultime Notizie
Home » Rubrica-BUON CIBO » La ricetta di Piero Cantore: Turdilli all’Amaro Silano

La ricetta di Piero Cantore: Turdilli all’Amaro Silano

Ecco la ricetta dei turdilli rivisitata da me, senza uova e con all’interno un pò di anice e l’Amaro Silano.

Un’altra variante che ho apportato è la glassa di Amaro Silano al posto del solito miele. Il tutto risulterà molto aromatico in bocca. A me piace molto, ecco perché l’ho voluta proporre.

Ingredienti:
Farina 00 500 g
Amaro Silano 100 ml
Anice bosco 50 ml
Zucchero 50 g
Olio di semi 100 g
Scorza di limone q.b.
Lievito in polvere per dolci 1/2 bustina
Olio di semi (per friggere) q.b.
Glassa di Amaro Silano 300 g

Preparazione:
Iniziamo mettendo in un pentolino l’Amaro Silano e l’anice Bosco, mettiamo il tutto a fuoco alto e facciamo de-alcolizzare per bene. Aggiungiamo lo zucchero facciamolo sciogliere a fuoco spento, poi aggiungiamo l’olio. Mettiamolo in una ciotola di vetro e facciamo raffreddare il tutto.

Nel frattempo prendiamo una ciotola grande di plastica e mettiamo al suo interno la farina, poco lievito per dolci, in un buco al centro mettiamo il composto che avevamo un pò fatto raffreddare, e la scorza di limone. Lavoriamo con le mani fino a ottenere un impasto omogeneo, dovrebbe venire già perfetto così, ma se serve – se è troppo duro – mettiamo un po’ di acqua.
Dividiamo l’impasto dei turdilli in pezzi che tiriamo in un cordoncino spesso quanto un dito. Tagliamo poi a pezzetti di 5/6 cm a seconda di quanto grandi li vogliamo fare. Il taglio dipende anche da come li preferite: io li taglio più piccoli, della grandezza di circa un dito, così  risulteranno più croccanti. L’impasto sarà più friabile: per me, in questo modo, risultano un bel piacere da gustare. Dopo averli tagliati tutti, li righiamo su un tagliere rigato, o con i rebbi di una forchetta.
Cuociamo i turdilli in olio ben caldo e abbondante, fino a farli dorare, poi li scoliamo bene su carta assorbente.
Prendiamo un piatto e mettiamo sopra, a coprire bene tutti i turdilli, la glassa di Amaro Silano ed eccoli pronti per essere gustati.

Preparazione della glassa all’Amaro Silano:
Prendiamo 40 cl di Amaro Silano e mettiamoli all’interno di un pentolino, accendiamo il fornello a fiamma vivace e facciamo de-alcolizzare per bene. Aggiungiamo mezzo bicchiere d’acqua e continuiamo per circa 3/4 minuti così da far restringere e glassare per bene. Passato questo tempo, mettiamo il tutto all’interno di una ciotola di vetro, facciamo raffreddare il composto.
Quando sarà freddo, giriamo per bene con l’aiuto di una frusta, se lo volessimo più liquido possiamo regolare la densità con l’acqua fredda. Quando abbiamo ottenuto la giusta densità aggiungiamolo sopra i turdilli.

di Piero Cantore

di: Piero Cantore

Avatar
Piero Cantore vive a Camigliatello Silano ed è uno chef dell’Associazione Cuochi Professionisti Calabresi, un sommelier della Scuola Europea Sommelier e uno speaker radiofonico nazionale, votato alla gastronomia. Attualmente opera per il “Circuito ItaliaStampa” e realizza programmi dedicati al mondo della gastronomia come: La cucina a modo mio; Vinradio; Gastronotizie; In Viaggio Gustando. Quelle che lui stesso definisce come: “Piccole rubriche ma gustose!”

Verifica altro

La macelleria di Gregorio Calabria marchio Eccellenza Italiana: “Qualità al servizio dei clienti”

Sono passati appena due anni dalla riapertura della storica macelleria “Calabria” di Sambiase, ma, Gregorio ...

Lascia un commento