lunedì , 16 Settembre 2019
Ultime Notizie
Home » Rubrica-BUON CIBO » La ricetta di Piero Cantore: Rigatoni alla Carbonara

La ricetta di Piero Cantore: Rigatoni alla Carbonara

Continua il nostro viaggio all’interno della cucina romana, scopriremo un’altra ricetta tradizionale del Lazio, la Carbonara. A me la carbonara piace con i rigatoni e non con gli spaghetti e quindi la preparerò a mio gusto,

Ingredienti (per 4 persone):

320 grammi di rigatoni

8 rossi d’uovo

200 g. di guanciale stagionato di Suino Nero

120 g. di pecorino crotonese

sale e pepe q.b.

Preparazione del piatto:

Iniziamo calando in abbondante acqua salata i nostri rigatoni. Mi raccomando, la pasta si cala quando l’acqua bolle ben vivace. I nostri rigatoni stanno cuocendo e ci vogliono circa 10/11 minuti in base alla pasta che usate, seguiamo sempre il tempo scritto sulla confezione, l’unica differenza è che noi li leveremo due minuti prima.

Adesso, mentre la pasta cuoce, prepariamo il condimento. Prendiamo il guanciale e tagliamolo a striscioline di media grandezza, prendiamo una padella antiaderente e mettiamo al suo interno il guanciale e facciamolo “sudare” per bene a fuoco vivace.

Nel frattempo prendiamo i nostri rossi d’uovo, aggiungiamo il pecorino romano e un po’ di pepe e amalgamiamo per bene il tutto con l’aiuto di una forchetta.

Mescolando bene questi tre ingredienti abbiamo ottenuto un composto ben omogeneo. Adesso, con l’aiuto di un mestolo, aggiungiamo al nostro composto un po’ di acqua di cottura della pasta ben calda e amalgamiamo così da renderlo denso e cuocere un po’ l’uovo.

Quando il guanciale sarà ben trasudato e risulterà croccante, spegnano il fornello, scoliamo la pasta: mi raccomando, due minuti prima della cottura, aggiungiamola in padella al guanciale, riaccendiamo il fornello e amalgamiamo per bene finché la pasta non arriva a cottura.

Arrivata a cottura, spegniamo il fuoco e aggiungiamo il composto con l’uovo e saltiamo per bene, se necessario aggiungiamo un altro po’ di acqua di cottura della pasta.

Quando il tutto risulterà ben amalgamato serviamo in tavola con sopra un altro po’ di pepe nero.

Come avete potuto notare non abbiamo usato sale per la cottura della pasta, non perché ci siamo dimenticati ma perché il guanciale e il pecorino romano ne contengono molto e quindi in cottura lo rilasciano al nostro condimento.

Ora che hai preparato la tua Carbonara, vai sulla nostra pagina Facebook “l’Italia ai fornelli con Piero” e vota la tua ricetta tradizionale preferita.

È un viaggio tra le ricette tradizionali italiane rivisitate da uno chef Calabrese.

di Piero Cantore

di: Piero Cantore

Avatar
Piero Cantore vive a Camigliatello Silano ed è uno chef dell’Associazione Cuochi Professionisti Calabresi, un sommelier della Scuola Europea Sommelier e uno speaker radiofonico nazionale, votato alla gastronomia. Attualmente opera per il “Circuito ItaliaStampa” e realizza programmi dedicati al mondo della gastronomia come: La cucina a modo mio; Vinradio; Gastronotizie; In Viaggio Gustando. Quelle che lui stesso definisce come: “Piccole rubriche ma gustose!”

Verifica altro

Alta gastronomia il 10 agosto a Camigliatello con gli chef Mancuso e Cantore

Sabato 10 agosto sarà una giornata all’insegna della gastronomia con lo chef Emanuele Mancuso della ...

Lascia un commento