martedì , 17 Settembre 2019
Ultime Notizie
Home » SPORT » Kitesurf a Gizzeria concluso il campionato europeo specialità “twin tipe racing”

Kitesurf a Gizzeria concluso il campionato europeo specialità “twin tipe racing”

Gizzeria – Nelle acque antistanti il parco balneare ‘Hang Loose Beach’ di Gizzeria si è svolto il Campionato Europeo di Kitesurfing specialità “twin tipe racing”. Al primo classificato è stato consegnato dalla moglie del giornalista e operatore tv, Marcello Le Piane, scomparso prematuramente, un trofeo a forma di telecamera.

Per quanto riguarda i risultati campione europeo nella categoria “open” ha conquistato il primo posto sul podio il croato Martin Dolenc, alla fine di una gara dagli elevati contenuti tecnici, ribaltando la classifica delle ultime qualificazioni quando era giunto terzo. Podio completato dal britannico Oliver Bridge e dal tedesco Florian Gruber. A ruota il francese De Ramecourt e lo svedese Kappel.

“Anche quest’anno – come ha rilevato Luca Valentini che ha curato l’organizzazione dell’evento ospitato presso la struttura dell’Hang Loose Beach – tutto è filato liscio nonostante magari qualche perturbazione atmosferica nell’ultima giornata. Sono stati confermati ancora una volta standard elevati sia nell’organizzazione e sia nell’accoglienza di oltre duecento persone tra kiters e varie persone al seguito. Il miglior premio per noi è che tutto ciò ci è stato riconosciuto, come sempre dai responsabili nazionali e dagli stessi atleti, sempre a proprio agio in questo soggiorno calabrese. L’appuntamento – in conclusione aggiunge Valentini – è per l’anno prossimo”.

Nei quattro giorni di gare, svolte dal 12 al 16 luglio 2017, gli atleti si sono sfidati sul tratto di costa del mar Tirreno spinti dal vento termico che qui soffia costante.

Passando invece alle categorie giovanili, si sono distinte due promesse italiane: secondo Salvatore Laurano (under 14) e quarta Isotta di Domenico (under 19).

Ecco le classifiche ufficiali.

Girls’ (U19) IKA TT:R European Championship

1) Nina Font Castells (ESP) – 2) Daniela Moroz (USA) – 3) Alina Kornelli (GER) – 4) Isotta di Domenico (ITA) – 5) Jingle Chen (CHN).

Boys’ (U19) IKA TT:R European Championship

1) Victor Bachichet (FRA) – 2) Cameron Maramenides (USA) – 3) Toni Vodisek (SLO) – 4) Anthony Picard (FRA) – 5) Benoit Gomez (FRA).

Boys’ (U14)

1) Maximilian Maeder (SUI) – 2) Salvatore Laurano (ITA) – 3) Manuel Monaco (POL) – 4) Jan Koszowski (POL) – 5) Karl Lao Tzu Maeder (SUI).

Open IKA TT:R European Championship

1) Martin Dolenc (CRO) – 2) Olly Bridge (GBR) – 3) Florian Gruber (GER) – 4) Theo de Ramecourt (FRA) – 5) Atte Kappel (SWE).

Come spiegazione, per i profani, la specialità IKA TwinTip: Racing Class originariamente era stato pensato l’uso come tavola propedeutica e per il programma giovanile, oggi la classe si pone l’obiettivo di far competere i ‘rider’ con equipaggiamento di kitesurf per tutti i giorni con limitazioni minime. I kiteboard TwinTip sono usati dalla stragrande maggioranza dei kiteboarder, e si trovano praticamente su ogni spiaggia del mondo.  Il formato Slalom-Boardercross combina le regate in cui vince il primo che taglia il traguardo con salti spettacolari e spettacolari evoluzioni di kiteboard come disciplina velica. Da evidenziare che il TwinTip: Racing dell’IKA è stato selezionato come evento per ragazzi e ragazze nati tra il 2000 e il 2003 per i Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires del 2018, e promette uno spettacolo simile al successo di Sci e Snowboard Boardercross alle Olimpiadi Invernali.

In merito alla prestazione sportiva effettuata a Gizzeria, sulla costa tirrenica  in Calabria, dall’atleta italiana, Isotta Di Domenico, c’è da ricordare che i suoi esordi sono avvenuti proprio all’Hang Loose Beach di Gizzeria, lo scorso anno a giugno, dove è ritornata per la competizione europea dimostrando notevole progressi.

A tal riguardo i responsabili del parco balneare sono molto contenti per i risultati raggiunti dalla giovane atleta romana Di Domenico in appena un anno, anche perché ha fatto la sua prima apparizione nella specialità “twin tipe racing” lo scorso luglio.

Alla cerimonia di premiazione erano presenti i vertici della federazione internazionale oltre a Mirko Babini, presidente della Federazione Internazionale Kitesurfing, il presidente nazionale FIV (Vela) Francesco Ettorre e Alessandra Sensini, direttore tecnico della nazionale italiana juniores di kitesurf e medaglia olimpica del windsurf. 

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Premio Astrea 2019: un riconoscimento alla Tonno Callipo Volley

A Maida riflettori accesi su alcuni esempi rappresentativi di giustizia e legalità. Con il riconoscimento ...

Lascia un commento