martedì , 18 Febbraio 2020
Ultime Notizie
Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » Incontro con Antonio Maida: presidente Comitato pro ospedale del Reventino e candidato Calabria Civica

Incontro con Antonio Maida: presidente Comitato pro ospedale del Reventino e candidato Calabria Civica

Antonio Maida e Francesco Aiello

Venerdì 24 gennaio alle ore 18.00, a Soveria Mannelli, presso l’Officina della cultura e della creatività (sotto piazza Bonini), ci sarà un incontro con la cittadinanza del presidente del Comitato pro ospedale del Reventino, Antonio Maida, candidato con la lista “Calabria Civica – Aiello presidente” alle prossime elezioni regionali.

Al contrario di quanto accaduto negli anni a un territorio come quello del Reventino, che raramente ha saputo esprimere figure di rilievo che abbiano potuto incidere sulle scelte politiche locali, com’è risaputo, per le prossime elezioni regionali si è verificato un fatto nuovo: il candidato a presidente del M5S ha un forte legame con questo territorio essendo originario di Carlopoli. Inoltre, nell’altra lista che appoggia Aiello, appunto “Calabria Civica”, è presente un candidato consigliere di Soveria Mannelli, quell’Antonio Maida che ha alle spalle un impegno ultradecennale a difesa del diritto alla salute, come presidente del Comitato pro ospedale del Reventino.

Sul significato della sua candidatura, Maida ha affermato che «nasce da un’esigenza reale, che è quella di dover rappresentare questo territorio nelle sedi istituzionali, dare un riferimento certo a gran parte delle istanze portate avanti dai diversi comitati sorti spontaneamente e che rappresentano le esigenze di una vasta area geografica, purtroppo drammaticamente irrilevante ai fini numerici e di consenso politico. Questo spiega il perché delle difficoltà di chi come me si è preoccupato di trovare riferimenti politici a cui prospettare problemi e suggerire soluzioni a esigenze primarie della nostra popolazione. La mia candidatura è una doverosa evoluzione del nostro impegno civico».

E, infine, sui rapporti con Francesco Aiello: «Con lui ho trovato una perfetta sincronia di vedute. Spirito pratico e propositivo, concorda con me sulle assolute priorità da risolvere nel nostro territorio, che egli conosce bene, essendo cresciuto qui. È una persona preparata ed entusiasta per questa sfida. Un’ottima scelta per chi ha l’unico interesse di risolvere i problemi dei cittadini».

di: Raffaele Cardamone

Avatar
Raffaele Cardamone è nato a Soveria Mannelli, dove vive da sempre, lavorando in prevalenza nella città di Catanzaro. Da giovanissimo ha realizzato, per Radio Soveria Uno, programmi musicali di nicchia (“Radio on” e “Rock in motion”) e trasmissioni sportive sulla squadra di calcio locale. Ha la qualifica di “Tecnologo della comunicazione formativa”, acquisita al termine di un corso biennale di formazione professionale sulle applicazioni in ambito formativo delle tecnologie informatiche, audiovisive e multimediali, e quella di “Coordinatore di attività di progettazione formativa”, acquisita sul campo, lavorando per oltre dieci anni nell’équipe di Coordinamento didattico dell’Enaip Calabria (Ente di formazione professionale delle ACLI). Ha avuto l’opportunità di viaggiare molto in Italia e in Europa, prima per motivi di studio e poi di lavoro. La sua attività lavorativa si svolge nei settori della formazione professionale e della comunicazione (editoria, multimedialità e internet). È tra i fondatori e redattori della testata on-line ilReventino.it. Collabora con Gazzetta del Sud e l’editore Rubbettino. Alcune sue opere letterarie sono presenti sulla piattaforma digitale di self publishing ilmiolibro.it. Ha curato l'editing o collaborato ai testi di volumi pubblicati da Calabria Letteraria Editrice e Cineteca della Calabria. È autore dei testi del libro "Calabria. Un racconto a colori tra bellezza e identità" edito da Touring Club Italiano nel 2020.

Verifica altro

Colosimi, incontro di avvio del progetto S3HM per monitorare edifici storici e strategici

Sperimentazione in tre Comuni del Savuto per monitorare edifici storici e strategici. Nella sala consiliare ...

Lascia un commento