Ultime Notizie
Home » COMUNI » Il giovane schermidore Marco Bonacci, premiato a Roma per i suoi risultati a scuola e nello sport

Il giovane schermidore Marco Bonacci, premiato a Roma per i suoi risultati a scuola e nello sport

di Raffaele Perri – istruttore nazionale di scherma –

Impegno, costanza e buona volontà: sono queste alcune delle peculiarità che hanno consentito al decollaturese Marco Bonacci, bravo schermidore del Platania Scherma e brillante studente, di raggiungere un prestigioso traguardo.
L’iniziativa, promossa  dall’Istituto per il Credito Sportivo e dalla Federazione Italiana Scherma, prevede la consegna di un premio ai migliori atleti/studenti che abbiano abbinato sport e studio durante la stagione.
Per la categorie under14, vengono premiati coloro che abbiano partecipato al prestigioso Campionato Italiano, Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” 2019, e superato l’esame della Scuola Secondaria di Primo Grado con il massimo del giudizio.

Fra loro anche Marco Bonacci, brillante studente della Scuola Media di Soveria Mannelli, che ha ottenuto il massimo dei voti. Il 10 conquistato con merito è valso a Marco la Medaglia d’Oro.
Il pregio dello studente/atleta decollaturese è stato quello di unire la forte passione per la scherma all’ottimo rendimento scolastico. Nonostante il tempo pieno fino alle quattro di pomeriggio, anche in inverno la sua presenza in palestra a Platania è stata costante.

La cerimonia di premiazione ha avuto luogo venerdì 27 settembre, alle ore 11.00. I premi sono stati assegnati tra gli scranni della nuova Aula del Palazzo dei Gruppi parlamentari alla Camera dei Deputati a Roma.
La prestigiosa ed autorevole sala ha accolto i premiati, le loro famiglie ed i rappresentanti di diverse istituzioni che hanno scelto di essere presenti ad un appuntamento che plaude a quanti sono riusciti a far convivere l’alto rendimento scolastico a quello in pedana. A premiare gli studenti/atleti  il Presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi, il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, il componente del CdA “Sport e Salute” Spa, Francesco Landi.

Testimonial della giornata è stata Adriana Albini, professoressa di Patologia generale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia all’Università Bicocca di Milano e spadista Master già vincitrice delle medaglie di bronzo ai Campionati del Mondo Livorno2018 e d’argento ai Campionati Europei 2015. Tra i premiati, nelle varie sezioni, anche l’atleta azzurro Paolo Pizzo, bicampione del Mondo ed argento olimpico a squadre a Rio2016.

Da qualche settimana Marco ha ripreso sia gli allenamenti a Platania che la scuola, iscrivendosi al Liceo Scientifico di Decollatura, per una nuova e ricca stagione scolastica e agonistica. A lui auguriamo di proseguire al meglio il proprio percorso in entrambi gli ambiti. I comuni del Reventino possono essere orgogliosi di Marco, un vero modello da seguire. Bravissimo!!

di Raffaele Perri

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Serrastretta, “Forum delle Comunità Slow Food” in crescita la rete e Calabria molto dinamica

Serrastretta ha ospitato il secondo “Forum delle Comunità Slow Food” che si è tenuto in ...

Lascia un commento