Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » Il Comitato Pro Ospedale del Reventino torna in trincea per i tanti segnali negativi e le promesse non mantenute

Il Comitato Pro Ospedale del Reventino torna in trincea per i tanti segnali negativi e le promesse non mantenute

Dal Comitato Pro Ospedale del Reventino, attraverso il suo presidente Antonio Maida, riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa che fa capire almeno due cose: quanto stiano diventando sempre più critiche le pressioni negative esterne nei confronti di un ospedale, quello di Soveria Mannelli, che ha sempre funzionato molto bene, finché gli è stata data la possibilità di farlo, e nello stesso tempo quanto sia alta l’attenzione del Comitato, cui tutti noi dobbiamo veramente molto.

<< Il nostro Comitato ormai da diversi mesi è impegnato nell’individuazione delle possibili soluzioni alle diverse e difficili problematiche che affliggono e ancor più affliggeranno la Struttura dalla prossima estate.

Purtroppo dovremo, speriamo solo temporaneamente, fare a meno della valida collaborazione del Dott. Tommasello; il nostro Direttore Sanitario ha ricevuto un incarico pro-tempore presso altra struttura ospedaliera, e memori di una promessa che ci eravamo fatti ai tempi della sua nomina, l’accettazione di quest’altra nomina fa scattare tutti i sensori-allarmi di cui negli anni e con esperienza ci siamo avvalsi.

Al Dott. Claudio Tommasello vanno i nostri ringraziamenti per la gestione operata, ed i nostri migliori auguri per il nuovo incarico, per l’affidabilità sugli impegni presi, per la sua schiettezza e sincerità, doti rarissime nell’Azienda Sanitaria, dove i “canzonatori” la fanno da padrone.

E’ lunghissimo l’elenco degli impegni presi dall’Azienda e sistematicamente disattesi, la maggior parte dei quali nemmeno richiesti, ma che alla luce dei recenti risvolti sarebbe stato bene ed opportuno porre in essere, primo tra i quali il “Totem delle Prenotazioni”, una console che avrebbe permesso all’utenza di usufruire di servizi, quali ad esempio le prenotazioni ed il pagamento delle prestazioni e ticket anche nei giorni e negli orari in cui non fosse stato presente il personale.

Questa era una promessa dell’allora Direttore Generale, Dott. Gerardo Mancuso, il quale prometteva come imminente l’acquisto della famosa Tac multislide. Quest’ultima promessa ripetuta anche dall’attuale Direttore Dott. Giuseppe Perri, oltre all’interessamento per la difficile situazione riguardante il personale, che attualmente sottodimensiona la capacità dei ricoveri nel reparto di Medicina e che a breve, date le imminenti quiescenze in atto, determinerà la paralisi della Struttura.

Per questa serie di motivi, e moltissimi altri che potete immaginare e purtroppo constatare giornalmente nella qualità di utenti del servizio (o sarebbe meglio dire del disservizio), abbandoniamo ufficialmente l’era della “contrattazione collaborativa” e riprendiamo il percorso, peraltro mai interrotto, della “mobilitazione di massa”.

Abbiamo altresì aperto la nostra attenzione e collaborazione al Movimento 5 Stelle, in particolare all’Onorevole Giuseppe D’Ippolito, deputato neoeletto nel collegio di Lamezia Terme, che ha già dimostrato fattivo interessamento circa la critica situazione sanitaria dell’intero comprensorio Lametino, rendendosi fautore di iniziative che coinvolgeranno, loro malgrado, gli attuali reggenti del settore.

L’onorevole è già stato messo al corrente, attraverso una nostra missiva, di tutte le criticità più urgenti da risolvere, ed unitamente al Movimento si renderà disponibile alla tutela regionale e nazionale dei diritti negati del nostro Comprensorio montano, visto che stiamo a gran voce chiedendo non la “Luna”, ma l’attuazione di quanto previsto dai DCA (decreti del commissario ad acta) della stessa Regione.

Vi terremo aggiornati sull’evolversi della situazione, certi di apprestarci a giocare la partita più difficile e fondamentale per le sorti del nostro ospedale, e, permettetemi di dirvi, poiché mia profonda convinzione, delle sorti dell’intero Reventino, nel quale sarebbe problematico, e per tanti impossibile, continuare a risiedere nel caso di una nostra sconfitta. >

Print Friendly, PDF & Email

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: redazione@ilreventino.it - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Diplomati i primi odontotecnici del Professionale di Lamezia annesso al “Costanzo” di Decollatura

Concluso l’anno scolastico si tracciano i resoconti dei risultati conseguiti. A seguito dell’esame di maturità, anche ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *