Ultime Notizie
Home » COMUNI » I Cavalieri della Repubblica rendono Malito un comune cardioprotetto

I Cavalieri della Repubblica rendono Malito un comune cardioprotetto

La sezione di Cosenza dell’ANCRI (Associazione Nazionale Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana), nell’ambito dell’evento nazionale “Io non rischio” e delle sue iniziative sociali tese a promuovere la tutela della salute e a sostenere e garantire una maggiore sicurezza nelle scuole e nella comunità civile, ha consegnato al Comune di Malito, in provincia di Cosenza, un defibrillatore automatico (DAE) con cassetta di custodia.

L’iniziativa sociale dell’ANCRI, organizzata e promossa in collaborazione con il Comune di Malito e tenutasi presso l’auditorium “G. De Rosa”, si articola nel progetto di trasmissione e divulgazione dei concetti di sicurezza e prevenzione rivolto alle giovanissime generazioni, così come richiamato tra gli ideali e i principi cui si ispirano gli insigniti del Presidente della Repubblica.

Momenti di sensibilizzazione sociale espressi attraverso incontri formativi, al fine di offrire una maggiore diffusione del concetto di sicurezza inteso come risorsa e valore aggiunto.

Alla cerimonia di consegna, moderata dal giornalista Valerio Caparelli, hanno preso parte il sindaco Francesco Mario De Rosa e il presidente provinciale ANCRI, Angelo Cosentino, accompagnati dagli interventi dei Cavalieri Umberto Metallo e Sisto Milito, medico che si occuperà di tenere presto un incontro formativo con la comunità per illustrare l’uso corretto del dispositivo salvavita.

Il defibrillatore sarà posto nei pressi del plesso scolastico di Malito, motivo per cui erano presenti alla cerimonia di consegna soprattutto gli alunni della locale scuola elementare e la dirigente scolastica dell’IC Mangone-Grimaldi, Mariella Chiappetta, che ha molto apprezzato il dono della Euroimpianti Sud di Castrolibero.

Dotare tutte le scuole di un dispositivo DAE è la migliore possibilità per garantire un trattamento adeguato in caso di urgenza e necessità, ma soprattutto per diffondere sin dalla tenera età una cultura della sicurezza e dell’emergenza – ha dichiarato il Cavaliere Ufficiale Angelo Cosentino –. Usare un defibrillatore è semplicissimo e basta davvero poco per salvare vite umane,. Per questo, la cultura della prevenzione diventa fondamentale ovunque e a maggior ragione all’interno delle scuole”.

Per l’occasione della donazione del defibrillatore e dell’evento nazionale “Io non rischio”, curato territorialmente dalla sezione di Cleto dell’ANAI (Associazione Nazionale Autieri Italiani) coordinata da Giacinto Lorello, è stato presentato alla comunità il Piano di Protezione Civile del Comune di Malito, illustrato dal presidente del Consiglio comunale, ingegnere Maurizio Altimare.

Un generoso dono ricevuto da parte di un imprenditore sensibile e vicino ai temi della prevenzione e del primo soccorso – ha precisato il primo cittadino di Malito, Francesco Mario De Rosa –, ma soprattutto un’apprezzata opera sociale di sensibilizzazione collettiva e di futura formazione, offerta con spirito solidale e identitario da parte dei componenti dell’ANCRI Cosenza. Grazie a questo importante strumento salvavita messo a disposizione della comunità e di farà visita al nostro borgo, per lavoro o turismo, e con il lavoro di prevenzione e gestione delle emergenze, presentato in occasione della cerimonia di consegna del DAE, Malito fa un altro passo in avanti verso la sicurezza e la tutela della salute dei suoi cittadini”.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Nasce a Cicala l’Associazione Terra Mater

L’Associazione “TERRA MATER” nasce a Cicala, piccolo borgo della Presila catanzarese, dalla volontà di quattro ...

Lascia un commento