Home » FATTI » Guida ai corsi universitari più innovativi

Guida ai corsi universitari più innovativi

L’estate sta per finire con grande rincrescimento di tutti. Alcuni studenti sono alle prese con gli esami universitari, mentre altri, freschi di diploma sono ancora alle prese con l’orientamento e i dubbi, naturali in un momento così importante nella crescita formativa di ognuno di noi. Questo passaggio è del resto fondamentale, così come è fondamentale un percorso di studi universitari, perché scegliere di continuare a studiare è il modo migliore per combattere l’arretratezza e diventare persone più libere e consapevoli.

In quest’ottica vogliamo fornirvi una guida ai corsi universitari più innovativi. Del resto il mercato del lavoro è in continua trasformazione e scegliere fin da principio il giusto corso di laurea può rivelarsi nella maggior parte dei casi il punto di partenza privilegiato per trovare un’occupazione al termine del nostro percorso di studi.

In Calabria da quest’anno è stato attivato un corso di laurea magistrale in Intelligence e analisi del rischio, unico nel panorama nazionale. Il corso nasce dall’unione di tre diversi dipartimenti con competenze specifiche in ambiti scientifici e umanistici. L’obiettivo di questo percorso di studi sarà quello di fornire agli studenti gli strumenti necessari per analizzare e valutare situazioni complesse in ambiti che vanno dalla sicurezza ambientale, all’economia, passando per l’intelligenza artificiale. In un mondo sempre più interconnesso in cui la complessità del presente appare molto spesso inestricabile, la laurea magistrale in Intelligence fornisce le capacità tecniche per prendere decisioni rapide ed efficaci.

Un settore che negli ultimi anni ha conosciuto un’espansione senza precedenti è quello del gaming. Si tratta di un ambito in cui la ricerca di nuovi professionisti con competenze specifiche nel settore informatico e di sviluppo è cresciuta in maniera esponenziale. Ecco che in Italia atenei prestigiosi come quello di Verona hanno dato avvio a un percorso di studi che si propone di formare i professionisti italiani dei videogiochi. Il corso magistrale in Business Intelligence e in Computer Game non è solo un percorso formativo per smanettoni, ma una grande opportunità di lavoro per tutti gli appassionati del settore. Si studiano nozioni base in intelligenza artificiale, grafica e sviluppo. Vengono inoltre fornite competenze specifiche per lo sviluppo di videogame, applicazioni multimediali e interattive avanzate.

Dalla creazione dei videogame passiamo allora al giocare ai videogame in un corso tenuto all’università di Lione, uno dei primi in Europa dedicato agli esport. Il fenomeno dei giochi elettronici sta diventando un’industria sempre più a caccia di professionisti del settore. Vale a dire giocatori in possesso di competenze specifiche sia per lo sviluppo dei giochi, che per le performance ludiche. La Gaming Campus di Lione al termine del percorso di studi rilascia un attestato di atleta eSportivo e di imprenditore influencer.  Le prospettive in termini occupazionali e di crescita sono notevoli visti i successi di giocatori professionisti come la stella francese Bertrand Grospellier, oggi campione di poker e che nel 2011 si trasferì in Corea del sud per diventare giocatore professionista. Oggi non c’è più bisogno di andare dall’altra parte del mondo, visto che proprio a Lione, quasi dietro casa, potrete seguire le orme del campione francese e coronare il vostro sogno.

E per finire un corso di laurea innovativo che si inserisce nel contesto di profonda trasformazione del settore industriale. Alla LIUC di Castellanza avrete la possibilità di studiare la fabbrica del futuro, di progettarla e crearla.  Imparerete i principi dell’Industria 4.0 non solo sui libri, ma anche grazie a una fabbrica simulata, l’i-Fab, creata dai ricercatori della Liuc per aiutare gli studenti a sviluppare nuove idee e sistemi di automazione. L’integrazione di questi strumenti permette di apprendere i segreti dell’Internet of Things, dell’intelligenza artificiale applicata alla produzione industriale e alla data analytics. Grande importanza poi viene data alla prototipizzazione in 3D che secondo molti ricercatori rappresenta in futuro dell’industria.

Si tratta di spunti e suggestioni che ci auguriamo saranno utili a tutti quegli studenti che ancora non riescono a trovare l’università giusta per continuare gli studi, oppure per coloro che desiderano approfondire il loro percorso formativo.

Print Friendly, PDF & Email

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: redazione@ilreventino.it - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

La prima volta al Sud del Festival di Dottrina Sociale della Chiesa sarà nella diocesi di Lamezia

“Per la prima volta il Festival della dottrina sociale della Chiesa ha un’edizione tutta meridionale ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *