mercoledì , 24 Luglio 2019
Ultime Notizie
Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » Grande successo per gli allievi dell’associazione musicale “Il Metronomo”

Grande successo per gli allievi dell’associazione musicale “Il Metronomo”

Soveria Mannelli – Grande successo per il saggio di Natale per gli allievi dell’associazione musicale “Il Metronomo” che si è svolto presso il teatro “Il Piccolo” di Soveria Mannelli.

I maestri dell’associazione musicale (maestro Pino Mazza, maestro Eugenio Taverna, maestro Irene Crispino), insieme all’associazione per la ricerca e l’applicazione della musicoterapia “Musicami” di Francesca Rubbettino, hanno presentato, nella giornata di mercoledì 2 gennaio 2019, nella sala gremita in ogni ordine di posto e angolo, un repertorio vasto e di grande rilievo che ha spaziato da brani di Mozart, Bach e studi contrappuntistici, a melodie natalizie di grande impatto per questo periodo, fino ad arrivare a brani di musica pop, rock e leggera cantati e suonati egregiamente.

Come riporta una nota di resoconto dell’iniziativa pervenuta in redazione, i ragazzi, emozionati, hanno dato il meglio di se davanti a parenti, amici e persone provenienti da tutto il circondario (alcune delle quali purtroppo hanno dovuto assistere dal corridoio o dall’esterno al concerto, vista la grande folla presente), che hanno applaudito ed incitato i musicisti e che hanno potuto apprezzarne la bravura e la preparazione degli stessi.

Hanno cantato e suonato in ordine di esibizione: Raffaele Rotella, Francesco Talarico, Giulio Scicchitano, Samuele Saladino, Greta Silipo, Mayra Folino, Giorgia Garofalo, Alessandra Grano, Elena Vergata, Marta Rocca, Mariagiulia De Fazio, Francesco Sirianni, Gianluigi Fazio, Beniamin Maruca, Francesco De Grazia, Sara Cardamone.

Grande momento della serata, una improvvisazione che ha visto sul palco tutti gli allievi dei rispettivi maestri, e che ha coinvolto anche il pubblico in sala, al quale sono stati “prestati” per l’occasione alcuni strumenti a percussione per dimostrare la forza della musica nel nostro corpo e nella nostra anima.

La piccola jam session improvvisata ha dato vita ad una amalgama di suoni che, guidati dalla maestra Rubbettino, che svolge un lavoro incredibile e delicato con la musicoterapia, ha emozionato tutti i presenti ribadendo quanto davvero la musica possa essere strumento di cura per il corpo e la mente.

Fine serata con inchini da parte dei piccoli e grandi musicisti, e saluti finali dei tre maestri dell’associazione, che, contenti e anche sorpresi dal grande pubblico presente hanno ringraziato tutte le persone che hanno reso possibile la serata, i genitori dei musicisti, il pubblico di Soveria Mannelli e dei centri vicini, accorso in massa, e soprattutto gli allievi dell’associazione che hanno dimostrato che la passione per uno strumento o per il canto, se fatta in modo professionale e con dei maestri attenti ad ogni esigenza e inclinazione, può trasformarsi in gioia e bravura nell’esprimere musica e quindi emozioni.

Da parte dell’associazione è stato poi ribadito che le iscrizioni per i corsi di pianoforte classico e pop, tastiera moderna, chitarra classica ed elettrica, basso, clarinetto, sax, canto e propedeutica, sono ancora aperte, basta visitare la pagina Facebook dell’associazione o recarsi presso la scuola di musica sita su corso Garibaldi 231 di Soveria Mannelli per qualsiasi informazione o domanda.

Nel chiudere questo resoconto dell’iniziativa riportiamo una celebre e veritiera frase di Friedrich Nietzsche che racchiude un valore inappellabile: “La vita senza musica sarebbe un errore”.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Il libro dell’imprenditore Carmine Capellupo, più di 60 poesie in vernacolo petronese

Petronà – Ieri imprenditore, oggi poeta. Se c’è una parola che non manca mai dal ...

Lascia un commento