Home » COMUNI » Gli studenti di Amato e Miglierina scoprono il mondo del vino come “prodotto” del territorio

Gli studenti di Amato e Miglierina scoprono il mondo del vino come “prodotto” del territorio

Amato – Dalla raccolta dell’uva alla magia della fermentazione, i bambini delle scuole di Amato e Miglierina scoprono il mondo del vino come “prodotto” del territorio e, quindi, patrimonio della comunità.

I giovanissimi studenti, accompagnati dalle maestre Angela Guzzo e Daniela Munno, l’assessore Marisa Grande e il consigliere Angelo Mascaro in rappresentanza del comune di Amato, hanno avuto la possibilità di svolgere una interessante visita guidata presso le cantine Lento del comune di Amato, lo scorso 19 ottobre 2017.
La visita è stata organizzata in collaborazione tra l’IC di Marcellinara e i ragazzi del Servizio Civile Nazionale “Preserviamo il Territorio” di Amato e ha dato la possibilità ai bambini della scuola elementare di prendere visione dei processi produttivi dell’azienda Lento.

La visita è iniziata con una bellissima panoramica sullo sterminato vigneto che occupa una vasta area del territorio amatese. Successivamente i bambini sono stati introdotti nella struttura all’interno della quale hanno potuto osservare i processi di fermentazione e di trattamento delle uve.

Ha completato la giornata la visita della bellissima barricaia, una sala dove avviene la stagionatura del vino all’interno delle barrique.

I bambini hanno mostrato grande interesse e voglia di imparare nonostante la giovanissima età. L’attività svolta rappresenta la prima di una serie di collaborazioni tra il progetto del Servizio Civile e le scuole del territorio di Amato.

La nota è stata diffusa da:

Print Friendly, PDF & Email

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: redazione@ilreventino.it – Grazie –
Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Un convegno per l’ospedale del Reventino

Ci voleva un convegno per far parlare dell’ospedale del Reventino e per tentare di far ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *