mercoledì , 24 Luglio 2019
Ultime Notizie
Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » Garibaldina: è in corso una rivoluzione nell’assetto societario e nelle strategie sportive

Garibaldina: è in corso una rivoluzione nell’assetto societario e nelle strategie sportive

Una vera e propria rivoluzione copernicana, pur nel segno della continuità, è quella che si profila in casa della Garibaldina, la storica e gloriosa società calcistica di Soveria Mannelli.

La squadra si appresta a disputare l’ennesimo campionato di Promozione, dopo la salvezza alla penultima giornata ottenuta nella scorsa stagione, un risultato sportivo che ha ripetuto quello della stagione ancora precedente, e di tutto rispetto se si considera il bacino d’utenza di una piccola città come Soveria Mannelli al confronto di piazze ben più importanti con le quali ha dovuto e dovrà ancora competere.

Per l’occasione, l’assetto societario è stato potenziato con una sorta di “triunvirato” di cui faranno parte, oltre al presidente delle scorse due stagioni, Emilio Chiodo, anche Santino Cardamone e Francesco Scalise, che in passato avevano ricoperto il ruolo di semplici dirigenti. Alla vice presidenza è stato confermato Giuseppe Porto Bonacci.

I vertici della società saranno affiancati da dirigenti, anch’essi quasi tutti storici: Vincenzo Bonacci, Filippo De Cello, Vincenzo Mancuso, Giovanni Paola, Davide Rocca, Marco Rubbettino, Angelo Sirianni e Roberto Sirianni. Ai quali si è aggiunto quest’anno Santino Bonacci.

Una conferma anche per il ruolo di responsabile del settore giovanile, affidato ancora a Luigi Aristodemo.

Dopo la riorganizzazione societaria, si sta costruendo anche la nuova squadra che dovrà scendere in campo. Si è partiti dalla scelta del nuovo allenatore, mister Gianluca Perrone, con trascorsi nelle categorie inferiori, ma dotato della giusta ambizione e competenza per far bene anche in Promozione, mentre la rosa è ancora in via di definizione.

Ma dopo questo cambio alla guida tecnica, il pensiero del presidente Emilio Chiodo è andato prima di tutto all’allenatore delle due passate stagioni, Davide Visciglia, che ha voluto ringraziare particolarmente “per aver contribuito in modo importante alla salvezza della squadra”, nella consapevolezza che “potrà ambire, giustamente e meritatamente, ad allenare squadre di categoria superiore e con ambizioni decisamente più importanti rispetto a quelle della Garibaldina”.

“Il campionato si prospetta ancora più difficile di quello dello scorso anno – ha detto ancora Emilio Chiodo – per la presenza di squadre blasonate, come la Vigor Lamezia. Da parte nostra, cercheremo di creare un giusto mix tra giovani locali, puntando molto sul settore giovanile, e qualche innesto di qualità e d’esperienza. Proveremo ad allestire una squadra competitiva che si affidi alle armi che caratterizzano da sempre, e fin dal nome, la Garibaldina: caparbietà, impegno e combattività!”

L’obiettivo di fine stagione rimane quello di una salvezza il più possibile tranquilla, che potrà essere centrata anche grazie alla solidità economica del nuovo assetto societario; a una dirigenza importante e rappresentativa; all’abitudine, ormai consolidata da parte della società, nel rispettare tutti gli impegni assunti.

Infine, trapelano buone notizie anche sul versante dello stadio “Antonio Leo”. Infatti, sembra ormai in via di risoluzione il problema della sicurezza, che ha riguardato, in seguito all’entrata in vigore di nuove norme, gli impianti sportivi della Calabria e di tutta Italia. La società e il Comune si stanno adoperando per superare tutti gli ostacoli che nella passata stagione hanno determinato la limitazione della capienza sugli spalti, la tribuna dedicata al mister Angelo Colosimo, con sgradevoli ripercussioni soprattutto per il pubblico di casa ma anche per gli ospiti.

di Raffaele Cardamone

di: Raffaele Cardamone

Avatar
Raffaele Cardamone è nato a Soveria Mannelli, dove vive da sempre, lavorando prevalentemente nella città di Catanzaro. Da giovanissimo ha realizzato per l’emittente radiofonica “Radio Soveria Uno” dei programmi di nicchia, tra i quali si ricordano ancora “Radio on” e soprattutto “Rock in motion”, oltre a una serie di trasmissioni sportive sulla squadra di calcio locale. Nonostante il legame particolare con il suo luogo d’origine, ha avuto l’opportunità di viaggiare molto in Italia e in Europa prima per motivi di studio e poi di lavoro. Ha la qualifica di “Tecnologo della comunicazione formativa”, acquisita al termine di un corso biennale di formazione professionale sulle applicazioni delle tecnologie informatiche e audiovisive (che cominciavano a fondersi in quelle multimediali) in ambito formativo, e quella di “Coordinatore di attività di progettazione formativa”, acquisita sul campo, lavorando per oltre dieci anni nell’équipe di Coordinamento didattico dell’Enaip Calabria (l’Ente di formazione professionale delle ACLI). Il suo lavoro si svolge nel settore della formazione professionale, con frequenti e numerose deviazioni in quello della comunicazione (editoria specializzata, multimedialità e internet). Da qualche tempo, alcune sue opere letterarie sono presenti sulla piattaforma digitale di self publishing "ilmiolibro.it".

Verifica altro

Reddito energetico: incontro in Sardegna tra il Comune di Marcellinara e di Porto Torres.

Marcellinara – La condivisione di buone pratiche amministrative e misure ad alto impatto ambientale e ...

Lascia un commento