Ultime Notizie
Home » COMUNI » Gal Savuto, Tirreno, Serre Cosentine i bandi e lo stato di attuazione del Piano di Azione Locale

Gal Savuto, Tirreno, Serre Cosentine i bandi e lo stato di attuazione del Piano di Azione Locale

Il Gal STS Savuto, Tirreno, Serre Cosentine fornisce comunicazioni sui bandi e informazioni inerenti lo stato di attuazione del Piano di Azione Locale 2014-2020 a tutti i propri soci, alle aziende dei 39 comuni del territorio di riferimento. Sono previsti alcuni bandi di seguito specificati.

LOCALIZZAZIONE DELL’INTERVENTO

Il sostegno è riconosciuto per interventi localizzati nei Comuni ricadenti nel territorio del GAL STS, Savuto, Tirreno, Serre Cosentine: Aiello Calabro, Altilia, Amantea, Aprigliano, Belmonte Calabro, Belsito, Bianchi, Carolei, Carpanzano, Castrolibero, Cellara, Cerisano, Cleto, Colosimi, Dipignano, Domanico, Falconara Albanese, Figline Vegliaturo, Fiumefreddo Bruzio, Grimaldi, Lago, Longobardi, Malito, Mangone, Marano Marchesato, Marano Principato, Marzi, Mendicino, Panettieri, Parenti, Paterno Calabro, Pedivigliano, Piane Crati, Rogliano, San Lucido, San Pietro in Amantea, Santo Stefano di Rogliano, Scigliano, Serra d’Aiello ed a tutti gli altri stakeholder.

MISURA 6.4.1   SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI ATTIVITÀ EXTRAGRICOLE. SOSTEGNO AD INTERVENTI DI DIVERSIFICAZIONE E MULTIFUNZIONALITA’ DELLE IMPRESE AGRICOLE – SCADENZA 30 OTTOBRE 2019 –

FINALITÀ

L’intervento sostiene lo sviluppo di attività legate all’agricoltura sociale, alle fattorie didattiche, agriturismi, piccoli impianti di trasformazione e/o spazi aziendali

DESTINATARI

Aziende agricole – L’intervento sostiene lo sviluppo di attività remunerative connesse alle attività agricole aziendali quali: a. fattorie sociali (agricoltura sociale); b. fattorie didattiche (servizi educativi); c. piccoli impianti di trasformazione e/o spazi aziendali per la vendita di prodotti aziendali non compresi nell’allegato I del Trattato (a prescindere dall’input). d. Agriturismi; e. attività enoturistiche

Le tipologie di investimento che vengono sostenute sono le seguenti:

– Investimenti per l’allestimento di spazi aziendali attrezzati per lo svolgimento di attività didattiche e/o sociali in fattoria (assistenza all’infanzia, agri-nido, assistenza agli anziani, assistenza sanitaria e alle persone con disabilità, fattorie didattiche) – Investimenti per la realizzazione di piccoli impianti aziendali di trasformazione e/o di spazi attrezzati per la vendita di prodotti aziendali non compresi nell’allegato I del Trattato (a prescindere dall’input); – Investimenti atti a migliorare la qualità dei servizi offerti dalle aziende agrituristiche ed enoturistiche; – Investimenti nell’azienda agricola finalizzati ad arricchire la proposta di ospitalità rurale con particolare riguardo alla conoscenza sotto il profilo turistico, del mondo agricolo e del territorio rurale, proponendo la scoperta e la riscoperta della cultura enogastronomica regionale, delle bellezze ambientali del territorio del patrimonio storico ed architettonico locale.

INVESTIMENTI AMMISSIBILI

L’intervento sostiene il potenziamento delle aziende agricole attraverso la diversificazione delle attività e lo sviluppo della multifunzionalità, al fine di aumentarne la redditività e la competitività, grazie all’ampliamento della gamma dei servizi/prodotti offerti.

E rigaurda principalmente lo sviluppo di attività connesse a quelle agricole e multifunzionali dell’azienda, quali, ad esempio: a) agriturismi e/o enoturismi, posti letto, punti ristoro, piscine, agri-campeggi, realizzazione di piccoli impianti sportivi/ricreativi, percorsi vita e/o percorsi intelligenti, percorsi enogastronomici; b) Agricoltura sociale e fattorie didattiche, anche in considerazione del contributo di queste attività al miglioramento dei servizi disponibili per le popolazioni delle aree rurali; c) Piccoli impianti di trasformazione e/o spazi aziendali per la vendita di prodotti aziendali non compresi nell’Allegato I del Trattato (a prescindere dall’input, quali ad esempio: prodotti per la cura del corpo, compost, resine, coloranti naturali, prodotti forestali, ecc.). Le tipologie di investimento specifiche, sostenute, sono le seguenti: · Ristrutturazione e miglioramento di beni immobili collegati alle attività di cui ai precedenti punti a), b), c). · Acquisto dotazioni informatiche e adeguamenti tecnologici; · Sistemazione e/o allestimento di aree/spazi aziendali, acquisto di arredi, impianti, attrezzature, accessori, cartellonistica, segnaletica ecc.; · Investimenti per la realizzazione di spazi attrezzati per la custodia e il benessere degli animali domestici; · Allestimento di aree attrezzate;  Realizzazione di piccoli impianti aziendali di trasformazione e/o spazi attrezzati per la vendita di prodotti aziendali non compresi nell’Allegato I del Trattato (a prescindere dall’input, quali ad esempio: prodotti per la cura del corpo, compost, resine, coloranti naturali, prodotti forestali, ecc.).

IMPORTI AMMISSIBILI E PERCENTUALI DI SOSTEGNO

Gli aiuti saranno concessi in regime “de minimis”- Reg. UE 1407/2013 nella misura percentuale del 50% dell’investimento. Ai sensi del nuovo Regolamento sul funzionamento del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato (Legge 234/2012 e Decreto MISE 31 maggio 2017 n. 115) nei confronti di ciascun beneficiario saranno effettuate le verifiche collegate all’aiuto individuale ricevuto (divieto di cumulo – artt. 13 e 14 e rispetto della regola in tema di aiuti illegali oggetto di decisione di recupero – art. 15). Saranno finanziate operazioni che prevedano una spesa minima di 30.000 e massima di € 70.000.

http://www.galsts.it

__________________________________________________

MISURA 6.2  AIUTO ALL’AVVIAMENTO PER NUOVE ATTIVITÀ NON AGRICOLE NELLE AREE RURALI. AIUTI ALL’AVVIAMENTO DI ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI PER ATTIVITÀ EXTRA AGRICOLE NELLE ZONE RURALI – SCADENZA 15 OTTOBRE 2019 – 

FINALITÀ

Rafforzare il sistema economico extra-agricolo all’interno del Gal STS, attraverso il sostegno concesso ai destinatari che avviano attività extra agricole.

DESTINATARI

Agricoltori che avviano una nuova impresa extra-agricola in area rurale; b. coadiuvanti familiari di aziende agricole che avviano una nuova impresa extraagricola in area rurale. c. persone fisiche, che avviano una nuova impresa extra-agricola in area rurale d. microimprese e piccole imprese che avviano una nuova attività extra-agricola in area rurale.

OBIETTIVI

L’intervento si propone di sostenere la creazione di nuova imprenditorialità innovativa, che possa contribuire a mantenere i giovani nell’area rurale e che possa migliorare la qualità generale della vita. Si precisa che l’intervento non è rivolto in via esclusiva a giovani ,bensì a tutti quei soggetti indicati alla sezione “ destinatari”. L’obiettivo dell’intervento è, da una parte, quello di contribuire al sostegno dell’imprenditorialità e alla creazione di nuova occupazione qualificata nell’area rurale, dall’altra favorire l’utilizzo delle nuove tecnologie digitali che sviluppano e producono nuovi prodotti/servizi rivolti alle fasce più deboli delle popolazione rurale. L’intervento sostiene inoltre lo start-up di nuove imprese innovative che intendono avviare forme di Artigianato e Manifattura innovativi ovvero attività artigianali e manifatturiere finalizzate all’introduzione di forme innovative di prodotti derivanti dalla trasformazione di materie prime del territorio del GAL STS. La finalità dell’intervento è quella di sostenere piani di sviluppo aziendali caratterizzati: a. da un significativo contenuto tecnologico e innovativo, e/o mirati allo sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale b. mirati allo sviluppo di servizi alla persona.

E’ escluso il sostegno alle imprese agricole e della pesca e alle imprese di trasformazione, commercializzazione/ sviluppo di prodotti agricoli, di cui all’All. 1 del Trattato UE, qualora il prodotto della trasformazione rimanga un prodotto di cui all’All. 1

EROGAZIONE DEL PREMIO

Il premio allo start-up di impresa è fissato in € 35.000,00. Il sostegno è concesso sotto forma di premio forfetario per lo start-up aziendale ed è erogato in due rate decrescenti.

http://www.galsts.it

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Serrastretta, “Forum delle Comunità Slow Food” in crescita la rete e Calabria molto dinamica

Serrastretta ha ospitato il secondo “Forum delle Comunità Slow Food” che si è tenuto in ...

Lascia un commento