mercoledì , 21 Agosto 2019
Ultime Notizie
Home » LUOGHI » Festival delle Erranze e della Filoxenia: il 14 luglio seconda tappa

Festival delle Erranze e della Filoxenia: il 14 luglio seconda tappa

La seconda tappa del Festival delle Erranze e della Filoxenia ci farà viaggiare tra le bellezze della zona a ridosso dell’antico fiume Ocinaro, attuale torrente Bagni, dove le tracce storiche ci riportano ai primi insediamenti della nostra città. Viaggeremo nel tempo con il racconto delle esperte guide dell’Associazione Santi 40 Martiri con un percorso che, partendo dalla Chiesa della Madonna di Porto Salvo attraverserà gli ulliveti secolari. Incontreremo un acquedotto di epoca Borbonica e raggiungeremo Caronte dove si terrà una visita guidata al Museo delle Terme e all intero stabilimento per conoscere i benifici di queste acque millenarie.

Dopo un gustoso pranzo presso il ristorante “La Mimosa”, a base di prodotti tipici locali, i partecipanti all’evento avranno la possibilità di mettersi in gioco in un laboratorio guidato per la creazione di una riproduzione di vasi di creta. Ritrovamenti archeologici e storia della zona, saranno approfondite in serata con un incontro a cura del prof. Vincenzo Villella, storico ricercatore e scrittore. Un appuntamento da vivere tutto in un fiato e che ci porterà con i tutti i nostri sensi, nel passato della città al centro della Calabria, da sempre luogo di approdo di naviganti, famosa per i suoi imponenti scambi commerciali che tra le sue colline ha visto rifugiarsi monaci, asceti, santi.

Punto di ritrovo presso la Chiesa di Porto Salvo in Sambiase di Lamezia Terme alle ore 7 e 30 per l’accoglienza e la registrazione. Alle ore 8 e 30 ci incammineremo per un breve percorso in cui vedremo diverse attrazioni tra cui un acquedotto Borbonico, ulivi secolari e “Nonno Nicola” che sfiora i mille anni d’età: l’ulivo più vecchio di Lamezia. Giungeremo nei pressi del fiume Bagni “Ocinaro” di cui saranno narrate storie e leggende, successivamente nello stabilimento Termale della Famiglia Cataldi in cui saranno spiegate tutte le qualità terapeutiche delle acque termali.

Visiteremo il museo storico delle Terme e i resti della Chiesa Bizantina dei Santi 40 Martiri. Alle ore 12:30 /13:00 si potrà pranzare presso l’Hotel Ristorante La Mimosa – Lamezia Terme di Caronte. Alle ore 14 e 45, presso la stessa struttura sarà attivo il laboratorio di argilla. Infine, alle 17:00 l’intervento del Professor Vincenzo Villella, studioso e storico che approfondirà la storia della Valle del fiume Bagni.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

A Panetti di Platania: un turismo che merita attenzione

di Antonio Mangiafave – Progetto Gedeone – Passo dopo Passo, tutti a Panetti di Platania. ...

Lascia un commento