Home » COMUNI » Ferrovie della Calabria, sulla linea Catanzaro-Cosenza avviati interventi per il potenziamento

Ferrovie della Calabria, sulla linea Catanzaro-Cosenza avviati interventi per il potenziamento

Sono stati avviati gli interventi per potenziare la linea ferroviaria Catanzaro-Cosenza delle Ferrovie della Calabria. L’annuncio arriva a seguito di un incontro – come contenuto in una nota stampa pervenuta in redazione che con immediatezza pubblichiamo – in cui si rendiconta l’esito e nel contempo si prospettano i tempi dei lavori per il ripristino della percorribilità sull’intero “storico” tracciato che attraversa l’entroterra e collega con le due città la serie di comuni delle province di Catanzaro e Cosenza. 

Una delegazione di amministratori locali e dirigenti del Partito Democratico, guidata dalla parlamentare Enza Bruno Bossio, componente della Commissione Trasporti della Camera dei deputati, e composta da Pasquale Mancuso, componente dell’assemblea nazionale del PD, Raffaele Pane, sindaco di Scigliano, Rodolfo Aiello, sindaco di Marzi, Mario Talarico, sindaco di Carlopoli, Maria Antonietta Sacco, Consigliere comunale di Carlopoli, Masino Paonessa, Capogruppo  del Pd al Consiglio comunale di Gimigliano, ha incontrato il direttore generale delle Ferrovie della Calabria Giuseppe Lo Feudo per una ricognizione complessiva sullo stato degli interventi riguardanti la linea ferroviaria, gestita da Ferrovie della Calabria, tra Catanzaro e Cosenza.

I finanziamenti previsti dalla delibera CIPE n.54/2016 sulle tratte Soveria Mannelli-Catanzaro e Marzi-Cosenza con 53 milioni di euro , quelli provenienti dal decreto “Delrio” della scorsa primavera pari ad oltre 70 milioni di euro, il superamento dei movimenti franosi intorno al Comune di Scigliano con circa 8,5 milioni di euro, l’ammodernamento del parco macchine con procedure di gara con oltre 60 milioni di euro, il reperimento di ulteriori fondi attraverso lo studio di fattibilità sulla tratta Catanzaro-Cosenza gli argomenti posti sul tappeto dalla delegazione democrat.

Il direttore generale di F.d.C. Lo Feudo, ha assicurato che entro luglio 2018 sarà pubblicato il bando di gara per gli interventi sui movimenti franosi intorno a Scigliano con una presumibile riapertura dell’intera linea Catanzaro-Cosenza, entro apertura anno scolastico 2019/2020..

Entro il 19 luglio 2018 perverranno le offerte per la fornitura di n. 4 automotrici nuove bidirezionali diesel-elettriche, a scartamento 950 mm, ad aderenza naturale, comprensiva di manutenzione in full service e si conta di completare le procedure di aggiudicazione entro settembre 2018.

Ferrovie della Calabria potrà far valere l’opzione contrattuale che consente di acquistare, entro 24 mesi dalla stipula del contratto, ulteriori n. 10 automotrici tenuto conto che anche questa possibilità è interamente coperta dalle somme messe a disposizione per l’appalto pari ad oltre 60 milioni di euro.

Entro il prossimo mese di luglio 2018, inoltre, sarà emesso ordine per acquisto due nuovi treni a cremagliera Stadler sulla linea Catanzaro Città-Catanzaro Lido con possibilità di utilizzazione anche da e per Soveria Mannelli.

Sui fondi della delibera CIPE n.54/2016 sono in corso le progettazioni per gli interventi riguardanti, nella misura del 50%, l’ammodernamento della sede ferroviaria e l’armamento pesante ed il comfort, nella misura del 25% gli interventi sulle gallerie, ponti e viadotti e le restanti somme per l’eliminazione di n. 9 passaggi a livello ed il potenziamento tecnologico dei restanti; tutte queste azioni  realizzano le prime rettifiche del tracciato e delle curve e sono tecnicamente compatibili con le scelte tecniche contenute nello studio di fattibilità sull’intero tracciato.

Le aggiudicazioni dei lavori per  questi interventi sono previste nel corso dell’anno 2019.

Particolare importanza gli interventi programmati con il “decreto Delrio” perché consentiranno di dotare la linea ferroviaria di sistemi tecnologici e di protezione di marcia del treno per migliorare i livelli di sicurezza secondo gli standards dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria; questi sistemi, per i quali è stata già predisposto la pre-fattibilità tecnica e che saranno oggetto di apposita convenzione tra Regione, Ministero Infrastrutture e F.d.C., saranno identici ed uniformi a quelli previsti per il “Pendolo” della Città di Catanzaro. Le procedure di gara avranno inizio nel primo semestre dell’anno 2019.

Tutti gli interventi previsti ed oggetto dell’incontro sono pienamente coincidenti e compatibili con le scelte tecniche dello studio di fattibilità sulla tratta Catanzaro-Cosenza per il quale è in corso di redazione una scheda “Grandi Progetti”  la cui approvazione consentirà l’accesso ai fondi del POR 2014/2020 che si stimano intorno a 60 milioni di euro.

“Lo sforzo straordinario e senza precedenti che si è profuso in questi ultimi tre anniha detto il dg di F.d.C. Giuseppe Lo Feudo al termine dell’incontro è proiettato interamente nella prospettiva futura e disegna uno scenario finalmente avanzato ed in linea con il resto del Paese”.

“Abbiamo potuto constatare – ha affermato la deputata Enza Bruno Bossio –  la bontà di tutto l’impianto programmatorio della Giunta Oliverio che, ora,  attraverso l’azione di Ferrovie della Calabria, trova i momenti di concreta realizzazione con un cronoprogramma attendibile e credibile e dotato di ogni copertura finanziaria. La tratta ferroviaria Catanzaro-Cosenza, dopo anni di trascuratezza e rimozione colpevole, è dentro il grande disegno che collega le Città di Cosenza e Catanzaro attraverso i sistemi metropolitani urbani e le “cerniere” garantite da Ferrovie della Calabria e da RFI e dentro le previsioni strategiche del Piano regionale dei Trasporti. Dobbiamo a questo Governo regionale, al Presidente Mario Oliverio, il superamento di una debolezza che era strutturale e che, oggi, diventa leva strategica per il rafforzamento dell’intera mobilità calabrese che mai come in questa Legislatura regionale ha avuto una spinta tanto importante quanto decisiva”.

Print Friendly, PDF & Email

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: redazione@ilreventino.it - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Garibaldina: è in corso una rivoluzione nell’assetto societario e nelle strategie sportive

Una vera e propria rivoluzione copernicana, pur nel segno della continuità, è quella che si ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *