mercoledì , 11 Dicembre 2019
Ultime Notizie
Home » COMUNI » Felici & Conflenti: trekking sul Reventino, performance e storie di suonatori e migranti

Felici & Conflenti: trekking sul Reventino, performance e storie di suonatori e migranti

Felici & Conflenti, prosegue il programma con trekking sul Reventino, performance e storie di suonatori e migranti.

La festa di comunità più grande della Calabria centrale nata per condividere e trasmettere la cultura coreutica e musicale dell’area del Reventino – Savuto, arrivata al terzo giorno, è nel pieno del cartellone dell’edizione 2019 di Felici & Conflenti

Si inizia di buon mattino: alle 9.00 raduno in Piazza Pontano per l’escursione guidata da Conflenti Trekking che dal Monastero delle sorelle povere di Santa Chiara, passando tra castagneti e ontani, arriva alla chiesetta dell’Apparizione “La Querciola” per poi proseguire verso una delle numerose aziende agricole produttrici di formaggi e miele.

La passeggiata si conclude alle 13.00 in località Acqua Spernuzzata con il consueto momento di convivialità e socializzazione. A seguire – ore 15.00 – assisteremo alla performance “La trasmissione del canto e del suono in una pratica performativa integrata” a cura della cantante, performer e ricercatrice Anna Maria Civico.

L’approccio dell’artista è quello di chi ha vissuto sulla propria pelle le emozioni più intime della musica dell’area mediterranea: le sue performance sono il risultato di una serie di viaggi che l’hanno condotta in Egitto, Grecia, Israele e nel sud Italia.

Nel pomeriggio, dopo il rientro a Conflenti previsto per le 17.00, imperdibile l’appuntamento delle 18.30 in Sala Consiliare con la proiezione del docufilm “Una storia di vita, la musica attraverso cinque generazioni” a cura di Danilo Gatto.
Storia di musica e emigrazione, il film di Gatto è il racconto di una famiglia di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio, suonatori di zampogna dalla fine dell’800, che da ben 5 generazioni porta avanti questa tradizione nonostante oggi siano lontano dalla propria terra perché emigrati in Piemonte.

La serata continua in Piazza Sant’Andrea, nel Centro Storico di Conflenti Inferiore, dove oltre a degustare le pietanze tipiche del Reventino, ci sarà spazio per la musica con i suonatori del luogo.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Sersale, incontro con vescovo Vincenzo Bertolone ricordando padre Pino Puglisi

E’ programmato a Sersale un incontro con il vescovo Vincenzo Bertolone per ricordare la figura ...

Lascia un commento