mercoledì , 21 Agosto 2019
Ultime Notizie
Home » CULTURA&SPETTACOLI » Fare Cineturismo in Calabria con la Guida della Cineteca

Fare Cineturismo in Calabria con la Guida della Cineteca

È stato presentato presso la Biblioteca del Senato il volume Calabria – Guida al cineturismo, edito da “La Cineteca della Calabria”. Dopo una piccola tournée che ha visto gli autori, Eugenio Attanasio e Mariarosaria Donato, parlare del volume nelle città d’arte di Pisa e di Firenze, quest’opera interessante e innovativa è arrivata a Roma, la capitale del cinema italiano. Per la prima volta si parla di cineturismo in Calabria, di luoghi e film, ma anche di scrittori, di cinema e letteratura.

Moderata dalla senatrice Bianca Laura Granato, sono intervenuti alla presentazione: Eugenio Attanasio, il curatore del volume, Isabel Russinova, attrice e sceneggiatrice, il regista Giancarlo Scarchilli e Gianni Marilotti, presidente della Biblioteca.

Attanasio ha citato Luigi Chiarini, regista di “Patto col diavolo”, sceneggiato da Corrado Alvaro, il quale, parlando del suo film, diceva: «è stata scoperta la Calabria cinematografica: prima o poi doveva capitare». Il presidente della Cineteca della Calabria ha insistito sulle opere più rappresentative rimarcando la necessità di valorizzare il magnifico e variopinto paesaggio della Calabria che spesso ha fornito set spettacolari.

Da qui l’esigenza di potenziare i flussi turistici in relazione alle bellezze paesaggistiche della regione, conoscibili e riconoscibili attraverso le immagini cinematografiche. Pensiamo a opere come “Il lupo della Sila” o “L’armata Brancaleone” che hanno contraddistinto l’idea di una Calabria cinematografica.

Isabel Russinova ha ripercorso i suoi legami con le terre calabresi: la bellezza e l’amenità, nonché le suggestioni emotive, legate ai paesaggi nelle quali sono state svolte le riprese de “L’Ultimo Re”, in cui l’attrice ha interpretato il ruolo di Andromaca. Giancarlo Scarchilli ha celebrato i legami di Pasolini con la Calabria, terra “incontaminata” in cui è ancora possibile ricercare autenticità e verità in luoghi, volti, persone.

Infine è stato svolto un ampio dibattito sulla necessità di supportare adeguatamente le produzioni indipendenti, i cine-documentari e quelle produzioni in grado di fornire al pubblico rappresentazioni reali della società civile italiana.

Da oggi c’è un nuovo modo di scoprire e far conoscere la Calabria attraverso il cinema: la Guida al cineturismo della Cineteca della Calabria è un manuale studiato per il grande pubblico che parte dal Cinema e arriva al cuore del visitatore, attraversando il racconto di luoghi suggestivi, film di culto, attori e registi che hanno lasciato un segno nella cultura italiana.

Conoscenza e passione, centralità del ruolo dell’artista ed educazione alla cultura cinematografica sono state, infine, tematiche affrontate nell’ambito di una dissertazione circolare, aperta e libera tra i partecipanti alla presentazione dell’ottima Guida al cineturismo!

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

“Moon – Allunaggio interattivo”, a Longobardi si rievoca lo storico sbarco sulla Luna

Ispirati dall’anniversario dell’allunaggio, gli amici di Longotherapy e il circolo ricreativo-sportivo Asc “Giovanni Garritano”, con ...

Lascia un commento