Home » FATTI » Come diventare trader e provare a guadagnare da casa

Come diventare trader e provare a guadagnare da casa

È un po’ il sogno di tutti, soprattutto negli ultimi periodi: provare a guadagnare da casa stando seduti in tutta tranquillità davanti al monitor del proprio pc e studiando l’andamento dei principali titoli finanziari.

Gli avventori nel mondo della finanza esistono da sempre: soggetti che provano a trarre profitti dall’andamento dei principali titoli azionari sui mercati. Il termine in inglese con il quale si va a designare l’arte di effettuare compravendita sui mercati è ‘to trade’: e la trasposizione in italiano suona più o meno nello stesso modo, fare trading.

Ai più questo termine non sarà sfuggito: la rete e i principali media sono pieni di riferimenti al trading online, l’arte per l’appunto di investire utilizzando il web anziché i canali tradizionali. Visto che in tanti ci provano (ma in pochi ci riescono veramente fino in fondo) vediamo una serie di consigli su come diventare un trader professionista.

Come concetto di partenza è bene levarsi dalla testa, inizialmente, qualsiasi velleità di fare soldi in modo comodo, senza sforzi. Chiunque investe per tentare di guadagnare; ma approcciarsi al trading online pensando di rivolgersi ad una macchina capace, come per miracolo, di generare soldi è l’approccio più errato che si possa avere.

Quale deve essere allora il mood con il quale avvicinarsi? Massima umiltà e voglia di capire come funziona lo strumento. Andare quindi a studiare a fondo la materia, costruirsi solide basi in termini di prodotti finanziari e di investimento.

Come per tutti i campi, se si vuole diventare professionisti in qualcosa è fondamentale la fase preparatoria, fatta sempre di studio e sperimentazione. In questa fase può essere utile passare per un periodo di formazione sul campo tramite le piattaforme demo (che consentono di investire utilizzando soldi non reali). Altrettanto importante può rivelarsi anche prendere spunto dai trader famosi e studiarli così da capirne le mosse (si parla anche spesso di copy trading, approccio che consente di investire sui mercati copiando quanto fanno i trader famosi).

Poi si passa alla fase di scelta dello strumento da utilizzare, ovvero la piattaforma. Un trader formato conosce bene la delicatezza di questa scelta dalla quale possono dipendere le sorti finali dell’investimento intero. I broker sono di ogni tipo ed offrono una varietà tale di strumenti da utilizzare che è bene arrivare il più possibile preparati a tale step.

Il consiglio è di scegliere valutando anche quanto sopra detto, ovvero la possibilità di fruire di uno strumento che vada a formare il trader. Il quale a sua volta deve avere l’intelligenza di non smettere mai di studiare e di capire dai propri errori: fattore che è alla base per il raggiungimento del successo in tutti i campi, non solo in quello del trading online.

Print Friendly, PDF & Email

di: Articolo Redazionale

Verifica altro

Una ricerca di rilevanza nazionale: musicoterapia nel CSM di Lamezia Terme, area territoriale del Reventino

La ricerca denominata “SENTIRE – RICONOSCERE – CONDIVIDERE : Musicoterapia per la consapevolezza emotiva” è ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *