Ultime Notizie
Home » COMUNI » Decollatura – Incontri di degustazione con originale “sfida” tra vini

Decollatura – Incontri di degustazione con originale “sfida” tra vini

vino degustazione DecollaturaDecollatura – Una serata particolare, per la delizia del palato, con i gusti e i sapori di prelibatezze accompagnate dalla sapiente scelta di un buon vino è stato lo spirito che ha animato il primo incontro, di una lunga serie, riservate alla degustazioni guidate di vini.

Il principale attore di questo primo incontro è stato il Novello e precisamente il Beaujolais Nouveau arrivato direttamente dalla Francia per la serata decollaturese organizzata dall’agenzia di eventi e pubblicità “Majilla” di Decollatura che ha visto una massiccia partecipazione di appassionati. L’incontro si è svolto a Decollatura nei locali della Pizzeria “C’era una volta…”.

La prima serata di degustazione, guidata sapientemente da Antonio Mangano, sommelier AIS, è stata pensata con molta originalità con una sorta di formula calcistica: due novelli italiani, in semifinale, si sono sfidati tra di loro. L’insindacabile scelta del pubblico, tra una castagna al forno e un’altra, è stata chiara e decisa e ha decretato il Cinurio della cantina calabrese Tramontana come lo sfidante in finale del Beaujolais Nouveau.

In quest’ultima sfida il pubblico ha potuto dare un giudizio molto oculato segnandolo su un apposito foglio – tovaglia il proprio giudizio su una scala da 1 a 5 seguendo tre criteri: l’aspetto visivo ovvero il colore del vino, quello olfattivo cioè il profumo e quello gustolfattivo ovvero il sapore in bocca.

A spuntarla alla fine è stato proprio il vino francese: una profumazione fruttata e delicata, un gusto morbido e per nulla astringente sono state le armi che ne hanno decretato ufficialmente la vittoria con la totale approvazione della platea lucidissima e per niente offuscata dai vapori dell’alcool.

Ha stupito molto l’abbinamento maestrale tra la castagna al forno e il novello: la prima è andata proprio ad ammorbidire i tratti più pungenti dei novelli italiani in gara.

Il menù in abbinamento della cena è stato anch’esso pensato per esaltare e far apprezzare le sfumature del vino novello. Eccolo:

Antipasto:

Bruschetta di pane di castagna con crema di zucca e mousse di cipolla

Polenta grigliata con pecorino primo sale e miele di castagna

Primo:

Scilatialli di farina di castagna con porcini e vellutata di zucca.

Secondo:

Tacchino ripieno con castagne e prugne.

Si rilancia così un nuovo modo di assaporare e deliziarsi con il vino. Un modo per conoscerlo e apprezzarlo con più consapevolezza, cercandone le sfumature, assaporandolo con una castagna al forno in bocca o concentrandosi sul suo gusto dopo aver deliziato il palato con una delicata mousse di cipolla e la crema di zucca.

In programma ci sono nuove e deliziose degustazioni che siamo sicuri stupiranno l’olfatto, ma soprattutto il palato.

 

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Reddito energetico: incontro in Sardegna tra il Comune di Marcellinara e di Porto Torres.

Marcellinara – La condivisione di buone pratiche amministrative e misure ad alto impatto ambientale e ...

Lascia un commento