Ultime Notizie
Home » COMUNI » Decollatura Democratica, accoglie l’appello dei sindaci: la Cardamone può ritirare le dimissioni

Decollatura Democratica, accoglie l’appello dei sindaci: la Cardamone può ritirare le dimissioni

<<Il gruppo consiliare Decollatura Democratica in questo delicato frangente per l’intero territorio, ritiene di dover compiere “un atto di responsabilità, di durata limitata” rispondendo convintamente all’accorato appello dei 13 sindaci del comprensorio per non interrompere il processo di elaborazione ed approvazione degli ultimi atti inerenti la Strategia per lo sviluppo dell’area interna Reventino-Savuto>>.

E’ quanto contenuto in una nota perventua in redazione firmata da Decollatura Democratica – il gruppo politico autonomo staccatosi dalla maggioranza di cui ne fanno parte Teresa Gigliotti, Annibale Pingitore, Maria Cristina Scalzo e Mauro Spagnuolo – che forma una propria composizione in seno al consiglio comunale di Decollatura.  

Si registra, quindi, un’apertura sul fronte della crisi al comune di Decollatura determinatasi a seguito della mancata approvazione del rendiconto finanziario che ha portato alle dimisisoni del sindaco Anna Maria Cardamone. La nota del gruppo Decollatura Democratica però precisa quanto di seguito itegralmente pubblichiamo.

<<Sebbene quasi sempre ignota alle popolazioni di questi territori e talvolta anche agli stessi consiglieri dei comuni interessati, la Strategia nazionale per lo sviluppo della nostra area appare, per gli ingenti investimenti previsti e per i riflettori che essa può accendere sulle criticità strutturali e culturali dei nostri territori, uno strumento fondamentale per contrastarne il declino produttivo, lo spopolamento demografico e l’emigrazione giovanile.

Il gruppo Decollatura Democratica è consapevole della sfida che il nostro territorio ha davanti a sé e invita innanzitutto i sindaci e i consigli comunali ad avviare una vera discussione pubblica nelle proprie comunità, tra gli operatori economici e tra i giovani, discussione che finora non sembra essere stata avviata e al contrario riservata a un ristretto gruppo di “addetti ai lavori”.

Invitiamo altresì tutte le forze politiche del territorio, di maggioranza e di minoranza, a focalizzare  questo grande tema perché solo una grande stagione di democrazia partecipata, richiesta e pretesa dalla stessa Strategia nazionale per le Aree interne, può impedire che anche questa opportunità venga vanificata da visioni personalistiche e di bieco campanilismo.

Il gruppo consiliare Decollatura Democratica, per tali motivi, rivolge a tutte le forze politiche che siedono nel consiglio comunale di Decollatura ed alla giunta Cardamone l’appello ad accogliere l’invito dei 13 sindaci del territorio nei modi e nelle forme che gli stessi hanno indicato nella loro lettera e in particolare:

  1. Consentire alla giunta Cardamone l’approvazione del bilancio consuntivo con l’astensione di quanti sono contrari;
  2. Ottenere il formale impegno politico del dimissionario sindaco Cardamone, pubblicamente dichiarato in consiglio e agli organi di stampa, di rassegnare le proprie dimissioni all’indomani dell’approvazione del progetto esecutivo della Strategia d’Area;
  3. Restituire alla politica il compito di accompagnare lo sviluppo del progetto esecutivo della Strategia per lo sviluppo dell’Area costituendo formalmente una delegazione composta da un rappresentante per ogni gruppo consiliare che ad oggi siede nel consesso civico di Decollatura.

Decollatura Democratica rimarca che l’invito non costituisce alcun giudizio di merito né nei confronti della giunta Cardamone, né nei confronti delle scelte delle opposizioni decollaturesi, ma vuole rappresentare solo la richiesta di sostenere in questo momento la strategia politico-amministrativa di cui in premessa.

Allo stesso modo, è consapevole che l’invito dei 13 sindaci non costituisce ingerenza esterna nella autonoma determinazione della cittadinanza decollaturese avendo legato il loro appello alla necessità di non bloccare un progetto di respiro territoriale destinato a generare alcune leve strategiche per il contrasto al declino economico-produttivo dell’intero territorio. Tuttavia ritiene doveroso dover rivolgere agli stessi il contro appello di coinvolgere democraticamente le singole comunità nello spirito della Strategia nazionale per lo sviluppo delle aree interne che dovrà camminare sulla consapevolezza sociale dei cittadini e non solo sulle alchimie politiche >>.

Decollatura Democratica

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

L’ANPI d’estate con il romanzo “Sogni di polvere” e l’autore Salvatore Belcastro

L’ANPI del Reventino (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia), ha in programma due interessanti appuntamenti per questo ...

Lascia un commento