Ultime Notizie
Home » COMUNI » Carlopoli » David Jacques, il musicista canadese in concerto a Castagna di Carlopoli

David Jacques, il musicista canadese in concerto a Castagna di Carlopoli

David Jacques a Castagna.
“La musica crea uno spiraglio nel cielo”. Charles Baudelaire –
Prosegue l’estate culturale del Comune di Carlopoli con un altro appuntamento musicale del festival “Chitarre ed oltre…2019”, organizzato dall’associazione Animula.

Questa volta protagonista assoluto sarà David Jacques, musicista canadese di fama mondiale. Originario di Saint-George de Beauce nel Quebec, ha all’attivo oltre 3.500 concerti in tutti e cinque i continenti ed è professore di chitarra classica e liuto presso il Dipartimento di Musica di Cégep de Sainte Foy e alla facoltà di Musica dell’Università di Laval.

L’artista eseguirà un repertorio di musica barocca utilizzando una chitarra realizzata dal liutaio francese Alexandre Verboam nella seconda metà del XVII secolo. Questo strumento, di una rarità straordinaria, è uno dei pochi al mondo a essere ancora usato in attività concertistiche. La chitarra barocca è l’antenata della chitarra classica moderna. Era in uso in Italia, Francia e Spagna dalla seconda metà del XIV secolo fino alla fine del XVIII.

L’eccezionale concerto, organizzato con la collaborazione del “Conseil des arts et de lettres du Quebeq”, si terrà presso la chiesa dello Spirito Santo di Castagna, sabato 13 luglio 2019, alle ore 18,00, subito dopo la Santa Messa che padre Fiore Capace celebrerà in occasione dei festeggiamenti in onore di San Giuseppe. Dopo il concerto ci sarà la possibilità di visitare la nostra bellissima chiesa nella quale è possibile ammirare, tra le altre opere, un bellissimo medaglione marmoreo proveniente dall’Abbazia di Corazzo.

L’altorilievo, attribuito ad artisti napoletani, rappresenta la Madonna con il Bambino. Alle spalle i ruderi dell’Abbazia di Corazzo. L’immagine richiama chiaramente la rinascita e la ricostruzione dell’imponente struttura dopo il disastroso terremoto del 1638. Un appuntamento da non perdere dunque, un’offerta culturale di grande qualità coltivata con vivacità e passione dal Comune di Carlopoli e che ha riscosso, negli ultimi anni, una grande partecipazione di pubblico da tutta la Calabria.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

“Serrastretta si racconta”, l’urban trekking che coniuga storia e accoglienza

Serrastretta – La terza tappa del Festival delle Erranze e della Filoxenia tra le ripide ...

Lascia un commento