martedì , 18 Febbraio 2020
Ultime Notizie
Home » CULTURA&SPETTACOLI » Curinga, presentato il libro Orizzonti verticali di Tonino Spena

Curinga, presentato il libro Orizzonti verticali di Tonino Spena

Nella serata di sabato 25 gennaio alla sala consiliare del Comune di Curinga si è tenuta la presentazione del libro di Tonino Spena dal titolo Orizzonti verticali (Grafiché Editore).

La presentazione dell’ultima fatica del prolifico autore lametino – Orizzonti verticali rappresenta la sua undicesima pubblicazione – è stata organizzata dalla Biblioteca comunale di Curinga “Tommaso Campanella” facente parte del Sistema bibliotecario lametino.

A dar vita all’incontro, oltre allo Spena, Luisa Vaccaro, assessore allo spettacolo e sport del Comune di Lamezia Terme, Valentina Rosaria Cacciola, Tommaso Cozzitorto e Antonio Pagliuso, nelle vesti di conversatori e intervistatori, e Rossella Loberto e Maria Zarola, che si sono dedicate alla lettura di alcuni brani del volume.

A dare il benvenuto, il sindaco del comune di Curinga Vincenzo Serrao che non si è limitato ai saluti istituzionali di rito, ma ha stuzzicato Tonino Spena e gli altri ospiti con domande inerenti il libro e lo stato della lettura in genere della nazione in un’epoca dai continui cambiamenti come quella che stiamo traversando.

Negli spazi del Palazzo di città di Curinga, Orizzonti verticali è stato sviscerato in ogni sua parte con l’autore e narratore (come lo Spena preferisce farsi chiamare) pronto a svelare i retroscena della sua opera e tutti i ricordi a essa legati che hanno tenuto incollato alla sedia, sino ai ringraziamenti finali, il pubblico presente all’incontro.

 

di: Antonio Pagliuso

Antonio Pagliuso
Si occupa di ufficio stampa, editoria e comunicazione e scrive di libri e cultura per vari blog e riviste. È, inoltre, l'ideatore e direttore artistico della rassegna culturale “Suicidi letterari”.

Verifica altro

Sersale, in scena l’esempio della madre eroica Carmela Borelli per i 400 anni di storia del paese

Omaggio sentito a una donna che ha dato la vita due volte: quando l’ha generata, ...

Lascia un commento