Ultime Notizie
Home » COMUNI » Conflenti, il maltempo stronca il secolare olmo: un simbolo per tante generazioni

Conflenti, il maltempo stronca il secolare olmo: un simbolo per tante generazioni

Conflenti – Colpa anche del maltempo e del passare degli anni, sta di fatto che quello che rimaneva in piedi dell’ampio fusto del vecchio olmo non c’è più. Il tempo e le intemperie hanno fatto il loro corso e hanno stroncato il secolare olmo, che ha ceduto nei giorni scorsi (era collocato dietro il colonnato del Santuario di Conflenti).

Non si trattava di una semplice pianta, ma col tempo era diventato un simbolo, aveva per di più circa 500 anni e ha “presidiato” con la sua maestosità il sagrato della chiesa, oggi Basilica Minore, eretta in onore della Madonna della Quercia di Visora.

Foto, del luglio 2018, dall’archivio de ilReventino.it

L’albero però nel marzo del 2015 era stato compromesso da un incendio che ne aveva ridotto il tronco, rimasto eretto solo grazie ai sostegni installati (come si vede nella foto estratta dall’archivio de ilReventino.it scattata nell’estate, più esattamente nel mese di luglio 2018).

Scompare così un simbolo di Conflenti che rimane nei ricordi di tanti conflentesi, di diverse generazioni, in particolare di quanti nelle giornate estive frequentavano il posto sedendosi sul muretto rotondeggiante che ne circonda la sua ampia base e godevano dell’ombra delle sue ampie chiome.

di: Santino Pascuzzi

Santino Pascuzzi
Santino Pascuzzi, nasce a Cosenza, ed è residente a Soveria Mannelli. Diplomato al Liceo Scientifico “Luigi Costanzo” di Decollatura, consegue nell’anno accademico 1993/94 la laurea in Scienze Economiche e Sociali, indirizzo Organizzazione Aziendale ed Amministrazione Pubblica, presso l’Università degli Studi della Calabria. Corrispondente del quotidiano Gazzetta del Sud, dal 1995, iscritto all’albo dei Giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti. Formativa l’esperienza radiofonica, come conduttore e programmatore del palinsesto, svolta con l’emittente Radio Soveria Uno, partecipando anche al progetto di utilità collettiva art. 23, avente per oggetto la diffusione di informazioni sull’attività dell’ente locale, attraverso la redazione delle edizioni dei notiziari radiofonici, svolto per il periodo tra gli anni 1988/1989. Ha partecipato come collaboratore ai lavori di ricerca “Istituzioni locali e Istituzioni centrali dall’Unità alla Regionalizzazione” finanziata dal C.N.R. presso il Dipartimento Organizzazione Aziendale e Amministrazione Pubblica - Università della Calabria - per il periodo 1992/1994. Ha svolto incarichi come docente nei corsi di specializzazione dell’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura e l’Ambiente di Soveria Mannelli per le materie di Marketing ed Economia Aziendale. Svolgendo, nel contempo, attività di comunicazione istituzionale ed organizzazione di eventi e convegni, ha curato la pubblicazione di articoli per riviste e periodici regionali: Calabria - mensile del Consiglio Regionale della Calabria; reportage - periodico del lametino; Internet Extra - periodico specializzato e strumento per la diffusione della cultura di Internet; Obiettivo Calabria – rivista del Sistema Camerale Calabrese; Mediaterraneo e Dintorni – pubblicazione edita dall’aeroporto di Lamezia Terme. E’ fondatore, insieme a Raffaele Cardamone e Salvatore La Rocca, occupandosi della redazione, del sito www.ilReventino.it

Verifica altro

Sersale, Natale con la Pro Loco e spazio ai mercatini

Sersale –  Spazio ai mercatini di Natale, iniziativa della Pro Loco. Artigianato locale e oggettistica, ...

Lascia un commento