Ultime Notizie
Home » COMUNI » Carlopoli » Carlopoli, l’Abbazia di Santa Maria di Corazzo raccontata su Radio 3 da Francesco Bevilacqua

Carlopoli, l’Abbazia di Santa Maria di Corazzo raccontata su Radio 3 da Francesco Bevilacqua

Carlopoli – Deve essere dato atto che è stato bravo, preciso, molto coinvolgente Francesco Bevilacqua, scrittore e cercatore di luoghi perduti, nella trasmissione andata in onda sulle frequenze Rai di Radio 3, nel ruolo di narratore, per raccontare la storia dell’Abbazia di Santa Maria di Corazzo di Carlopoli, nella puntata di “Le Meraviglie” a cura di Federica Barozzi e Diego Marras. Il programma è un viaggio in cammino per l’Italia attraverso i luoghi “meravigliosi”, insoliti e stupefacenti del nostro paese, scelti e raccontati di volta in volta da narratori d’eccezione: scrittori, registi, attori, storici dell’arte, archeologi. Alla Calabria e ad alcuni dei suoi tesori artistici e culturali sono dedicate due puntate, programmate per sabato 28 e domenica 29 aprile 2018 alle ore 13, su Rai Radio 3. Sonno stati scelti due dei posti più noti in Calabria, riscoperti solo nel corso degli ultimi anni, che in modo simbolico rappresentano luoghi di trasformazione e rinascita. Come narratori sono stati individuati lo scrittore Francesco Bevilacqua per la storia dell’Abbazia di Santa Maria di Corazzo, a Carlopoli e l’antropologo Vito Teti per le bellezze del Convento di Soriano Calabro. 

Un momento della registrazione nella foto diffusa dal Comune di Carlopoli sulla pagina sociale.

Nell’esporre la storia dell’Abbazia di Corazzo, prima benedettina e poi cistercense, dove fu abate Gioacchino da Fiore fino al 1187, da parte di Francesco Bevilacqua nel periodo conclusivo del racconto è stato prospettato che c’è una rinascita e un ritrovato interesse per il luogo.  <<Questi imponenti ruderi dell’Abbazia di Corazzo – rileva Bevilacqua – sono rimasti per secoli nell’oblio. Fino a venti o trenta anni fa, queste mura rimaste in piedi erano considerate delle pietre morte, erano considerate nulla, niente. La gente del luogo aveva contratto quella che mi piace definire una sorta di “amnesia dei luoghi” e viveva in uno stato di coma topografico. Invece da qualche tempo a questa parte ci si è appropiati di questi luoghi in chiave identitaria>>.

L’Abbazia di Santa Maria di Corazzo a Carlopoli.

Quindi sembra che stia cambiando l’attezione verso quello che rimane uno dei pochi monumenti di rilevanza storica dell’intera area del Reventino. <<Sta succedendo che la popolazione sembra si stia riappropiandosi di tutti quelle tecniche, di tutti quei saperi, di tutti quei mestieri, di tutto quel lavoro capillare che i monaci facevano proprio qui a Corazzo, in questa valle e quindi stanno sorgendo nuove aziende agricole, stanno sorgendo agriturismi, stanno sorgendo luoghi di accoglienza a Carlopoli, la gente viene a visitare questi ruderi e i ragazzi di Carlopoli spiegano alla gente la storia di questo luogo e pian piano spiegandola ricostruiscono anche la storia del proprio paese, dei propri avi e la loro stessa identità. Ed intorno al simbolo di questo affascinante complesso monastico si sta costruendo il futuro di Carlopoli e di questa comunità>>.

La puntata, con l’intero intervento sull’Abbazia di Santa Maria di Corazzo di Carlopoli raccontato da Francesco Bevilacqua, può essere riascoltata cercando il programma “Le Meraviglie” sul sito di Radio 3 o attraverso la nuova app di RaiPlay Radio, in ogni caso sotto riportiamo il link sul quale cliccare per attivare la registrazione integrale.

http://www.raiplayradio.it/audio/2018/04/LE-MERAVIGLIE—LaposAbbazia-di-Santa-Maria-di-Corazzo-a-Carlopoli-raccontata-da-Francesco-Bevilacqua-dba56d87-0a1b-455c-b9d8-08be535ca343.html

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Svolto a Lorica un campus gratuito per giovani con diabete: soggiorno educativo terapeutico

Lorica – Si è svolto il Campus Education per Giovani Marmotte organizzato dall’associazione Giovani Diabetici ...

Un commento

  1. Avatar
    Luigi Caligiuri

    Un opera importante ,come rilevanza storica ,abbandonata a se stessa… Sono stati spesi fondi.importanti per poi abbandonarla a se stessa.. mi scuso il doppiaggio di parole ma è importante… sottolineare … Sono stati fatti interventi errati, uperficiali. Per quanto mi riguarda, avrei fatto una copertura come si fa in tutte le opere che vogliamo conservare.. avendo più cura e più rispetto per questo capolavoro che la storia ci ha portato fino a noi…. Avrei tanto da dire ma mi fermo qua… Buon lavoro a tutti

Lascia un commento