Ultime Notizie
Home » COMUNI » Carlopoli » Carlopoli “Giornate dell’Archeologia” visita della Soprintendenza all’Abbazia di Corazzo

Carlopoli “Giornate dell’Archeologia” visita della Soprintendenza all’Abbazia di Corazzo

di Raffaele Arcuri –

E’ stata una bellissima mattinata trascorsa tra i ruderi dell’Abbazia di Santa Maria di Corazzo a Carlopoli.

In occasione delle “Giornate dell’Archeologia 2019”, abbiamo ricevuto la gradita visita del dott. Mario Pagano, soprintendente ai Beni Archeologici per le province di Cosenza, Catanzaro e Crotone, del dott. Francesco Dodaro, funzionario per le Tecnologie della stessa Soprintendenza, della dott.ssa Paola Caruso, funzionario archeologo Mibact (Ministero per i beni e le attività culturali).

Hanno fatto gli onori di casa le amministrazioni comunali di Carlopoli e Bianchi, rappresentate dai sindaci Mario Talarico e Pasquale Taverna e da numerosi amministratori dei due Comuni.

I presenti sono stati intrattenuti piacevolmente dal racconto della storia dell’Abbazia ad opera del dott. Antonio De Fazio e della dott.ssa Caruso, che ringraziamo per il bellissimo regalo che hanno fatto alla nostra comunità.

La scelta di Corazzo come meta della giornata di oggi – ci ha confidato la dott.ssa Caruso – è dipesa, oltre che dal fascino innegabile del luogo, anche dal fatto che l’Abbazia di Corazzo è uno dei siti storici meglio tenuto, fruibile e pulito dell’intera provincia di Catanzaro.

Da anni infatti, come testimonianza di amore per il sito, i volontari si occupano di tenere pulita l’area e di renderla fruibile alle scuole e ai visitatori che accorrono sempre più numerosi. Le parole della dott.ssa Caruso non possono che inorgoglirci e ci spronano a continuare sulla strada percorsa che, contro ogni evidenza, è quella giusta.

I funzionari Mibact hanno avuto parole di apprezzamento anche per le attività culturali (concerti, presentazioni di libri, visite guidate) che, nell’assoluto rispetto della vocazione del luogo, l’amministrazione comunale di Carlopoli, anche insieme ad associazioni, organizza a Corazzo.

Con il sindaco di Bianchi, Pasquale Taverna, e con l’intera sua amministrazione, sono in corso iniziative di collaborazione che porteranno, in tempi brevi, ad un’offerta culturale integrata fra Abbazia di Corazzo e “Museo delle Pergamene di Bianchi”.

Corazzo non appartiene a noi ma all’intero territorio, non deve essere strumento di divisione politica ma occasione di incontro e di crescita. Siamo convinti che per il futuro del nostro territorio sia necessario costruire e crescere insieme. Il nostro impegno è soltanto una piccola goccia nel mare: gli uomini passano ma Corazzo resta. Corazzo si conferma, ma su questo non avevamo dubbi, l’attrattore culturale più importante del Reventino.

 

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

La notte delle muse: Esposizione del sarcofago delle muse

Giovedì 25 luglio 2019, alle ore 21.00, a Locri (Reggio Calabria), presso il Complesso museale ...

Lascia un commento