Ultime Notizie
Home » COMUNI » Bianchi » Bianchi, torna anche nell’anno del bicentenario il “Carnevale dei Rioni”

Bianchi, torna anche nell’anno del bicentenario il “Carnevale dei Rioni”

Torna a Bianchi il “Carnevale dei Rioni”, anche nell’anno del bicentenario della nascita del comune.

L’appuntamento tanto atteso per la gioia di piccoli e grandi è per domenica 23 febbraio con la Terza edizione promossa ancora una volta dall’omonimo comitato spontaneo di giovani in collaborazione con il Comune di Bianchi.

Appuntamento in via località Staglio “Omnibus” ore 13.30, partenza del corteo coreografico lungo Via Provinciale delle frazioni ed arrivo in Piazza Matteotti e proclamazione del miglior carro allegorico attraverso giudizio di apposita commissione.

Per il Comitato promotori, il “Carnevale dei Rioni” (Briganti, Rivolta, Santiago, Serrapapaglio) è una gara, in stile carnevalesco dove la fantasia, la creatività e la follia non mancano.
Il tutto per rivivere e vivere momenti di allegria e spensieratezza in occasione della domenica di Carnevale.

L’obbiettivo principale della manifestazione è il carattere sociale che assume la manifestazione stessa, che vede un’intera comunità mettersi in gioco per il Bello comune.

«Quello che prevale nella manifestazione – dichiara il sindaco Pasquale Taverna – è il carattere sociale, e che vede un’intera comunità mettersi in gioco. Noi sosteniamo questi eventi per portare allegria e spensieratezza nella comunità e tra la gente e con lo scopo di attirare visitatori a Bianchi.

Importante – prosegue il sindaco – tenere alto il nome del paese e dare merito ai promotori e tutti quelli che giornalmente si prodigano per far rivivere la comunità e prospettare un futuro migliore. Mi preme dare atto al mio assessore Valentina Perri, con delega Turismo e spettacolo l’impegno, tenacia e attaccamento profuso in tutti gli eventi per la buona riuscita.  Sono sempre più convinto – conclude – che il rilancio sociale, economico e culturale del territorio può passare attraverso la riscoperta della memoria e delle tradizioni che hanno segnato la storia del nostro Comune di cui quest’anno ricorre il bicentenario (1820-2020)».

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Primo caso di coronavirus a Lameza Terme

Coronavirus: sono 555 i contagi in Calabria (+61 rispetto a ieri)

I positivi al Coronavirus in Calabria arrivano a quota 555. Sono 21 i decessi. Chiuso ...

Lascia un commento