Ultime Notizie
Home » FATTI » Belcastro, l’ex sindaco Maurizio Pace e sodali chiedono udienza

Belcastro, l’ex sindaco Maurizio Pace e sodali chiedono udienza

Non conosce la parola rassegnazione, il vocabolario del gruppo politico belcastrese “Il futuro è nostro… sosteniamolo”.

Ne fa parte l’ex sindaco di Belcastro Maurizio Pace che non predica nel deserto, nonostante l’inatteso commissariamento della cosa pubblica belcastrese.

C’è voglia di fare nell’impegnato gruppo, voglia di cambiare. Lo si evince da una passionale lettera di auguri e non solo. Si legge nella missiva di Maurizio Pace e sodali:

«Con questa breve nota il gruppo “Il futuro è nostro… sosteniamolo” vuole augurare un Santo e sereno Natale a tutti i belcastresi, e sottolineare delle situazioni che stanno accadendo nella nostra comunità.
A distanza di tre mesi dalla sospensione del consiglio comunale di Belcastro e quindi della maggioranza Pace assistiamo a dei comportamenti e avvenimenti all’interno del nostro Municipio che ci lasciano perplessi e preoccupati.

Precisando che l’amministrazione Pace in 3 anni e mezzo, nonostante la situazione di dissesto finanziario, ha portato a casa risultati forse mai visti prima sia in termini di investimenti infrastrutturali- urbanistici sia in termini di bilancio, adesso osservare che tutti questi sacrifici fatti dagli amministratori e dai cittadini vengano vanificati da una gestione poca attenta e superficiale come appare quella odierna ci porta a pensare che il futuro che sembrava dopo tanto tempo speranzoso possa ritornare ad essere uno scenario cupo come il passato, dove si producevano debiti senza risultati per la nostra comunità affossando appunto il futuro per le nuove generazioni che già vivono in un periodo di crisi economico globale difficile.

Notiamo che purtroppo con tutto il suo impegno e sapere il Commissario Straordinario fa il massimo per indirizzare e controllare la struttura burocratica del comune che purtroppo come sappiamo tutti è macchinosa e obsoleta. Esprimendo un grazie al Commissario per il suo lavoro e augurandogli buone feste, chiediamo quasi sotto forma di preghiera visto il periodo Natalizio di istituire un organo di controllo che in sua assenza,  garantisca un po’ di ordine nella gestione delle emergenze visto che ogni settimana assistiamo purtroppo ad allerte meteo della Protezione Civile non prontamente comunicate alle strutture scolastiche o altri Enti che ricadono nel territorio, un migliore funzionamento degli uffici che lavorano a singhiozzi, la ricerca di una  velocizzazione sui lavori lasciati in corso dall’Amministrazione Pace come le strade interpoderali (stanziati più di 120.000 euro di lavori mai partiti e con copertura finanziaria da convenzioni eolico) e i lavori nel centro urbano come l’abbattimento dei ruderi in piazza Margherita (stanziamento di  € 80.000 da convenzioni eolico) e il parco giochi nella villetta caria, i lavori di bitumazione in via Annunziata(campanaro) e via Fornara. Inoltre va posta attenzione ai lavori sulla realizzazione della fibra ottica e al trasferimento delle scuole all’edificio delle ex scuole medie, nonché i finanziamenti dell’illuminazione pubblica ad Arango Magliacane e fieri (parte di questa da realizzare con i fondi del servizio autovelox come previsto per legge e già deliberati), della videosorveglianza, del castello, dei borghi e degli altri piccoli finanziamenti da noi ottenuti, che non riusciamo a capire se vengono o verranno realizzati in quanto l’Albo Pretorio on line non è al massimo dell’efficienza. Andrebbe inoltre chiusa la prima tranche della rendicontazione delle convenzioni eolico per permettere la nuova assegnazione dei 210000 a Terna Spa (per come previsto in convenzione) che devono essere erogati e rendicontati entro giugno 2020 per evitare di perdere il contributo.

Dopo le tante richieste sopra espresse ci auguriamo che l’ultima richiesta che seguirà sarà la prima ad essere presa in considerazione dal Commissario perché realizzabile in breve tempo e con economie ridotte, far sì che anche i bambini di Belcastro si ricordino del Santo Natale 2019 come tutti gli altri bambini del comprensorio di un periodo bello e positivo della loro infanzia con l’albero di Natale e il Falò in piazza e qualche iniziativa natalizia che possa far passare momenti serenità e di felicità ai nostri bambini, approfittando per ricordare che la precedente Giunta ha avviato nel maggio 2019 la richiesta di contributo della Legge 13 Regionale, che deve essere ancora erogata e prevedeva un contributo dai 3000 ai 4000 euro già decretati nel mese di Settembre».

Pace e compagni chiedono udienza perché hanno ancora tanto da dire e tanto da dare.

di Enzo Bubbo

di: Enzo Bubbo

Enzo Bubbo
Enzo Bubbo è nato e vive a Petronà. Insegna lettere presso l'Istituto comprensivo "Corrado Alvaro" di Petronà. Ha scritto per Il Domani, Calabria Ora, Catanzaro Informa e ora anche per ilReventino.it. Coltiva la passione per la scrittura sin dal 1999.

Verifica altro

Coldiretti Calabria: SOS influenza arriva il primo “Vitamina Day”

Per combattere l’influenza che è ormai al picco stagionale arriva il primo “Vitamina Day” con ...

Lascia un commento