martedì , 19 Novembre 2019
Ultime Notizie
Home » COMUNI » Balcastro, il gruppo “Il futuro è nostro… sosteniamolo” contro il commissariamento

Balcastro, il gruppo “Il futuro è nostro… sosteniamolo” contro il commissariamento

Dopo il primo cittadino Maurizio Pace, la parola all’assessore Roberto De Vito.

Gli ex amministratori del Comune di Belcastro sono ancora un gruppo coeso anche se non più inquilini della casa comunale: biasimano senza indugi  e senza voci fuori dal coro il commissariamento del piccolo paese del catanzarese e le obiezioni non le mandano a dire.

Aver avuto la possibilità di continuare il nostro progetto e proseguire il lavoro intrapreso tre anni e mezzo fa, poteva essere il passo decisivo per risollevare le sorti del nostro amato paese”. E’ l’incipit di una nota stampa  scritta da Roberto De Vito.

L’ex assessore ai lavori pubblici e urbanistica  di Belcastro traccia  un bilancio delle opere  realizzate  in questo primo scorcio di legislatura e prima della sospensione dell’Amministrazione da parte della Prefettura di Catanzaro per la “mancata approvazione dell’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato” .

Si legge nella lunga lettera: “ L’amministrazione Pace composta da giovani professionisti che si sono affacciati per la prima volta alla politica, ha cercato di stare vicino a ogni singolo cittadino risolvendo problemi di piccola o grande importanza che da anni sembravano miraggi.

Oltre una concreta opera di risanamento economico, già spiegata in una precedente nota dal Sindaco Pace, è stata effettuata una seria attività istituzionale nei vari ambiti: regionale, provinciale e anche nelle vari associazioni, quali distretto rurale Medio Ionio Catanzarese e Associazione Crisea (ex Condoleo).

Belcastro è stato rappresentato con grande orgoglio  in ogni tavolo istituzionale e grazie alla nostra caparbietà siamo riusciti a rinegoziare convenzioni eoliche abbandonate e mai quantificate con il giusto peso, ottenendo quasi 600 mila euro da spendere in opere pubbliche ed altro. Soldi che, in parte, sono serviti e serviranno per la manutenzione di quasi tutte le strade interpoderali (realizzati fino al mese di settembre interventi per quasi 60.000 euro in località Crima, Umbro, Prache, Quercia, Foresta e San Domenico  e lasciati in cantiere altri 90.000 euro già approvati dalla Giunta Comunale con appositi atti pubblici per ripristinare la viabilità in Loc. Salina, Loc. Nasari, Loc. Maddalena, Loc. Arango, Loc Monacella e completare i lavori in Loc. Foresta, San Domenico e Quercia).

Da anni che  non si interveniva sulla manodopera e sicurezza delle strade cittadine e tal proposito l’amministrazione Pace ha agito già dai primi giorni, realizzando la pavimentazione in pietra di Via XX Settembre che è l’ingresso del centro storico del paese (molti ricordano lo stato in cui versava questa strada prima di questo intervento). Sono stati spesi circa 100 mila euro di bitume per asfaltare tutta la zona di Caria e Sopra Caria e salita Speranza zone più popolosa del paese ed inoltre è stata asfaltata via Fontanella che versava in condizioni pietose.

Stanziati fondi per il completamento dei lavori di  bitumazione nella frazione Fieri, in via scesa Santo e per il rifacimento di via Fornara, che purtroppo non abbia potuto realizzare a causa della sospensione dell’amministrazione.

Ottimi risultati raggiunti dal comune di Belcastro in termini di investimenti infrastrutturali, dal 2016, data del nostro insediamento, ad oggi. Il più importante è quello di aver portato a casa un finanziamento regionale di un milione di euro per l’adeguamento sismico del plesso scolastico con lavori che inizieranno nel prossimo mese di Dicembre. I bambini di Belcastro avranno uno degli edifici più sicuri della Calabria.

Continuando sul tema sicurezza abbiamo raggiunto uno straordinario risultato in merito al bando ministeriale relativo ai sistemi di video-sorveglianza, arrivando in graduatoria come primo comune calabrese ed ottenendo un finanziamento di quasi 180 mila euro che inizieranno in questo mese di Novembre.

Grazie al bando per l’affidamento del servizio autovelox è stato messo in sicurezza il centro abitato sulla statale 106 in zona Magliacane dopo anni che si provava ad installarlo senza ottenere nessun risultato. 

Sempre sul tratto della 106 nel centro abitato sono stati puliti i canaloni di scolo delle acque che non si effettuava da un decennio mettendo a rischio una strada statale di notevole importanza.

Un enorme lavoro è stato effettuato anche per quanto riguarda la progettazione e pianificazione sul patrimonio storico-culturale. Siamo in graduatoria nel progetto della Regione sui Borghi di Calabria e Castelli e fortificazioni militari per un ammontare di circa 800 mila euro, che serviranno, non solo, per riqualificare le aree adiacenti al Castello dei Conti d’Aquino con annesso acquisto di un immobile privato per la creazione di un museo sulla storia di San Tommaso d’Aquino, ma anche per ristrutturare il percorso fino alla Chiesa della Pietà attraverso il tozzettamento in pietra. Realizzata una piena ed efficiente illuminazione del Castello dei Conti D’Aquino, illuminando i muri perimetrali e la torre del monumento principale di Belcastro.E’ stata presentata una richiesta di finanziamento con relativo progetto alla Regione per ristrutturare la Chiesa della Pietà.

Grazie al finanziamento di 100.000 euro della Protezione civile Nazionale (uno dei pochi paesi calabresi ad aver ottenuto questo corposo finanziamento da tale ente) verrà ripristinato il tetto di Palazzo Poerio (sede comunale), la realizzazione di una barriera paramassi in via speranza nel pieno centro abitato, la messa in sicurezza del canalone di Caria e Spago.

Sono stati bonificati e illuminati gli spazi della chiesa di S.Francesco in via Blasco e della Sanità in via Speranza.

È stato appaltata la manutenzione delle villette di Caria, dove l’Amministrazione ha dato direttive per la realizzazione di un parco giochi per bambini, stanziando quasi 10.000 euro.

Le attenzioni di certo– assicura De Vito-  non sono mancate al settore dell’Ambiente;  sono stati bonificati dai cumuli di rifiuti, utilizzando fondi delle convenzioni eoliche e quindi senza intaccare il bilancio comunale,  l’ex campo sportivo San Domenico (Migliari) trovato, da questa amministrazione, in condizione disastrose; la località Prache, la località Crima e altre zone nel centro urbano.

Con la modifica del calendario della raccolta differenziata e inserendo la frazione umido prima inesistente siamo passati dal 25% di differenziata al 52% e pochi giorni prima della sospensione del consiglio, si stava per concludere la gara di appalto della nuova gestione del servizio di raccolta rifiuti con un capitolato studiato in modo tale da dare un maggiore impulso alla raccolta e raggiungere percentuali maggiori

Il centro urbano per tre anni e mezzo è stato considerato uno dei comuni più puliti e ordinati del comprensorio grazie anche al contributo degli operai delConsorzio di Bonifica e Calabria Verde.

Altri risultati importanti sono stati un finanziamento di 150 mila euro per il miglioramento della pubblica illuminazione in località Fieri(pronto il progetto esecutivo già finanziato) e sulla strada che va da località Piritarello al bivio Caserma. Grazie all’Amministrazione Pace si sono riattivati i lavori al cimitero fermida tempo e ripreso un finanziamento regionale di 80 mila euro che stanno permettendo la continuazione dell’ampliamento cimiteriale.

E’ stato attivato un confronto con Ferrovie Statali e Regione Calabria per la soppressione nel passaggio a livello in zona mare dove la strada alternativa a tale soppressione fungerebbe da lungomare per Belcastro unendolo al lungo mare di Botricello. Dopo anni di fermo quasi 20 è stata ripreso l’iter autorizzativo della discarica per inerti in località Barillara che garantirà un entrata per il bilancio di almeno 35mila euro.

Dopo anni di abbandono è stato ristrutturato l’edificio delle Ex Scuole Medie che ospiterà, per un anno scolastico,tutti i bambini e i ragazzi delle Scuole e  fino al termine dei lavori per l’adeguamento sismico del plesso scolastico.

Sono stati fatti interventi sulla rete fognaria in varie zone del paese per circa 80 mila euro e  potenziata ed igienizzata, con relativa messa in sicurezza, la sorgente di Spago.

Come da nostro programma elettorale abbiamo cercato di riorganizzare al meglio la macchina lavorativa comunale, cercando di rispettare i tagli imposti dal Ministero, riducendo la spesa pubblica con dimensionamento delle Indennità di posizione e risparmiando  soldi utili per finanziare il servizio scuolabus e mensa.

Questa sospensione del consiglio comunale di Belcastro è stato per noi un fulmine a ciel sereno, perché crediamo fortemente che Belcastro abbia bisogno di gente che possa lavorare seriamente per il bene comune: ci sono tanti progetti che non meritano di essere abbandonati.

Ringrazio a nome di tutta l’amministrazione, gli amici e coloro che ci hanno dimostrato vicinanza ed affetto, il gruppo “Il futuro è nostro… sosteniamolo” continuerà ad essere presente e vicino alla popolazione per superare questa fase di commissariamento, riponendo la nostra fiducia nella giustizia amministrativa.”

Gli eletti non ci sono più e non attendono inoperosi l’iter burocratico del commissariamento, gli elettori aspettano ancora di conoscere nei particolari i motivi del commissariamento: Belcastro spera in tempi migliori.

di: Enzo Bubbo

Enzo Bubbo
Enzo Bubbo è nato e vive a Petronà. Insegna lettere presso l'Istituto comprensivo "Corrado Alvaro" di Petronà. Ha scritto per Il Domani, Calabria Ora, Catanzaro Informa e ora anche per ilReventino.it. Coltiva la passione per la scrittura sin dal 1999.

Verifica altro

Decollatura, arrivano le borracce per gli studenti iniziativa dei consiglieri di Lista Unica

Per una scuola ed un mondo plastic free adottare la dismissione delle bottiglie di plastica ...

Lascia un commento